Trama

Sono passati centocinquantacinque giorni da quando Killer ha cominciato la sua attività per Agent. Lei - Agent - fa le sue prenotazioni e ripulisce dopo il "lavoro", e tutto fila liscio. Però Agent comincia ad essere un po' ossessiva nei confronti di Killer. Finché un giorno Killer scappa con Punkie, verso una vita avventurosa. "Angeli perduti" è uno sviluppo ideale di "Hong Kong Express". Doveva essere il terzo episodio del film precedente, ma fu abbandonata perché lo avrebbe reso troppo lungo. Qui diventa l'asse portante degli intrecci di una realtà metropolitana sempre più schiacciata dalla solitudine individuale, tanto opprimente da non trovare neanche lo sfogo della tragedia. Wong Kar-Wai sa sorridere amaro e trasmette con discrezione la sua idea del mondo.

Commenti (6) vedi tutti

  • Angeli perduti nell'inevitabile solitudine. Senza mai perdere la leggerezza. Voto 8/10

    commento di sokurov
  • Gran fotografia, ritmo forsennato e uso del grandangolo come religione…

    commento di carlos brigante
  • storie di alienazione e solitudine in una hong kong al neon, claustrofobica e quasi sempre deserta. storia di amori impossibili e affetti repressi. wong kar wai talento e genio. voto 3,5

    commento di sir
  • Malinconia,labilità,effimero ed abbandono…questo ricordo del film!…un film che spiazza sempre! PARTICOLARE e melanconico.

    commento di GREENY
  • un film che è poesia… l'argomento:la solitudine! il regista è un grande..i suoi personaggi ti entrano dentro coinvolgendoti ed isolandoti dal resto del mondo per tutta la durata del film.

    commento di columbiatristar
  • Un film magnifico!!! La solitudine è ben calcata grazie alla recitazione dei protagonisiti che mettono in scena fantasticamente una ricerca del proprio essere e un rimedio alla solitudine!!! Fantastico!!

    commento di cinefilo87
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Stefano L di Stefano L
8 stelle

  Gli angeli perduti (o meglio “caduti”) di Wong Kar Wai sono tre anime isolate che vagano senza una reale meta per la città di Hong Kong: Ming (Leon Lai), il killer dalla soggettività tormentata, la sua misteriosa agente personale (Michele Reis), ed Ho Chi, un giovanissimo muto in cerca dell’amore (e di un lavoro), il quale bazzica tra una statale e… leggi tutto

13 recensioni positive

2019
2019
2018
2018

I magnifici di darkglobe

darkglobe di darkglobe

Bah insomma, stilare una classifica dei preferiti non è mai più di un gioco; per ora ho tirato fuori i primi titoli che mi son venuti in mente, pare sia un metodo psicologicamente valido. OK, dopo i primi…

leggi tutto
Playlist
2017
2017
2015
2015

Recensione

AndreaVenuti di AndreaVenuti
9 stelle

Angeli Perduti (Fallen Angels) è il quinto lungometraggio del maestro Wong Kar Wai. Autore a tutto tundo, artista geniale in grado di creare uno stile unico in cui ogni frame risulta essere pura poesia; analizzare un suo film non è mai semplice tuttavia è possibile individuare una serie di elementi distintivi del cinema dell'autore cinese. Il film rimanda all'opera…

leggi tutto

Recensione

Stefano L di Stefano L
8 stelle

  Gli angeli perduti (o meglio “caduti”) di Wong Kar Wai sono tre anime isolate che vagano senza una reale meta per la città di Hong Kong: Ming (Leon Lai), il killer dalla soggettività tormentata, la sua misteriosa agente personale (Michele Reis), ed Ho Chi, un giovanissimo muto in cerca dell’amore (e di un lavoro), il quale bazzica tra una statale e…

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2012
2012

Estate romana

marco bi di marco bi

Al cinema d’estate nelle arene estive I miei ricordi partono dalla fine anni 70 – inizio 80. Che estati, mi spostavo in motorino, un paio di film quasi ogni sera…la cena? La stanchezza? Niente contava…solo il…

leggi tutto
2011
2011
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2010
2010

Recensione

red grave di red grave
8 stelle

lento all'inizio per entrarci e poi tutto comincia a correre veloce con questi personaggi fuori di testa che si innamorano della persona sbagliata, ammazzano come nei videogame, rovistano tra la spazzatura, prendono in ostaggio per shampare...insomma maledetti strampalati e sinceri. commoventi le scene padre /figlio con le riprese casalinghe... e finalmente autoerotismo al…

leggi tutto
Recensione

Recensione

AIDES di AIDES
8 stelle

Il caos dei moderni cosmi urbani asiatici, delirio luminoso di scorci e neon metropolitani, i destini abbandonati e miseri  affascinanti di anonimi  liberi  abbattuti  persi nel groviglio opaco e sgargiante dell'effimero notturno. Killer Agent Ho Punkie intrecciano misteri  atti mancati  follie  afflizioni di malinconie  sangue  allegrie in situazioni…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

riorob di riorob
10 stelle

Il cinema orientale è quello che più mi piace. E Wong Kar-Way è tra gli orientali, il regista che più mi piace. Si incrociano solitudini. E nei silenzi di vita si ascoltano le narrazioni di queste tre o più vite. Come un libro che leggi mentre ascolti la musica e guardi un quadro. E' poesia. Tutto è poesia. La malinconia trasuda in ogni angolo amaro. Wong Kar-Way racconta sempre e solo…

leggi tutto
Recensione
2008
2008

Recensione

Dying Theatre di Dying Theatre
8 stelle

Opera venuta alla luce da una costola fuori-posto del precedente - e più solare - 'Hong Kong Express', è un pastiche livido e dissonante, capace di armonizzare Tragico & Grottesco con una sfrontatezza gioiosa e al contempo lucidamente disillusa. Impresa che solo ad un orientale può riuscire. Bene, sia chiaro. Che dalle costole più impertinenti tendano a prender forma 'creazioni' spesso…

leggi tutto
Recensione
2007
2007

Recensione

howl di howl
8 stelle

opera sublime di uno dei miei registi preferiti.kontinua la storia dei personaggi skoperti in Hong Kong Express, avvolti in un klima nevrotiko, allucinato, onirico. lo spazio dilatato e klaustrofobiko è perkorso dsenza sosta da una cinepresa a spalla di vertiginosa mobilità.temi fondamentali quali solitudine, alienazione, malessere sono trattati in modo amaro,senza appelli e possibilità di…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito