Espandi menu
cerca

Trama

Appena defunto, Van Cleve racconta al diavolo la propria vita: è sempre stato viziato dai genitori, è stato iniziato presto ai piaceri della carne da una giovane cameriera, gli sono piaciute tantissimo le donne, restando però sempre fedele alla moglie. Mefistofele non ritiene Van Cleve "degno" di essere ospitato tra i dannati, e lo dirotta in Paradiso.

Note

Un capolavoro di elegantissima, sottile trasgressione e di meritatissima fama, in cui il celebre "Lubitsch touch" si manifesta al meglio delle sua squisite capacità, in un divertito, fantastico e metafisico testamento spirituale. Gli interpreti "stanno al gioco" come meglio non si potrebbe.

Commenti (6) vedi tutti

  • Capolavoro. Da vedere e rivedere. Delizia per gli occhi e la mente. Incredibile che nella versione italiana sia stato tagliato il finale, che è quello che dà un senso al titolo altrimenti inspiegabile. L'impenitente seduttore, nell'ascensore che lo porta verso il Limbo dove dovrà aspettare a lungo, incontra una bella signora e attacca bottone :-)

    commento di orsoaudace
  • Testamento cinematografico di Lubitsch, dove il suo celebre "tocco" mostra una ricchezza di sfumature e una brillantezza di trovate da farne un piccolo gioiello

    leggi la recensione completa di steno79
  • Molto divertente, ironico e sarcastico. Voto 8

    commento di jeffwine
  • un classico per capire quanto la vita sia davvero una commedia sofisticata. (poi, se si rischia di finire male e di andare all'inferno, che importa? l'importante è non avere rimpianti. E rimanere con il proprio sublime senso dell'umorismo.)

    commento di sophismi
  • in bilico tra romantico e grottesco, Lubitsch sferra un altro sberleffo nei confronti di una societa' moralista. Il cielo potra' anche attendere, ma nel Paradiso dei commedianti questo grande regista non puo' certo mancare

    commento di ed wood
  • mi sembra esagerato dare ottimo a questa commedia, anche se è molto graziosa

    commento di Dr.Lynch
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
9 stelle

"Il cielo può attendere" è il vero testamento cinematografico di un maestro della commedia sofisticata come Ernst Lubitsch. Girato in un raffinato Technicolor, usato per la prima volta dal regista, il film ci da' un ritratto di un dongiovanni impenitente, Henry van Cleve, che per tutta la vita non ha saputo resistere alla tentazione rappresentata dal potere di seduzione femminile,… leggi tutto

14 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

sasso67 di sasso67
6 stelle

Nel periodo d'oro della commedia americana, da Lubitsch, che solo un anno prima aveva diretto quel capolavoro che è "Vogliamo vivere", ci si poteva attendere di più. Forse qui manca la compiantissima Carole Lombard, oppure il soggetto è un po' leggerino per resistere all'usura del tempo, ma si resta delusi. leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

wang yu di wang yu
4 stelle

Ecco uno spettacolo con tutti gli ingredienti giusti, del cast di talento, in scenografia stupenda, e un regista capace, ma è piatto. Anche la logica di comportamento di alcuni personaggi è strana. Il personaggio principale si suppone che sia un diabolico playboy, ma abbiamo poche prove di questo. La moglie lo ama nonostante questo difetto, ma lo lascia senza preavviso . I genitori della… leggi tutto

1 recensioni negative

2017
2017
2016
2016

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

"Il cielo può attendere" è il vero testamento cinematografico di un maestro della commedia sofisticata come Ernst Lubitsch. Girato in un raffinato Technicolor, usato per la prima volta dal regista, il film ci da' un ritratto di un dongiovanni impenitente, Henry van Cleve, che per tutta la vita non ha saputo resistere alla tentazione rappresentata dal potere di seduzione femminile,…

leggi tutto
2015
2015

Recensione

michel di michel
8 stelle

Nell'attesa di sapere se il suo posto sarà all'inferno o in paradiso un inguaribile dongiovanni racconta la sua vita sentimentale al diavolo. “Il cielo può attendere” ha il sapore di un bilancio, assolutorio certo ma non privo di ombre, su un esistenza che si avvia al tramonto. Niente di tragico naturalmente, ma con gli anni Lubitch ha acquisito una vena di malinconia.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2014
2014
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2013
2013
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Al cospetto del diavolo, Enrico Van Cleve (Ameche) rievoca la sua storia prima di ratificare il suo ingresso all'inferno dopo essere morto. Rammenta così i tempi dell'infanzia e dell'età adulta, ricordando la sua precoce predisposizione verso le donne che ha segnato gran parte della sua esistenza. La relazione con Marta (Tierney), la moglie soffiata ad un passo dalle nozze al cugino, marcherà…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2012
2012

Recensione

wang yu di wang yu
4 stelle

Ecco uno spettacolo con tutti gli ingredienti giusti, del cast di talento, in scenografia stupenda, e un regista capace, ma è piatto. Anche la logica di comportamento di alcuni personaggi è strana. Il personaggio principale si suppone che sia un diabolico playboy, ma abbiamo poche prove di questo. La moglie lo ama nonostante questo difetto, ma lo lascia senza preavviso . I genitori della…

leggi tutto
Recensione

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

La comicità di Lubitsch è meravigliosamente fresca. Il film è datato ed inutile nasconderlo, si sente ma una tantum quando meno ce lo si aspetta ecco che arriva il colpo di classe, quella battuta nuova e moderna che non ti aspetti in technicolor. E' l'esempio del diavolo che scaraventa la nonnina all'inferno aprendo la botola ma non è solo il gesto in sè perché il regista lavora su più…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

MrPostman di MrPostman
8 stelle

Sontuosa e galante commedia romantica vestita di un leggero ed impercettibile velo metafisico ( ed ornante a mo' d'opera artistica il quadro vitale del protagonista) che non stanca mai lo spettatore nella fedele copiatura che fornisce delle dolcezze e dei piaceri dell'esistenza, annessa l'aporia dilemmatica della vecchiaia e del funesto trascorrere del tempo.L'anti-eroe della storia narrata…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2011
2011
2010
2010

Recensione

ariasoave di ariasoave
10 stelle

Meraviglioso esempio di tutto ciò che deve essere un buon film. Non risente degli anni, rimangono intatti ritmo narrativo, stile, eleganza, ironia e la sottile vena malinconica intesa dal regista ad accompagnare la vicenda.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2009
2009
Trasmesso il 29 dicembre 2009 su Iris
Trasmesso il 22 dicembre 2009 su Iris
Trasmesso il 12 dicembre 2009 su Iris

Recensione

rebis di rebis
8 stelle

Grazie e malizia di Lubitsch che esordisce nel colore cumulando le ossessioni di sempre. Libertinaggio di un cuore innamorato delle donne in una società che oppone il conformismo alle passioni e al destino. Deciderà il diavolo, probabilmente… Ritmo celere ed imprevisti a rotazione in una bella impaginatura che non soffre di teatralità ancorata com’è a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 2 luglio 2009 su Rete 4

Angeli

Redazione di Redazione

Non basta essere buoni per finire in questa taglist. Bisogna essere angelici. Bisogna annunciare, custodire, salvare, proteggere, vegliare, guidare. E magari avere le ali, anche invisibili. Volate alto!

leggi tutto
Playlist

Recensione

teaestefano di teaestefano
8 stelle

Non è una commedia l'ultimo film di Lubitsch, ma una riflessione seria sulla vita, il suo scorrere, e il proprio comportamento morale. In qualche modo, si vede, il maestro sentiva che la sua ora era vicina e che era momento di bilanci. Il tema centrale di tutta la vicenda, a ben guardare, è quello delle scappatelle, prima da scapolo impenitente e poi da uomo sposato. Da più di qualcosa si…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito