La captive

Regia di Chantal Akerman

Con Sylvie Testud, Stanislas Merhar, Olivia Bonamy, Aurore Clément, Liliane Rovère Vedi cast completo

Guardalo su
  • Chili
  • Chili
In STREAMING

Trama

La bella Ariane vive insieme al giovane e ricco Simon in un grande appartamento di Parigi. L'uomo è talmente ossessionato da lei che la sottopone a domande incessanti, la controlla di continuo, la fa accompagnare quando decide di uscire. Ma Ariane conduce - anche sessualmente - una doppia vita, il che non fa altro che esacerbare il dolore e il desiderio di Simon...

Note

Dopo la parentesi di _Un divano a New York_ (commedia, grossa produzione e protagonisti celebri: tutte condizioni per lei insolite), la cineasta belga chiede lumi nientemeno che a Marcel Proust e alla sua _Prigioniera_, traendone un'estenuata meditazione sull'amore e sul possesso.

Commenti (3) vedi tutti

  • Tratto da "La prisonnière" di Marcel proust, un film ambizioso e solo in parte riuscito. Distante anni luce da "L'enfer" (1993), il capolavoro di Claude Chabrol, anche se la tematica è simile.

    leggi la recensione completa di hupp2000
  • figli di una sinfonia in grigio tra voodoo zombie

    leggi la recensione completa di zombi
  • Il senso del possesso, di appartenenza, spingono un giovane ricco parigino a tenere presso di sé, in una prigionia dai tratti volontari e masochistici, una giovane donna, che tuttavia non rinuncia a tentare di riappropriarsi della propria libertà. Da Proust un film meditativo e sospeso girato in grande stile da una Akeman che quasi non riconosciamo

    leggi la recensione completa di alan smithee
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

hupp2000 di hupp2000
6 stelle

Ecco un film che avrebbe meritato quattro o persino cinque stelle per le “nobili” origini letterarie da cui è tratto (“La prisonnière”, quinto volume della”Recherche” di Marcel proust), per il complicatissimo tema affrontato e per la straordinaria prestazione di Sylvie Testud. Il tema in questione è quello della passione ossessiva di un… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

zombi di zombi
8 stelle

ariane è prigioniera di simon come dice il titolo o piuttosto è simon prigioniero della propria ossessione di controllare la vita e di sapere ogni minimo dettaglio della vita di quella che socialmente può essere chiamata una fidanzata. lento e meditativo, misterico ed estenuante il film non spiega nulla e mostra ciò che può essere visto, ma non riesce a… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
2 stelle

A Parigi c'è il rampollo annoiato di famiglia aristocratica (Merhar), che vive in una casa damascata e decadente. Il ragazzo è ossessionato dall'amore per Ariane (Testud), che pur essendo racchia anziché no, quasi non se lo fila ma ne approfitta quel tanto che basta. Pare che la ragazza abbia qualche inclinazione saffica, il che non fa che irrobustire gli assilli del giovane… leggi tutto

4 recensioni negative

2019
2019

Recensione

hupp2000 di hupp2000
6 stelle

Ecco un film che avrebbe meritato quattro o persino cinque stelle per le “nobili” origini letterarie da cui è tratto (“La prisonnière”, quinto volume della”Recherche” di Marcel proust), per il complicatissimo tema affrontato e per la straordinaria prestazione di Sylvie Testud. Il tema in questione è quello della passione ossessiva di un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Trasmesso il 23 ottobre 2019 su Cielo
Trasmesso il 18 ottobre 2019 su Cielo

Recensione

zombi di zombi
8 stelle

ariane è prigioniera di simon come dice il titolo o piuttosto è simon prigioniero della propria ossessione di controllare la vita e di sapere ogni minimo dettaglio della vita di quella che socialmente può essere chiamata una fidanzata. lento e meditativo, misterico ed estenuante il film non spiega nulla e mostra ciò che può essere visto, ma non riesce a…

leggi tutto
2018
2018
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 27 aprile 2018 su Cielo
2016
2016

Recensione

alan smithee di alan smithee
7 stelle

8° IN & OUT FILM FESTIVAL - NICE - OMAGGIO A CHANTAL AKERMAN Il desiderio di possesso, la brama di appartenenza, l'incapacità di rassegnarsi ad un probabile rifiuto, spingono un giovane ricco parigino di nome Simon, prima a seguire e pedinare, poi a trattenere nella sua regale dimora, una giovane avvenente ragazza di nome Ariane, dallo spirito libero e tutt'altro che…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2015
2015
2012
2012

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

A Parigi c'è il rampollo annoiato di famiglia aristocratica (Merhar), che vive in una casa damascata e decadente. Il ragazzo è ossessionato dall'amore per Ariane (Testud), che pur essendo racchia anziché no, quasi non se lo fila ma ne approfitta quel tanto che basta. Pare che la ragazza abbia qualche inclinazione saffica, il che non fa che irrobustire gli assilli del giovane…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2009
2009

Recensione

OGM di OGM
6 stelle

Ariane è un uccellino in gabbia, che Simon vorrebbe confinare in un amore convenzionale e possessivo, mentre a lei piacerebbe poter spiccare il volo verso un sentimento libero e diverso. Nel loro rapporto la “fedeltà” è tristezza e ripetitività, è disperata ricerca di un dialogo, nell’assenza di silenzi complici. Una misteriosa sorta di necessità sopperisce alla mancanza di gioia, e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2008
2008

Recensione

joe cavana di joe cavana
2 stelle

Non mi innervosivo così tanto dai tempi di "MILLENIUM MAMBO" il che è tutto dire. Il film fa semplicemente pietà, e non capisco come si possa girare una stronzata (passatemi il termine, please) del genere. La storia è sostanzialmente quella di un povero, scemo, ricco sfondato che non lavora mai e che sta sulle palle al solo vederlo; il cui unico passatempo è assillare con domande insensate…

leggi tutto
Recensione

Recensione

tobanis di tobanis
4 stelle

Cagata terribile che ti fa venire voglia di fare una statua all’inventore del Forward sul telecomando. Il protagonista è un povero coglione che vive con la nonna ricchissima: dopo due minuti ti sta già tanto sulle palle che speri che la nonna schiatti e lasci tutto in eredità a un gatto randagio e rognoso. Più avanti è tale il disgusto per sto cretino, che lo stesso Gandhi non avrebbe mai…

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

valentinedemorcerf di valentinedemorcerf
8 stelle

@ste 1970...ho letto che dici "peccato che questi film non li passano nemmeno su vhs", così volevo dirti che se hai interesse per questo film, in giro circola il dvd, per esempio io l'ho comprato da ricordi (sotto prenotazione). A parte questo, lo stile del film è perfettamente compatibile con la storia, così come la recitazione degli attori. Veramente buono!

leggi tutto
Recensione
2006
2006
Trasmesso il 16 dicembre 2006 su Rai Movie
Trasmesso l'8 dicembre 2006 su Rai Movie
2005
2005

Dandy (8)

dannylitko di dannylitko

Marcel Proust: "Nessuno ha parlato dei poveri con una tenerezza più sincera di Baudelaire, quel dandy"

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito