La migliore offerta

play

Regia di Giuseppe Tornatore

Con Geoffrey Rush, Sylvia Hoeks, Jim Sturgess, Donald Sutherland, Sean Buchanan, Liya Kebede, Philip Jackson, Dermot Crowley... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Infinity
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
In STREAMING

Trama

Virgil (Geoffrey Rush) è un uomo colto e solitario, non più giovane. Ritroso nei confronti degli altri, esercita con infallibile maniacalità il mestiere di esperto d'arte e battitore d'aste. La sua grigia esistenza prende una piega inaspettata e lo conduce al centro di una passione che lo cambierà per sempre quando la giovane Claire (Sylvia Hoeks) lo contatta per occuparsi della dismissione del patrimonio artistico di una antica villa.

Approfondimento

LA MIGLIORE OFFERTA: UN THRILLER SENZA ASSASSINI ED INVESTIGATORI

Rimasta oscura per molto tempo,la trama di La migliore offerta è stata svelata solo poco prima dell'uscita del film nelle sale italiane. A raccontarne la genesi è direttamente Giuseppe Tornatore, il regista siciliano premio Oscar per Nuovo Cinema Paradiso: «La trama del film ha un disegno molto semplice. È una storia d'amore raccontata attraverso la tessitura narrativa del thriller, ma senza assassini né assassinati, né tantomeno investigatori. Il protagonista è un battitore d'aste molto apprezzato, grande intenditore d'arte e dalla personalità estremamente complessa. Viene chiamato da una giovane donna che gli affida la vendita degli arredi e dei dipinti della sua villa antica. Tra i due nasce un rapporto molto contorto che porterà il nostro personaggio ad un ribaltamento totale della sua personalità, del suo modo di rapportarsi alla vita, al mondo e agli altri.
Il film nasce da due idee completamente diverse l'una  dall'altra: una antichissima, a cui pensavo già da una ventina d'anni, e un'altra più recente. Nonostante l'interesse, nessuna delle due idee si concretizzava in un film finché un giorno, per gioco, ho combinato le due idee e la storia ha cominciato a camminare da sola».

L'USO DEL DIGITALE

La migliore offerta è il primo film che Giuseppe Tornatore gira in digitale, mettendo da parte l'uso della pellicola. A motivare la scelta è lo stesso regista: «Mi sono trovato bene con il digitale anche se il mio amore per la pellicola resta intatto come una volta. Però da tempo avvertivo che prima o poi avrei dovuto fare questo passo. Il vecchio sistema, tanto caro a tutti noi amanti della pellicola, ormai comincia a non dare più quei risultati che riuscivamo a conseguire in passato, perché i laboratori cominciano a non essere più attrezzati come una volta, perché i bravi stampatori non esistono più, c'è un disamore, un disuso di questo mezzo che inevitabilmente ti fa cercare la qualità altrove. Ero incerto se fare il passaggio al prossimo film, ma poi mi sono detto: “Perché aspettare ancora?” e così ho deciso. E non mi sono pentito. Ma mi intristisce molto pensare che tra poco nessuno sarà in grado di caricare una pizza 35mm su un proiettore. Proprio perché quel mezzo è al suo tramonto bisognerebbe creare le figure professionali in grado di conservarlo.»

I PERSONAGGI DELLA STORIA

Geoffrey Rush, premio Oscar per Shine, interpreta il personaggio di Virgil, un esperto d'arte di grande livello e altamente rispettato in Europa. Un uomo molto ricco e estremamente colto, ma anche altrettanto solo. È soprattutto un celebre battitore d'aste. Persone come lui hanno un ego smisurato
fondamentale per gestire quella tensione che in una casa d'aste è paragonabile a quella dei drammi che si svolgono nei tribunali. La posta in gioco è sempre molto alta, si ha a che fare con opere del valore di decine di milioni di euro, che vengono vendute a volte in pochi secondi. E lui riesce a capire se dietro l'opera si nasconde un falso o se è autentica.
Virgil si occupa anche di vendite di edifici importanti e di mobili d'antiquariato. È proprio in uno di questi contesti che incontra Claire, una ragazza molto turbata che sta cercando di vendere le proprietà appartenute alla sua famiglia, interpretata dall'attrice olandese Sylvia Hoeks. Quello con Claire è per Virgil il primo vero incontro con una donna. Sono attratti l'uno dall'altra, come due anime smarrite che sorprendentemente si trovano. Lui è un uomo di successo, ma il suo lavoro è anche un modo per sfuggire alla vita.
Robert, interpretato da Jim Sturgess, è il proprietario di un laboratorio, un tipo in grado di aggiustare tutto, dal computer digitale alla vecchia macchina da scrivere. È a lui che Virgil si rivolge dopo aver trovato dei misteriosi pezzi di un antico meccanismo. E tra i due inizia una sorta di ammirazione reciproca, un mutuo rispetto. Andando in giro per la villa di Claire, Virgil trova degli strani ingranaggi, li porta a Robert che scoprirà essere parte probabilmente di un antico e prezioso automa. Virgil si rivolge a Robert anche per un consiglio su Claire, la creatura misteriosa che vive nella villa. Così Robert ed il suo laboratorio diventano un luogo sicuro e quasi terapeutico per Virgil.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Dentro ai film di Tornatore, al suo terzo film internazionale, c’è tutto il cinema del mondo, tutti i generi, tutto quanto assorbito dai suoi occhi di famelico appassionato di un’arte capace quasi sempre di incantare. Thriller dell’anima dalla messa in scena sobria in cui Geoffrey Rush si muove come un bambino a Disneyland e Sylvia Hoeks ha i tratti di un’androide caduta sulla Terra per studiare l’Uomo.

Commenti (26) vedi tutti

  • Un film raffinato ma un po' lento ....

    leggi la recensione completa di daniele64
  • Una confezione elegante per una storia intrigante e misteriosa dalle atmosfere melliflue e dalle ambientazioni sontuose. A me ha ricordato molto "Il danno" di Louis Malle. Voto 8.

    commento di ezzo24
  • Sempre bello, anche se spesso lento. La fine, inaspettata, é favolosa.

    commento di ottobyte
  • Straordinario film !!! Elegantissimo dal punto di vista formale, ottimamente recitato e grande regia di Tornatore. Forse c'e' qualche buco nella sceneggiatura,qualche passaggio un po' forzato ma non modifica di molto un giudizio altamente positivo. Quando il cinema diventa arte...

    commento di franconoce
  • Un film intrigante che poteva terminare davanti alla stazione di polizia: il finale a Praga rende tutto ridicolo. Ma ciò, in effetti, inizia ben prima... ad esempio: quanto mai varranno le copie di famosi ritratti femminili conservati nei musei di tutto il mondo?

    commento di sarvaego
  • Da vedere e gustare. Ma non leggete altro sul film prima di vederlo. Rischiate di rovinarvi la visone.

    commento di paosca
  • benché la storia si dilunghi un po' verso un finale più che prevedibile, il film è tanto ben confezionato da non sembrare neppure un film italiano! O forse il punto è che i nostri doppiatori sono clamorosamente più bravi dei nostri attori?

    commento di andenko
  • Niente male. Originale.. interessante..

    commento di sticazzi
  • Uno dei film migliori di Tornatore, da vedere,veramente bello.

    commento di polacmar
  • Non tra i migliori di Tornatore, comunque interessante

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Tutto ottimo. Originale. Coinvolgente.

    commento di Zarco
  • Sara' pure considerato minore.....ma io lo consiglio vivamente.....

    leggi la recensione completa di ezio
  • Le aspettative sono alte e la prima parte del film pare mantenere le promesse: inquadrature che avvolgono, lo spettatore è catapultato nell’atmosfera della storia e si illude che lo aspetta il cinema che è convinto di trovare. Tutto perfetto, Giuseppe Tornatore è tornato ai livelli alti, mi dico, e invece la seconda parte prende un vicolo cieco.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Ottima prova di Rush, storia avvincente che nel finale svela come sotto la confezione rilucente ci sia il nulla. Molto deludente.

    commento di Honest
  • Eccellente racconto multistrato fatto di bellezza, mistero, inganno e analisi dei rapporti umani. Grande Tornatore e stupende le musiche di Maestro Morricone.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Eccellente sotto molti punti di vista, pellicola di mestiere. Due ore di film e ritmo abbastanza blando, ma mai noioso, anzi, un crescendo di interesse. Da vedere.

    commento di near87
  • Una storia che sembra solo un esercizio di stile, peraltro riuscitissimo; e invece riserva delle sorprese che non ti aspetti. Veramente bello.

    commento di slim spaccabecco
  • Voto 6,5. [21.03.2014]

    commento di PP
  • Gran bel film del Tornatore…un thriller spettacolare incentrato sulla solitudine e sulla mania di controllare tutto e tutti…straordinario l'arte messo in scena con grande maestria…Straordinario Rush

    commento di IGLI
  • Ottima pellicola di Tornatore dalle atmosfere rarefatte e con un cast d'attori veramente fantastico. Ben studiato anche il colpo di scena finale…!

    commento di ultrapaz
  • Come diceva mio nonno…tira più un pelo di fica che un carro di buoi. 

    commento di Tex Murphy
  • Storia poco credibile. Ottima l'interpretazione dell'attore protagonista. Meglio la prima parte.

    commento di antoniosilva
  • Film elegantissimo sostenuto da un grande regista e da un immenso attore.

    commento di VAJONT
  • Andare al cinema ed uscirne con qualcosa dentro, ci si perde nella solitudine ed il grigiore dei protagonisti, si rimane sconcertati dall'evolversi della storia.

    commento di sigourneyrules
  • MOLTO PARTICOLARE, BEL TOCCO DI REGIA,E SEMPRE UN GRANDE ATTORE.

    commento di fralle
  • La visione di questo film mi ha lasciato qualcosa; amaro, ma comunque positivo.

    commento di sam ha smesso di suonare
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

GIANNISV66 di GIANNISV66
9 stelle

In una non meglio precisata città della Mitteleuropa (che, seguendo l’indicazione di una targa automobilistica che appare brevemente in una scena , potrebbe essere Vienna, ma forse è un località della Svizzera, visti anche i numerosi riferimenti al mondo dei meccanismi e degli orologi) Virgil Oldman  svolge con rigore e metodo la sua attività di antiquario… leggi tutto

70 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

bufera di bufera
6 stelle

Ammetto che non sono riuscita ad elaborare, per un po', la sgradevole sensazione che mi aveva accompagnato per buona parte del film e che non trovava soluzione in tutte le recensioni e scritti che riguardavano LA MIGLIORE OFFERTA, poiché trovavo solo elogi  ed entusiasmo sul grande autore Giuseppe Tornatore e la sua opera appena uscita. Finalmente ho trovato chi come me era rimasto deluso se… leggi tutto

13 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

M Valdemar di M Valdemar
4 stelle

Tutte le dissertazioni filosofiche, le analisi psicologiche, gli approfondimenti introspettivi - sulla natura complessa dell’uomo, sul mistero delle donne, ed il loro continuo attrarsi/respingersi come in un difettoso marchingegno i cui ingranaggi simulano l’eterna incompiutezza dei rapporti umani -, tutte le riflessioni di qualsiasi genere si possa a ragion veduta prendere in esame, ebbene,… leggi tutto

11 recensioni negative

2020
2020

Recensione

daniele64 di daniele64
7 stelle

Un noto battitore d' aste e collezionista d' arte vive in un mondo del tutto misantropico ed anaffettivo finchè non conoscerà una donna misteriosa ... Ho sempre considerato Giuseppe Tornatore l' unico regista italiano di autentico spessore internazionale e , dopo aver visto questa sua ultima opera ( che contrariamente a molti non considero una delle migliori ) non posso che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

axe di axe
7 stelle

Il ricchissimo Virgil Oldman e' un battitore d'aste e grande esperto d'arte e d'antiquariato. E' un sessantenne dall'animo schivo, insofferente agli elementi della modernità ed al contatto con gli altri. Viene ingaggiato da Claire, una donna misteriosa, la quale vive sola all'interno di una grande villa, per inventariare il patrimonio appena ereditato, composto da opere d'arte ed…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 24 settembre 2020 su Cine34
Trasmesso il 23 settembre 2020 su Cine34
Trasmesso il 17 settembre 2020 su Cine34
Trasmesso il 16 settembre 2020 su Cine34
2019
2019
Trasmesso il 29 ottobre 2019 su Iris
Trasmesso il 20 ottobre 2019 su Iris
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 20 voti
vedi tutti
Trasmesso il 25 settembre 2019 su Iris
Trasmesso il 18 settembre 2019 su Iris
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti
Trasmesso il 12 settembre 2018 su Iris
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito