Trama

Una coppia decide di divorziare. In tribunale lo scontro diventerà pian piano sempre più aggressivo, anche per via dei legali che rappresentano i due coniugi.

Approfondimento

STORIA DI UN MATRIMONIO: UN DIVORZIO E UNA FAMIGLIA CHE RESTA TALE

Diretto e sceneggiato da Noah Baumbach, Storia di un matrimonio è il ritratto incisivo e compassionevole di un matrimonio che va in pezzi e di una famiglia che resta unita. Charlie e Nicole un tempo erano una coppia invidiata da tutti ma il peso di crescenti risentimenti e bisogni divergenti porta i due a scegliere la separazione. Tutto ha inizio Nicole, attrice, ottiene un ambito ruolo in televisione che le richiede di trasferirsi a Los Angeles. Charlie, drammaturgo, desidera invece rimanere a New York. La disputa geografica mette seriamente alla prova la loro relazione già tesa fino al punto di arrivare al divorzio. Mentre la pratica legale procede secondo tattiche che le rispettive parti legali decidono, la storia d'amore tra Charlie e Nicole viene ripercorsa sin dal momento in cui i due si sono innamorati e hanno deciso di porre le basi per una vita insieme.

Con la direzione della fotografia di Robbie Ryan, le scenografie di Jade Healy, i costumi di Mark Bridges e le musiche di Randy NewmanStoria di un matrimonio mescola dramma à la Bergman, commedia grottesca e sprazzi di suspense per costruire, in 35 millimetri, la storia di un matrimonio che è tale solo a posteriori, quando è finito. Ha così dichiarato il regista in occasione della partecipazione in concorso al Festival di Venezia 2019: "I film sono stati per me una cura in alcuni dei momenti più bui della mia vita e mi hanno aiutato a capire ciò che credevo andasse oltre la mia comprensione. Sedendomi in una sala cinematografica, lasciavo che il meccanismo dell'empatia insito nel cinema agisse su di me. Il divorzio è la storia che accomuna moltissimi matrimoni, ed è fonte di vergogna e isolamento. Il sistema giuridico che regolamenta il divorzio è inevitabilmente concepito per dividere. Divide le persone, la famiglia, la proprietà e il tempo. Isola ogni singolo individuo all'interno della propria storia e offusca il punto di vista dell'altra persona. Io volevo offrire una nuova prospettiva, fare una proposta più generosa. Volevo trovare la storia d'amore all'interno del crollo. La speranza nelle aule di tribunale, in mezzo ai documenti e alle regole. I film sono un antidoto al divorzio. Un mondo non di separazione ma di amore".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Storia di un matrimonio è Noah Baumbach, regista e sceneggiatore statunitense. Nato nel 1969 a Brooklyn, Baumbach è figlio d due critici cinematografici, Georgia Brown e Jonathan Baumbach. Dopo gli studi al Vassar College (divenuti soggetto per il suo primo film realizzato a 26 anni, Kicking and… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

obyone di obyone
8 stelle

  Venezia 76. Mostra Internazionale d'arte Cinematografica. La strada che unisce l'Hotel Excelsior al Palazzo del Cinema sembrava la galleria di un teatro. Ad ogni lato i poster dei film concentravano su di sé l'attenzione limitando gli spazi alla vista. Alcuni, per la verità, meritavano tutta la considerazione possibile e forse hanno contribuito a dirottare le scelte… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

VENEZIA 76 - CONCORSO Il matrimonio è un contratto stipulato ad uso e convenienza di una casta di intriganti doppiogiochisti chiamata "avvocati". Noah Baumbach, cineasta particolarmente fissato con la retorica (nell'accezione più pura del termine, ovvero l'arte del parlare e dell'esprimersi), pretende di spiegarcelo in oltre due ore e un quarto di battibecchi di coppia,… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2019
2019
locandina
Foto

Recensione

obyone di obyone
8 stelle

  Venezia 76. Mostra Internazionale d'arte Cinematografica. La strada che unisce l'Hotel Excelsior al Palazzo del Cinema sembrava la galleria di un teatro. Ad ogni lato i poster dei film concentravano su di sé l'attenzione limitando gli spazi alla vista. Alcuni, per la verità, meritavano tutta la considerazione possibile e forse hanno contribuito a dirottare le scelte…

leggi tutto
locandina
Foto
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Venezia 76

obyone di obyone

E anche quest'anno è finita. Prima che i leoni vengano assegnati meglio spendere due parole e dare le proprie indicazioni sui film. Non è stata un'edizione esaltante, per quel che ho visto, ma la mia…

leggi tutto
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

Venezia 76 – Concorso ufficiale. Fin quando nel rapporto sentimentale tra due persone tutto fila liscio e l’affiatamento è situato al massimo livello, non esistono barriere invalicabili e le rinunce quotidiane vengono superate senza vederle trasformate in un fardello insostenibile. Una situazione che può cambiare verso rapidamente, per colpa di inavvertite…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

VENEZIA 76 - CONCORSO Il matrimonio è un contratto stipulato ad uso e convenienza di una casta di intriganti doppiogiochisti chiamata "avvocati". Noah Baumbach, cineasta particolarmente fissato con la retorica (nell'accezione più pura del termine, ovvero l'arte del parlare e dell'esprimersi), pretende di spiegarcelo in oltre due ore e un quarto di battibecchi di coppia,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

maghella di maghella
9 stelle

  Nicole (Scarlett Johansson) e Charles (Adam Driver) fanno un elenco delle cose che apprezzano l'una dell'altro. Sono cose semplici, le cose che costruiscono un'unione felice. Peccato che appena si ha avuto il modo di conoscere i 2 protagonisti attraverso queste immagini confortanti, si scopre che la lista appena elencata dai 2 coniugi dovrebbe essere letta davanti ad un moderatore…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

EightAndHalf di EightAndHalf
6 stelle

Noah Baumbach può essere riassunto come un Woody Allen paratelevisivo. Nonostante cerchi di giostrare riflessioni non banali sul montaggio e sui primi piani, giocando anche con impercettibili movimenti di camera – quelli in interni, quelli di cui Woody Allen è ancora maestro oggigiorno – Baumbach fa sopravvivere sempre la struttura campo-controcampistica dei suoi drammi…

leggi tutto
Venezia 2019: Giorno 2

Venezia 2019: Giorno 2

Nella sua seconda giornata di proiezioni, la Mostra del Cinema di Venezia cala già tre assi nella manica. Si parte da due registi americani… segue

Post
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito