Trama

Poco prima dello scoppio della seconda Guerra Mondiale, un giovane reporter americano scopre un complotto: un anziano leader del movimento pacifista internazionale viene rapito dai nazisti. A capo del complotto c'è un finto pacifista inglese, in realtà gerarca nazista. Quando il primo viene liberato, la guerra è ormai scoppiata; l'inglese muore durante un attacco aereo mentre sua figlia e il reporter si salvano. Considerato tradizionalmente un hitchcock "minore" del periodo americano, il film è in realtà condotto con regia e idee all'altezza dei film più celebrati del maestro. Il film nacque come B movie e per questo Gary Cooper rifiutò la parte del protagonista.

Commenti (5) vedi tutti

  • Poco conosciuto o almeno meno considerato di altri. Da vedere: lo classifico al 5° posto tra gli Hitchcock degli anni '40, dietro a mostri sacri come Rebecca e Notorious, ma anche allo splendido Prigionieri dell'oceano (con cui ha qualche affinità) e appena dietro a Suspicion.

    leggi la recensione completa di Albus96
  • Curioso caso di film di spionaggio nel quale gli eventi reali finirono per intrecciarsi con quelli fittizi al punto da forzare continue riscritture di sceneggiatura. I soliti, ottimi spunti hitchcockiani, omnipresenti, risultano così un po' annacquati dalle necessità politiche del momento.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Alle soglie della 2° guerra mondiale un giornalista indaga sulla scomparsa di un leader pacifista. Film verbosetto e non troppo ben congeniato soffre anche per la magra riuscita dell'intreccio sentimentale tra Joel McCrea e Loraine Days. Certo il film inizia bene e contiene alcune sequenze firmate ma non si accende mai realmente.

    commento di michel
  • Per essere un Hitchcock d'antan, lievemente sotto le mie aspettative.

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

montelaura di montelaura
8 stelle

Per quanto possiamo vantarci di essere maestri nell'arte del Doppiaggio, alcuni film degli anni '40 ne sono stati irrimediabilmente rovinati. Parlando di Hitchcock, questo e il suo capolavoro, "L'ombra del dubbio", diventano due film completamente differenti se guardati nella loro versione originale (a parte il fatto che "Il prigioniero di Amsterdam" fu allora scorciato di quasi mezzora!). Così… leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

IGLI di IGLI
6 stelle

Un corrispondente americano va a Londra e poi ad Amsterdam ad intervistare un anziano diplomatico pacifista. Sulle traccie del pacifista che organizza conferenze di pace c'è anche un intricato giro di spie che cercano di dissuaderlo. Si tratta di un film minore di Hitchcock, seppure girato con tanti mezzi e con tante scene di azione non consuete per il maestro del brivido. Lo spionaggio… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
4 stelle

Siamo in Olanda poco prima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Un pacifista impegnato in una trattativa viene rapito dai gerarchi nazisti. Un eroico reporter cerca di scongiurare il tutto... E' assai fiacco e datato questo film di Hitchcock, uno dei primi del periodo statunitense. Ha poca suspense e sono davvero poche le sequenze degne dei migliori film del maestro del thriller. leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019

Recensione

IGLI di IGLI
6 stelle

Un corrispondente americano va a Londra e poi ad Amsterdam ad intervistare un anziano diplomatico pacifista. Sulle traccie del pacifista che organizza conferenze di pace c'è anche un intricato giro di spie che cercano di dissuaderlo. Si tratta di un film minore di Hitchcock, seppure girato con tanti mezzi e con tante scene di azione non consuete per il maestro del brivido. Lo spionaggio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2018
2018

Recensione

Albus96 di Albus96
9 stelle

Poco prima dello scoppio della guerra un giornale americano manda in Europa un giovane e dinamico reporter. Egli partecipa ad Amsterdam ad un congresso internazionale pacifista. All'uscita dei congressisti uno dei capi del movimento viene ucciso. Il giovane reporter si lancia sulle orme degli assassini e scopre che lo statista non è stato ucciso, ma è tenuto prigioniero in un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

marcopolo30 di marcopolo30
7 stelle

“Il prigioniero di Amsterdam”, secondo film realizzato da Hitchcock a Hollywood dopo “Rebecca”, non è passato certo alla storia come uno dei migliori film del Maestro, eppure un record lo detiene: quello di offrire allo spettatore un mix più unico che raro di finzione e realtà. Siamo infatti nel 1940 e gli eventi reali, con la guerra ormai alle porte…

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
2017
2017

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
4 stelle

Siamo in Olanda poco prima dello scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Un pacifista impegnato in una trattativa viene rapito dai gerarchi nazisti. Un eroico reporter cerca di scongiurare il tutto... E' assai fiacco e datato questo film di Hitchcock, uno dei primi del periodo statunitense. Ha poca suspense e sono davvero poche le sequenze degne dei migliori film del maestro del thriller.

leggi tutto
Recensione
2016
2016

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
6 stelle

Recuperare l'immensa filmografia di Hitchcock è impresa assai ardua quanto affascinante. È stato difficile trovare questa pellicola, la qualità è pessima, l'audio disturbato e la visione si interrompeva a tratti, fortunatamente per periodi talmente brevi da non incidere sulla comprensione della storia. Eliminando tutti questi aspetti negativi e contestualizzando il…

leggi tutto
Recensione
2015
2015

Recensione

ethan di ethan
8 stelle

Siamo nell'estate del 1939 a New York in una redazione di un giornale da cui il direttore, insoddisfatto dei servizi provenienti dall'Europa in fermento, invia Johnny Jones, a cui affibia lo pseudonimo Huntley Haverstock (Joel McCrea): arrivato a Londra, il giornalista incontra casualmente il diplomatico olandese Van Meer (Albert Bassermann), che a sue precise domande rimane sul vago e poi perde…

leggi tutto
2014
2014
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

maso di maso
9 stelle

  Uno dei film più trascurati di Hitchcock è invece uno dei suoi lavori epocali al pari di "Psycho", "Vertigo" e gli "Uccelli": per risultati, contenuti e tecniche di lavorazione segnerà una svolta nella sua carriera. Il 1940 è un anno di dolorosa frattura per la vecchia Europa con l'ombra nera del nazismo che avanza e la guerra che espolde, in questo quadro…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2011
2011

Hitchcock e il Mac Guffin

Scotty di Scotty

"Allora, ecco tutta la storia di Mac Guffin. Lei sa che Kipling scriveva spesso dei racconti sulle Indie e sugli inglesi che lottavano contro gli indigeni sulla frontiera dell'Afghanistan. In tutte le storie di…

leggi tutto
Playlist

Recensione

montelaura di montelaura
8 stelle

Per quanto possiamo vantarci di essere maestri nell'arte del Doppiaggio, alcuni film degli anni '40 ne sono stati irrimediabilmente rovinati. Parlando di Hitchcock, questo e il suo capolavoro, "L'ombra del dubbio", diventano due film completamente differenti se guardati nella loro versione originale (a parte il fatto che "Il prigioniero di Amsterdam" fu allora scorciato di quasi mezzora!). Così…

leggi tutto
2010
2010
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2009
2009
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Il regista è già maturo e si vede bene, anche se il film non è certamente ancora inseribile nel filone delle sue opere maggiori; il prodotto è ben realizzato, ma forse un po' eccessivo per quanto riguarda la lunghezza e la complessità della trama. Spionaggio, intrighi, storia sentimentale, avventura; passando da Amsterdam, Hitchcock non poteva che inserire una…

leggi tutto
Recensione

Recensione

jonas di jonas
8 stelle

Alla vigilia della seconda guerra mondiale, un giornalista americano viene spedito in Europa a monitorare la situazione. Cerca inutilmente di intervistare un anziano diplomatico olandese, che poi viene rapito da agenti stranieri (non si parla mai di Germania o di nazisti, almeno nell’edizione italiana) decisi a fargli rivelare la clausola segreta di un trattato da lui sottoscritto. Il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito