Espandi menu
cerca
Stanlio e Ollio

Regia di Jon S. Baird vedi scheda film

Recensioni

L'autore

LAMPUR

LAMPUR

Iscritto dal 1 novembre 2006 Vai al suo profilo
  • Seguaci 156
  • Post 9
  • Recensioni 753
  • Playlist 333
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

La recensione su Stanlio e Ollio

di LAMPUR
8 stelle

FESTA DEL CINEMA ROMA 2018

 

locandina

Stanlio e Ollio (2018): locandina

 

 

Magiche atmosfere in questo delicato omaggio ai dietro le quinte della coppia comica indubbiamente più amata al mondo. Stanlio e Ollio, così come vennero tradotti da noi, hanno vissuto una vita sul palco e fuori, si sono amati e bisticciati, lasciati e ripresi, litigati e rispettati.

Imprescindibili uno per l’altro, fino alla fine, quando dopo la morte di Ollie, Stan non lavorò più con nessun altro.

Necessario sottolineare, innanzitutto, la splendida performance di un incredibile Steve Coogan nei panni di Stan Laurel, e di John C.Reilly, in quelli del pacioso Oliver Hardy.

Questi due attori si immedesimano con estrema passione e professionalità, restituendoci sullo schermo i due esatti cloni interpreti della comicità americana, coi loro tic, le mosse, quella gestualità che tutti abbiamo imparato ad amare

Detto questo entriamo con leggerezza nella vita privata dei due beniamini, nelle loro beghe matrimoniali, nei rapporti complicati con Hal Roach (che causeranno la loro separazione per un breve periodo), la loro parabola discendente e comunque la voglia, la forza, la naturalezza con la quale fare fronte ad ogni contrarietà, dai primi guai di salute, che contrasteranno soprattutto Ollio, alle noie contrattuali che osteranno i loro programmi, soprattutto cinematografici, mentre continueranno a riempire teatri, e a far sognare grandi e piccini, fino a quando il fisico e la passione reggeranno.

Un biopic di grande spessore e rispetto, che restituisce un'immagine inedita e tenerissima di due giganti. Si ride e ci si commuove. Inevitabilmente.

 

Ti è stata utile questa recensione? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati