Espandi menu
cerca

La pelle che abito

play

Regia di Pedro Almodóvar

Con Antonio Banderas, Elena Anaya, Marisa Paredes, Blanca Suárez, Eduard Fernández, Fernando Cayo, José Luis Gomez, Jan Cornet... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Tim Vision
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
  • Tim Vision
In STREAMING

Trama

Il chirurgo plastico Ledgard (Antonio Banderas) ha perso la moglie in un incendio causato da un incidente stradale e dedica 12 anni a sperimentare un tipo di pelle sintetica che avrebbe potuto salvarla. Per raggiungere il suo scopo non si fa scrupoli nel superare il limite etico della transgenesi, anche se questo questo non sarà il suo unico crimine.

Note

Dopo il noiosissimo Gli abbracci spezzati, saggio scolastico e citazionista sul noir, Pedro si butta sul thriller (melo)drammatico. E rifà, male, se stesso. Con poca autoironia, visto che dalla battuta godibile su Vera Cruz al finale paradossalmente lieto (direbbero alla Tv svizzera di Mai dire Gol «tutto è bene quel che finisce bene»), passando per “el Tigre”, tutto appare forzato. Come le sceneggiature della vecchiaia almodovariana, alla ricerca di un perfezionismo freddo, di una circolarità chiusa, quasi a scusarsi del proprio meraviglioso caos giovanile. Si è rinchiuso nel genere, quando prima ne sfondava i confini, usa se stesso come un feticcio e il proprio cinema come un puzzle da rimontare diversamente ma sempre con gli stessi tasselli.

Commenti (11) vedi tutti

  • film diretto come sempre dal maestro dell'eros almodovar, l'unico a cambiare pelle in ogni film, rimando se stesso.

    leggi la recensione completa di ilpunto
  • Quasi un teorema travestito da mélo.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Film interessante e particolare 7

    commento di eros7378
  • Sottovalutato fanta-revenge-horror almodovariano dallo stile stranamente algido , vede Pedro allontanarsi dai sentieri battuti del melo per un'intrigante/disturbante variazione sui temi dell'ossessione e del doppio.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Non ho abbandonato il film dopo dieci minuti perchè era firmato Almodovar ma avrei fatto meglio a cambiare canale. Un'americanata e delle più scadenti.

    commento di nds
  • Almodovar tenta un azzardo nel thriller con un approccio metodico e teso; il tutto riesce a metà rendendoci un film labile in cui la femminilizzazione è strumento horrorifico, ma c'è dietro la mano di un artista che persino lontano dal suo genere se la cava alla grande. Ciononostante, chissà se Almodovar si spingerà di nuovo oltre le sue commedie.

    leggi la recensione completa di Decks
  • Personaggi e trama assolutamente intriganti. Nessuno viene tralasciato e se il "tigre" regala i momenti più importanti, è la madre il vero fulcro narratore in una storia dove anche prevedibilità lasciano un senso di sorpresa.

    commento di negro
  • Mettiamola cosi,una variazione di frankenstein del 2000.Peccato i salti temporali che solitamente odio(tipo sei mesi prima ecc…) e che danno confusione alla trama del film.Certo resta un capitolo insolito nella bella filmografia di Almodovar.

    commento di ezio
  • E' UN FILM CHE DISSACRA TUTTO MA , A PARTE L'ARGOMENTO UN PO' ROBUSTO, E' VALITO PER GLI INTERPRETI E LA SOLITA BRAVURA DEL REGISTA.

    commento di fralle
  • Sotto la tutina da gatta il cuore batte all'impazzata mentre alza la mano tremante verso il suo carnefice "Dottore ti supplico non strapparmi la mia malattia!"

    commento di michel
  • Voto :  8   Un film bellissimo,emozionante e doloroso. Non si rimpiangono i capolavori del maestro.Chi non ha colto la bellezza di questo film si merita  "L'alba del pianeta delle scimmie"…

    commento di ripley77
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Viola96 di Viola96
8 stelle

Sia maledetta la critica mondiale,troppo attaccata al passato di un autore per apprezzare anche la sua modernità.Come successo a Woody Allen,massacrato pesantemente per il discreto "Incontrerai l'uomo dei sogni",così succede al grande Almodòvar.Dopo il sottovalutatissimo "Gli abbracci spezzati",che difendemmo in pochissimi,Pedro sforna questo "La pelle che abito",interessante melodramma a… leggi tutto

30 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

marlucche di marlucche
6 stelle

Un Almodovar che cerca di cambiare pelle che abita, quella baroccheggiante e visivamente eccessiva del passato in favore di una messa in scena che, concentrandosi su pochi personaggi, diventa occhio implacabile sulle loro anime. Eppure io ancora ricordo Il discreto fascino del peccato visto in una sala d'essai con mia madre, con quegli altarini traboccanti, gli eccessi di un barocchismo… leggi tutto

12 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

dollyfc di dollyfc
4 stelle

 Voto 5      Questo , di Almodovar, è il quinto film che vedo e sono arrivata alla conclusione che il maestro ed io non riusciamo ad intenderci. La storia che poteva risultare intrigante nel raccontare l'ossessione di un medico ( chirurgo estetico di fama che raggiunge risultati a dir poco stupefacenti nella ricostruzionne della pelle umana ) per riportare in vita l'amata consorte, parte… leggi tutto

15 recensioni negative

2021
2021
2020
2020

Recensione

ilpunto di ilpunto
7 stelle

Un chirurgo plastico, Antonio Banderas, perde prima la moglie in un incendio e poi la figlia si suicida, in clinica neurologica, a causa del trauma di un precendete stupro. Da qui l'insana idea di vendicarsi rapendo il giovane stupratore e fare su di lui degli esperimenti. Un altro trhiller erotico cucito sapientemente dalle mani del maestro. Certamente non ha il guizzo di "Legami" o l'intrigo…

leggi tutto
Recensione

La parola ai corpi

Peppe Comune di Peppe Comune

Quando un corpo fuoriesce dai suoi contenuti puramente fisici per parlarci di molto altro. Possono nutrire gli enigmi della mente o farsi partecipi della loro manifesta marginalità. Possono veicolare pregiudizi…

leggi tutto
Trasmesso il 17 maggio 2020 su Iris

Recensione

laulilla di laulilla
7 stelle

l principale personaggio del film è il chirurgo Robert (Antonio Banderas), uomo che ha alle spalle una storia complicata: il suo passato familiare gli verrà rivelato (come nella tragedia classica) dalla domestica Marilia (Marisa Paredes), che lo informerà anche del fratello Zeca (Roberto Alamo), di cui ignorava l’esistenza, al quale lo accomuna una vena di perversa…

leggi tutto

Recensione

port cros di port cros
8 stelle

  VOTO: 7,5 su 10   Considerato da molti, per me a torto, un film minore o meno riuscito di Pedro Almodóvar, anche qui ha una media relativamente bassa, ad oggi del 6,3. Spero possa essere rivalutato nel tempo perché, seppur non tra le sue migliori, rappresenta un'opera molto significativa nella filmografia del regista spagnolo, che almeno in parte fuoriesce dai…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Trasmesso il 27 aprile 2020 su Iris
Trasmesso il 26 aprile 2020 su Iris
2019
2019
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Luglio 2019

LorismaL di LorismaL

Ecco le mie visioni di Luglio...   Come si può notare, in questo mese ho preferito passare il tempo con le serie TV. Di seguito le stagioni concluse: 1a Trump: un sogno americano; 11a The Big Bang…

leggi tutto
Playlist
Trasmesso il 15 gennaio 2019 su Iris
Trasmesso il 12 gennaio 2019 su Iris
2018
2018
Trasmesso il 12 agosto 2018 su Rete 4
Trasmesso l'8 marzo 2018 su Iris
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 25 gennaio 2018 su Iris
2017
2017

Recensione

Decks di Decks
6 stelle

Lo stile di Pedro Almodovar è ormai conosciuto a livello internazionale; il cineasta ispanico ha allietato le serate di mezzo mondo con le sue storie atipiche e passionali, dimostrando un'apertura mentale di cui ben pochi artisti del suo calibro hanno avuto il coraggio di mostrare. Ecco però che nel 2011 Almodovar va oltre, si discosta decisamente dal suo messaggio e sforna forse,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 25 luglio 2017 su Rete 4
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito