Trama

Una donna con qualche problema di relazione sociale e con una forte passione per l'arte, l'artigianato, i cavalli e i programmi sul crimine soprannaturale, vede i suoi sogni incredibilmente lucidi confondersi con la vita di tutti i giorni.

Commenti (5) vedi tutti

  • Parte bene per poi virare sul paranormale spinto e lì ci sarebbe voluta una grande regia. Purtroppo per lui Jeff Baena è solo un onesto mestierante ed infatti il suo lavoro assomiglia molto di più ad un inestricabile pasticcio che ad un capolavoro.

    commento di bombo1
  • a mck: vaffanculo te, ghezzi e tutti gli impostori intellettuali come te. Per i moderatori che interverranno per censurarmi: non ho torto io se li/vi mando affanculo: è legittima difesa (più che altro verso terzi). Viva le scienze sociali, abbasso la "cultura umanistica" gentiliana e fascista (di merda). Ah, dimenticavo: andate affanculo.

    commento di irvine
  • Film di una complessità infinitamente superiore alle medie delle produzioni Netflix, di lettura non semplicissima. Alison Brie (che già apprezzavo da tanto) qui alla prova della maturità, davvero bravissima a interpretare un personaggio piuttosto complicato.

    commento di silviodifede
  • Una parte della mente rimane ferma mentre un'altra inizia a ballare la riverdance trasportando entrambe - e il resto - altrove.

    leggi la recensione completa di mck
  • Sulle divagazioni di una narrazione che mette in campo situazioni e personaggi fuori quadro o senza sbocchi, prevale il senso sottile di un disagio umano che ribalta il consueto ordine tra realtà e apparenza con cui in genere guardiamo al disagio mentale : non spia di una insanabile patologia, ma risorsa di una insospettata capacità di astrazione.

    leggi la recensione completa di maurizio73
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

maurizio73 di maurizio73
6 stelle

La vita della timida e impacciata Sarah, scandita dalla grigia routine lavorativa in un negozio di casalinghi e dalla passione mai sopita di ex cavallerizza non praticante, viene sconvolta dal sonnambulismo e da inspiegabili esperienze oniriche. La sua inesorabile deriva psicotica viene ulteriormente aggravata dalle ipotesi razionali che mette in campo per giustificare gli inquientanti fenomeni… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

mck di mck
8 stelle

    “Horse Girl” (dolce, ma terribile, commovente e doloroso, roseo/ameno, ma non arreso, e triste, ma - attenzione: sto per usare la parola “resiliente” - resiliente) termina a quattro quinti del suo percorso, venuta fisiologicamente, ambientalmente ed epigeneticamente a mancare quasi ogni funzione discernente (deficit del filtro sensoriale) dei lobi… leggi tutto

2 recensioni positive

2020
2020

Recensione

maurizio73 di maurizio73
6 stelle

La vita della timida e impacciata Sarah, scandita dalla grigia routine lavorativa in un negozio di casalinghi e dalla passione mai sopita di ex cavallerizza non praticante, viene sconvolta dal sonnambulismo e da inspiegabili esperienze oniriche. La sua inesorabile deriva psicotica viene ulteriormente aggravata dalle ipotesi razionali che mette in campo per giustificare gli inquientanti fenomeni…

leggi tutto

Recensione

alexio350 di alexio350
7 stelle

Sarah è una giovane commessa un po’ svampita che ha la passione per i cavalli e va spesso in un maneggio a trovarne uno a cui è particolarmente affezionata. Poco alla volta tuttavia inizia ad avere delle visioni: si convince in breve di essere la reincarnazione di sua nonna, mentre il suo distacco dal mondo reale diviene sempre più concreto e tangibile.   …

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

mck di mck
8 stelle

    “Horse Girl” (dolce, ma terribile, commovente e doloroso, roseo/ameno, ma non arreso, e triste, ma - attenzione: sto per usare la parola “resiliente” - resiliente) termina a quattro quinti del suo percorso, venuta fisiologicamente, ambientalmente ed epigeneticamente a mancare quasi ogni funzione discernente (deficit del filtro sensoriale) dei lobi…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito