Espandi menu
cerca

La persona peggiore del mondo

play

Regia di Joachim Trier

Con Renate Reinsve, Anders Danielsen Lie, Herbert Nordrum, Hans Olav Brenner, Helene Bjørneby, Vidar Sandem, Maria Grazia de Meo... Vedi cast completo

  • In TV
  • Sky Cinema Due
  • canale 302
  • Ore 10:55
Altre VISIONI

Trama

La trentenne Julie vive con il quarantenne Aksel, un fumettista di culto. Aksel è un uomo amorevole e attento e la vita della coppia nella scena artistica di Oslo è fatta di cocktail ed eventi a cui prendere parte. Julie, però, non si sente realizzata. Incapace di sopportare il peso delle aspettative della sua famiglia o il desiderio di Aksel di avere un figlio, continua a inseguire sogni personali che cambiano in continuazione. Una sera, mentre cerca disperatamente di riscoprire alcune sensazioni perdute della sua giovinezza, Julie si intrufola a una festa di nozze, dove fa la conoscenza di Eivind, un suo coetaneo.

Curiosità

LA PAROLA AL REGISTA

"Thelma, il mio film precedente, era un film di genere che aveva a che fare con la suspense e il soprannaturale e con personaggi che erano lontani dalla mia vita. Dopo quel film, ho sentito il bisogno di tornare alle origini e di parlare di quelle idee, quei personaggi, quelle situazioni e quel tipo di cinema con cui è iniziato. Quindi, tutto è cominciato come una terapia: di cosa voglio parlare nella mia vita in questo momento? Ho quarant'anni, ho visto amici passare attraverso diversi tipi di relazioni e ho sentito di voler raccontare dell'amore e della negoziazione tra la fantasia di come pensiamo che sarà la nostra vita e la realtà di ciò che diventiamo. Il personaggio di Julie ha cominciato così a prendere forma: una donna spontanea, che cerca e crede di poter cambiare identità per poi dover improvvisamente confrontarsi con i limiti del tempo e di se stessa. Non c'è un numero infinito di possibilità nella vita ma simpatizzo con il suo desiderio.

Ho voluto sondare alcune delle questioni inerenti a una giovane donna d'oggi: amore, sesso, relazioni, maternità, età adulta, carriera... Mi sono posto alcune domande essenziali e credo che possano interessare chiunque. La persona peggiore del mondo tratta di come le relazioni rispecchiano le nostre aspettative esistenziali di vita. Nella nostra cultura, siamo educati ad aspettarci che l'amore sia il luogo in cui realizziamo noi stessi, e lo stesso con le nostre carriere. Questo film è uno studio sul personaggio di Julie. Non volevo fare una dichiarazione generale su cosa significhi essere una donna oggi: sarebbe impossibile. Il fatto che lei sia una donna è venuto da solo, attraverso le situazioni veritiere, l'umorismo, la satira e le cose diverse che ho vissuto, visto o immaginato. Non ho molto controllo quando scrivo: con il mio co-sceneggiatore Eskil Vogt, cerchiamo di trovare idee interessanti da esplorare in modo veritiero. La cosa grandiosa dell'arte è che non deve essere un'analisi psicologica o uno studio sociologico: si sposa che possa raccontare la verità su una persona e, che al di là di questa, ci sia qualcosa di più grande a cui pensare.

Fare un film sull'amore e chiamarlo La persona peggiore del mondo, la persona peggiore del mondo, ha ovviamente qualcosa di ironico. Di fronte all'intimità e alle relazioni, Julie sente di aver fallito er tutta la durata del film. Si sente come la persona peggiore del mondo e, a quanto pare, anche alcuni degli altri personaggi provano la stessa sensazione di fallimento personale. Le relazioni d'amore oggi sono molto complesse forse proprio a causa della troppa libertà: forse, la libertà è complicata!".

Commenti (2) vedi tutti

  • La vicende drammatico sentimentali della 30enne Julie persona volubile ma non superficiale suddivise in prologo, 15 capitoli ed epilogo. La regia di Trier è briosa ed anche creativa, con l'apporto di diversi spunti ma senza esagerare. Poco comprensibile invece la scelta di una voce narrante molto più anziana della protagonista (almeno nella v. ita)

    commento di bombo1
  • Film "di formazione" intenso e ben girato. Ottima la prova attoriale di Renate Reinsve.

    leggi la recensione completa di Furetto60
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Siamo in Norvegia,una ragazza,tale Jule, le cui azioni ci vengono spiegate da una voce narrante fuori campo, che a tratti irrompe, consegue brillantemente il diploma e s'iscrive alla facoltà di medicina. Poi però si accorge che l'oggetto dei suoi interessi è la mente delle persone, non il corpo e perciò passa a psicologia, ma l'entusiasmo dura poco, è… leggi tutto

4 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Julie (Reinsve) ha le idee confuse: non sa bene cosa fare né della propria vita professionale (la commessa in un negozio di libri? La fotografa?) né di quella sentimentale. La sua relazione con un fumettista di successo (Danielsen Lie) – già minata dal fatto che lui vuole dei figli e lei no – si interrompe quando lei incontra il barista Eivind (Nordrum) a una… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

FESTIVAL DI CANNES 74 - CONCORSO Julie ha trent'anni e il coraggio e la determinazione di mettersi in discussione ciclicamente, anche abbandonando progetti di studio o professionali che la vedevano inizialmente motivata e in ascesa. Sentimentalmente le cose non vanno molto diversamente, ma quando incontra l'affascinante disegnatore in odore di culto grazie al suo personaggio di lupo ribelle,… leggi tutto

1 recensioni negative

2022
2022

Recensione

Speusippo di Speusippo
8 stelle

  Tra l’Italia dei tardi anni Settanta che vive nei film di Nanni Moretti e la Norvegia del XXI secolo che appare nei lavori di Joachim Trier non esistono congiunture: si tratta di microcosmi audiovisivi appartenenti a diverse regioni dello spazio cinematografico. Tuttavia, accostare i due registi non significa necessariamente tentare un’impresa degna del più…

leggi tutto
Recensione

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Julie (Reinsve) ha le idee confuse: non sa bene cosa fare né della propria vita professionale (la commessa in un negozio di libri? La fotografa?) né di quella sentimentale. La sua relazione con un fumettista di successo (Danielsen Lie) – già minata dal fatto che lui vuole dei figli e lei no – si interrompe quando lei incontra il barista Eivind (Nordrum) a una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
7 stelle

Siamo in Norvegia,una ragazza,tale Jule, le cui azioni ci vengono spiegate da una voce narrante fuori campo, che a tratti irrompe, consegue brillantemente il diploma e s'iscrive alla facoltà di medicina. Poi però si accorge che l'oggetto dei suoi interessi è la mente delle persone, non il corpo e perciò passa a psicologia, ma l'entusiasmo dura poco, è…

leggi tutto

Recensione

MrCarrey93 di MrCarrey93
9 stelle

Ua commedia agrodolce norvegese ottimamente scritta (e meritatamente nominata alla sceneggiatura dagli Oscar 2022), un personaggio protagonista figlio dei nostri tempi che sembra uscito da un romanzo di Sally Rooney (consiglio a tal proposito la serie "Normal People"), figlio di quella insicurezza/precarietà sociale che ne determinano una ricorrente volubilità e insoddisfazione nei…

leggi tutto
2021
2021

Recensione

diomede917 di diomede917
10 stelle

CIAK MI GIRANO LE CRITICHE DI DIOMEDE917: LA PERSONA PEGGIORE DEL MONDO   Ho deciso di aprire la mia recensione dalla fine: LA PERSONA PEGGIORE DEL MONDO È UN FILM PERFETTO, MERAVIGLIOSO CHE DOVETE ASSOLUTAMENTE VEDERE VOTO 9. È stato difficile tenere dentro tutte le emozioni che questo film regala per poi condividere questa piacevole sensazione di bello. Siccome non posso…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 15 novembre 2021
locandina
Foto
locandina
Foto

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

FESTIVAL DI CANNES 74 - CONCORSO Julie ha trent'anni e il coraggio e la determinazione di mettersi in discussione ciclicamente, anche abbandonando progetti di studio o professionali che la vedevano inizialmente motivata e in ascesa. Sentimentalmente le cose non vanno molto diversamente, ma quando incontra l'affascinante disegnatore in odore di culto grazie al suo personaggio di lupo ribelle,…

leggi tutto
locandina
Foto
Renate Reinsve, Anders Danielsen Lie
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito