Thelma

play

Regia di Joachim Trier

Con Eili Harboe, Kaya Wilkins, Ellen Dorrit Petersen, Henrik Rafaelsen, Grethe Eltervåg, Marte Magnusdotter Solem, Anders Mossling... Vedi cast completo

In streaming
  • Chili
  • Chili
  • Wuaki
  • Wuaki
In STREAMING

Trama

Thelma è una ventenne che si trasferisce a Oslo per studiare. Nel momento in cui trova l'amore, Thelma si rende conto di avere poteri spaventosi e inspiegabili.

Approfondimento

THELMA: ACCETTARE IL PROPRIO DESTINO

Diretto da Joachim Trier e sceneggiato dallo stesso con Eskil Vogt, Thelma racconta la storia di Thelma, una giovane e timida studentessa che ha appena lasciato la casa degli amati genitori sulla costa occidentale della Norvegia per frequentare l'università a Oslo. Nella capitale, Thelma si sente irresistibilmente e segretamente attratta dalla bella Anja. Tutto sembra andarle piuttosto bene fino a quando un giorno, in biblioteca, ha una crisi psicogena piuttosto violenta. Da quel momento, a poco a poco, Thelma si sente sopraffatta dall'intensità dei suoi sentimenti per Anja, che non osa confessare nemmeno a se stessa, ed è spesso in preda a crisi sempre più frequenti e parossistiche. Ben presto, diventa chiaro come le crisi siano in realtà il sintomo di facoltà soprannaturali e pericolose che costringeranno Thelma a confrontarsi con il suo passato, carico di tragiche implicazioni legate a tali poteri.

Con la direzione della fotografia di Jacob Ihre, le scenografie di Roger Rosenberg, i costumi di Ellen Dæhli Ystehede e le musiche di Ola Fløttum, Thelma è un thriller soprannaturale che esula dal naturalismo dei precedenti lavori del regista Joachim Trier. A spiegare la scelta del cambio di genere sono le parole dello stesso cineasta: "Ho sempre fatto i film che volevo fare. Thelma mi ha però portato su un sentiero strano e mai battuto prima. Ho deciso allora di cimentarmi con qualcosa per me di inedito. Il fatto di essere cresciuto guardando film mi ha insegnato che spesso si possono esprimere le cose facendo ricorso soltanto a immagini mentali. Sono cresciuto alimentandomi delle opere di Antonioni e Bergman ma anche di quelle di Brian De Palma. Ho poi sempre amato l'esistenzialismo di La zona morta di David Cronenberg, che rientra quasi nel genere della fiaba e che racconta qualcosa di molto umano ma che s'inscrive nel genere del soprannaturale.

Per Thelma avevo in mente una storia di streghe ambientata a Oslo. Poiché non ero molto ferrato sull'argomento, con il mio cosceneggiatore Eskil Vogt abbiamo visto molti film horror italiani degli anni Settanta, Allucinazione perversa di Adrian Lyne e Miriam si sveglia a mezzanotte di Tony Scott, tutte opere di cui studiare l'approccio visivo. Tutte le opere passate in rassegna avevano in comune il fatto di raccontare, nel loro genere, temi umanissimi come l'ansia e la morte e di porre in essere domande esistenziali. Siamo allora partiti da ciò per creare il personaggio di Thelma, che ci ha permesso di tornare su campi a noi più familiari. Girare Thelma è stato quasi liberatorio. Passavo dal mondo reale a quello dei sogni, degli incubi e del fantastico, pur raccontando la storia di un padre, di sua figlia e dell'incapacità di accettare il destino. La dimensione mitica è quasi inesplorata nel cinema norvegese contemporaneo: ho voluto anche ricorrere al CinemaScope come fermato e ad attrici poco o per niente conosciuti al grande pubblico. Durante il corso del film, poi, non è difficile trovare relazioni con il cinema di Hitchcock (le crisi psicogene sono un riflesso della repressione di Thelma) o con i racconti di Stephen King (abile nel rileggere in opere come Carrie i miti greci e la volontà del singolo di negare il proprio destino)".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Thelma è il regista e sceneggiatore Joachim Trier. Norvegese di origine ma nato in Danimarca nel 1974, Trier ha il cinema nel sangue: è infatti figlio di Jacob Trier, uno dei più famosi tecnici del suono della Norvegia, e nipote del regista  Erik Løchen. Dopo aver studiato all'European Film College di… Vedi tutto

Commenti (7) vedi tutti

  • Dalla Norvegia una delicata love story (con sfondo alla Carrie) tra due adolescenti dello stesso sesso. Una regia sensibile e quasi mistica, sovrasta ogni (pre)giudizio, in favore di un amore incondizionato. Un amore dolce, tenero, combattuto. Respinto. Desiderato. Sofferto.

    leggi la recensione completa di undying
  • Va visto quando sei dell'umore giusto; io non lo ero! A peperini!

    commento di edik154
  • La protagonista “nascosta e segreta” di “Thelma” è Anja, su di lei grava il fulcro del film, su di lei è riversata la morale, tutta racchiusa nella differenza che passa e sta tra il credere di essere felici e il sapere di esserlo.

    leggi la recensione completa di mck
  • Gran film,un'opera da non perdere assolutamente....un CARRIE norvegese che lascia attoniti.Voto 9.

    commento di ezio
  • A mio avviso è un'opera ben fatta nella sua complessità: fiaba, horror, thriller, dramma si coniugano per affrontare tematiche di non poco conto: formazione, trasgressione, conflitto genitoriale, senso di colpa,in un'esistenza del corpo femminile contesa tra cielo e terra, e che raffigura il potere della vita e della morte... voto 8. Da vedere.

    commento di logos
  • Inquietante ESP young adult drama familiare nordico ben fotografato.

    commento di Leo Maltin
  • Il giovane regista norvegese ci conduce per mano nel travagliato viaggio di una adolescente repressa alle prese con la straordinaria plasticità della psiche umana; un dipolo di esperienze contraddittorie e laceranti, scisso tra il 'doppio legame' materno e le frustrazioni confessionali del complesso di Elettra.

    leggi la recensione completa di maurizio73
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

mck di mck
8 stelle

  IperBoreale FennoScandinavia, o: the (Very/“Other”) True North / 1 : “SameBlod” (SVE), “Thelma” (NOR), “Nooit Meer Slapen” (OLA).      1.2 – Thel(e)ma (la sconsiderata desiderante) & Anja (l'oggetto - considerato come tale, disumanizzato, non percepito come soggetto umano proprio simile e prossimo - del… leggi tutto

7 recensioni positive

2019
2019
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti

Recensione

undying di undying
7 stelle

    Thelma (Eili Harboe) per proseguire gli studi universitari lascia i genitori e si trasferisce ad Oslo. Colpita da un attacco epilettico, nelle aule scolastiche, viene aiutata da Anja (Kaja Wilkins). Le due diventano amiche. Anzi, più che amiche: Anja lascia il ragazzo e, durante una rappresentazione a teatro, dimostra attenzioni particolari per Thelma. Quest'ultima,…

leggi tutto
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 18 giugno 2018
locandina
Foto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti

Recensione

maghella di maghella
8 stelle

Ieri: un lago ghiacciato e una piccola bambina bionda che lo attraversa, incuriosita dai pesciolini che nuotano sotto la spessa lastra trasparente. Il padre la segue armato di fucile per la caccia, ma chi è la vera preda da uccidere? Oggi: Thelma è una giovane ragazza dal carattere introverso, che per la prima volta si separa dai genitori per andare all'università e…

leggi tutto

Recensione

mck di mck
8 stelle

  IperBoreale FennoScandinavia, o: the (Very/“Other”) True North / 1 : “SameBlod” (SVE), “Thelma” (NOR), “Nooit Meer Slapen” (OLA).      1.2 – Thel(e)ma (la sconsiderata desiderante) & Anja (l'oggetto - considerato come tale, disumanizzato, non percepito come soggetto umano proprio simile e prossimo - del…

leggi tutto
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito