Trama

Stan Laurel e Oliver Hardy, il duo comico più famoso al mondo, nel 1953 affrontano un tour teatrale in Gran Bretagna. Acciaccati dall'età e con alle spalle un passato di gloria, i due vanno incontro a un futuro incerto: gli spettacoli, attraverso la nazione, si rivelano infatti deludenti, sebbene fan vecchi e nuovi continuino a divertirsi di fronte alle loro gag.

Approfondimento

STANLIO E OLLIO: IL CANTO DEL CIGNO DI DUE AMICI

Diretto da Jon S. Baird e sceneggiato da Jeff Pope, Stanlio e Ollio porta si concentra su un momento particolare della vita del mitico duo di comici formato dagli attori Laurel e Hardy, che nel 1953 intraprende un tour in Gran Bretagna. In età non più giovane e con la loro epoca d'oro da re della commedia hollywoodiana oramai alle spalle, i due affrontano un futuro incerto.

 

Mentre cominciano ad attraversare il Paese, le presenze ai loro spettacoli sono inizialmente basse. Nonostante ciò, riescono sempre a far ridere e le loro esibizioni regalano momenti di ilarità a fan, sia vecchi sia nuovi, in adorazione. Inaspettatamente, il tour diventa un successo ma Stanlio e Ollio non riescono a scrollarsi di dosso il peso del loro passato: fantasmi sepolti da molto tempo e la carente salute di Oliver iniziano a minacciare il loro sodalizio.

 

Con la direzione della fotografia di Laurie Rose, le scenografie di John Paul Kelly, i costumi di Guy Speranza e le musiche di Rolfe Kent, Stanlio e Ollio offre il ritratto di una delle collaborazioni più tenere e commoventi della storia del cinema mondiale, soffermandosi nel momento in cui i due, consapevoli di quanto prossimo sia il loro canto del cigno, cercano di scoprire quanto contano l'uno per l'altro.

 

Considerati come la coppia per eccellenza del cinema del primo Novecento, tra il 1927 e il 1950 Stanlio e Ollio collezionarono oltre 107 apparizioni cinematografiche (32 cortometraggi muti, 40 cortometraggi parlati, 23 lungometraggi e 12 apparizioni speciali), ridefinendo il concetto di coppia chimica, alchimia e presenza scenica. I due furono anche una di quelle rare eccezioni attoriali che riuscì a passare dal muto al sonoro senza intaccare il proprio successo. Amati in tutto il mondo, rappresentano ancora oggi un esempio di stupefacente comicità (e, talvolta, anche di stupidità) e di amicizia eterna.

 

Lo sceneggiatore Jeff Pope ha cominciato a interessarsi alla loro storia dopo aver ricevuto in regalo un cofanetto dvd di alcuni dei loro lavori, indagando su quale storia le due icone si portassero dietro. Le sue ricerche hanno portato alla scoperta di un periodo della loro esistenza sconosciuto ai più: un tour teatrale portato avanti nel Regno Unito nei primi anni Cinquanta e documentato nel volume Laurel & Hardy: The British Tours di AJ Marriot.

 

"Grazie al libro, ho avuto davanti l'immagine di questi due uomini che, un tempo giganti dello star system, stavano in pensioni non certo di lusso, si esibivano in piccoli teatri e non si rendevano conto di farlo perché in realtà si volevano molto bene", ha ricordato lo sceneggiatore. "Forse è questa la cosa che mi ha ispirato a scrivere l'intero film: la storia d'amore, platonico si intende, tra questi due uomini. Sostanzialmente Stanlio e Ollio è la storia di due migliori amici e di cosa significa esserlo quando si è alla fine della propria vita, inconsapevoli di stare andando incontro verso la morte. Racconta anche della forza creativa che li ha resi grandi e della magia che li ha uniti. Non è dunque un biopic tradizionale che ripercorre cronologicamente la loro storia. Ho preferito semmai concentrarmi su uno specifico periodo e fare in modo che da quel punto di partenza si comprenda tutta la loro parabola e la loro umanità.

 

Hardy tendeva a prendere spesso il sopravvento sullo schermo mentre Laurel era il cervello creativo che supervisionava ogni aspetto della produzione: una volta terminate le riprese, ognuno andava per i fatti proprio. Se sullo schermo erano inseparabili, nella vita normale erano sì amici ma soprattutto colleghi di lavoro. Il tour nel Regno Unito li ha però avvicinati come mai prima: l'obiettivo del film è mostrare come sono diventati così intimi nella quotidianità come lo erano nelle loro opere".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Stanlio e Ollio è Jon S. Baird, regista, sceneggiatore e produttore inglese. Nato nel 1972, Baird ha cominciato la sua carriera alla BBC prima di tentare la strada come regista e produttore. Dopo aver prodotto Hooligans nel 2006, ha esordito nel 2008 con Cass, la vera storia di un orfano giamaicano… Vedi tutto

Commenti (7) vedi tutti

  • dopo una prima ora ingessata quasi quanto la gamba di Ollio nello sketch delle uova e noci, finalmente Baird decide di regalare allo spettatore un po' di emozione (e commozione), rappresentando con cura e affetto il finale di carriera dei due comici immortali.

    commento di giovenosta
  • Ben interpretato, non privo di alcune delicatezze nella descrizione del rapporto tra i due protagonisti. Corretto ma senza voli, scorre placido come un film televisivo da domenica pomeriggio. Utile per ripercorrere l'ultima fase della carriere dei due mitici attori.

    commento di ilbuonfabio
  • Stanlio & Ollio: immortale comicità ed eterna amicizia

    leggi la recensione completa di siro17
  • Un biopic di tutto rispetto e un degno omaggio alla migliore coppia comica di tutti i tempi.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Regia mai banale e per certi versi virtuosa, fotografia eccezionale, attori fantastici mai sopra le righe e sceneggiagura intelligente.

    leggi la recensione completa di jacknance
  • FESTA DEL CINEMA ROMA 2018

    leggi la recensione completa di LAMPUR
  • Ad interpretare il duo negli ultimi anni di carriera sono due attori che si superano in quanto a capacità mimetiche: Coogan e Reilly sono infatti incredibilmente vicini agli originali, riproducendone al meglio tic, guizzi movenze; a ciò si aggiunge il merito del regista di aver calato il racconto in un'atmosfera generale romantica malinconia,

    leggi la recensione completa di pazuzu
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
7 stelle

Il film biografico continua ad essere uno dei filoni più sfruttati da Hollywood, e questo "Stanlio e Ollio" ne rappresenta un dignitoso esemplare. E' una pellicola che ci narra gli anni della maturità della coppia, poco prima del ritiro, quando i due grandi attori comici si trovarono a fare una tournée teatrale in Inghilterra per raccogliere fondi per un nuovo progetto… leggi tutto

8 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

13° FESTA DEL CINEMA DI ROMA - SELEZIONE UFFICIALE Il lato comico che rende dei geni alcuni esponenti della rappresentazione leggera e dissacrante, ironica e comica di ogni risvolto del nostro vivere quotidiano, spesso è frutto di tormenti o sofferenze che costoro affrontano ostentando un atteggiamento che li rende, esternamente, i principi della risata e la quintessenza della… leggi tutto

3 recensioni sufficienti

2019
2019
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Maggio 2019

LorismaL di LorismaL

Prosegue il mio diario...con le visioni di Maggio (Film ordinati per anno di uscita).   Serie TV concluse: 3a True Detective; 8a Il Trono di Spade;   E voi cosa avete visto?

leggi tutto
Playlist
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 44 voti
vedi tutti

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

L'effetto che generalmente mi fanno Stanlio e Ollio è di grandi risate guardando i loro film e di grande malinconia pensando agli anni fuori e soprattutto dopo i loro film. Non è un caso che si intitoli Triste, solitario y final un famoso romanzo degli anni Settanta dello scrittore argentino Osvaldo Soriano, che ha come trama una sorta di vendetta, postuma e per interposta persona…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

barabbovich di barabbovich
6 stelle

Nel 1953 Stan Laurel (Coogan) e Oliver Hardy (Reilly) - coppia comica che negli anni '30 aveva raggiunto un successo planetario - andarono in tournée nei teatri di Regno Unito e Irlanda, riproponendo vecchie gag e cercando l'ultimo colpo d'ala col miraggio di poter girare un'ultima pellicola. Dopo un breve incipit nel quale si richiama il successo cinematografico de I fanciulli del west,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

siro17 di siro17
6 stelle

Stanlio e Ollio sono due icone di un cinema immortale i cui film si tramandano da una generazione all’altra, come una sorta di reliquia. Ma dietro al successo più sfrenato si nascondono pur sempre persone, con le loro debolezze, insicurezze, frustrazioni. Il film racconta infatti la parabola discendente dei due comici quando, dopo la grande ribalta, iniziò il declino…

leggi tutto

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Per me che amo spasmodicamente la coppia composta da Stan Laurel e Oliver Hardy (in Italia conosciuti come Stanlio e Ollio), questo biopic era molto atteso e, per quanto le mie aspettative e le mie esigenze fossero alte, devo dire che il film non le ha deluse. Non è il solito biopic retorico e convenzionale in quanto si concentra solo sulla parte finale della carriera dei due comici,…

leggi tutto
Recensione

Recensione

steno79 di steno79
7 stelle

Il film biografico continua ad essere uno dei filoni più sfruttati da Hollywood, e questo "Stanlio e Ollio" ne rappresenta un dignitoso esemplare. E' una pellicola che ci narra gli anni della maturità della coppia, poco prima del ritiro, quando i due grandi attori comici si trovarono a fare una tournée teatrale in Inghilterra per raccogliere fondi per un nuovo progetto…

leggi tutto

Recensione

champagne1 di champagne1
7 stelle

Costretto da necessità economiche a riprendere l'attività attoriale, il duo comico  - che negli anni '50 era quasi stato dimenticato dal grande pubblico  - attraversa il Regno Unito per quella che oggi chiameremmo una "reunion" e avrà modo di confrontarsi su alcuni nodi irrisolti del loro sodalizio...     Un omaggio a una coppia che ha allietato per…

leggi tutto

Recensione

jacknance di jacknance
8 stelle

Sono entrato in sala aspettandomi il solito biopic-supereroistico in stile bohemian rhapsody, ma dopo 5 minuti mi sono dovuto ricredere. La regia di Baird è enorme, oltretutto offre dei virtuosismi non da poco come quel pianosequenza iniziale che segue Stanlio e Ollio che camminano per gli studios per diversi minuti. Tecnicamente il film è buonissimo, bellissima fotografia e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 29 aprile 2019
locandina
Foto
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito