Espandi menu

cerca
Submergence

Regia di Wim Wenders vedi scheda film

Tutto il cast

Cast Submergence

A dirigere Submergence è il regista, sceneggiatore e produttore Wim Wenders. Nato in Germania nel 1945, Wenders ha studiato fisica prima e filosofia dopo all'Università prima di decidere di trasferirsi a Parigi per diventare un pittore. Non appena arrivato in Francia, ha però cominciato a interessarsi al cinema maturando l'idea di divenire regista. Al rientro in Germania ha così deciso di realizzare una serie di cortometraggi, di frequentare una scuola di cinema e di cimentarsi con la critica per conto di un quotidiano. Nel 1971, ha esordito con Estate in città, titolo che lo ha portato a essere considerato uno degli esponenti più interessanti della Nouvelle Vague tedesca. Gli anni Settanta lo hanno visto firmare opere come La paura del portiere prima del calcio di rigore (1971)Alice nelle città (1973)Nel corso del tempo (1976)L'amico americano (1977), che gli aprono le porte del cinema americano. Dopo una prima parentesi a stelle e strisce sfortunata, nel 1984 Wenders ha diretto Paris, Texas, premiato con la Palma d'Oro a Cannes. Da allora ha alternato piccole e grandi produzioni dagli esiti critici e commerciali non sempre favorevoli. A proposito di Submergence, Wenders ha dichiarato: "Il materiale su cui si basa è autentico e lo si evince da come l'autore parla dell'Africa orientale, della Somalia e di Al-Shabaab. La conoscenza poi delle acque profonde e sul perché sia importante studiarle potrebbe anche offrire una soluzione sul futuro del nostro pianeta. Il lavoro che è stato fatto in fase di sceneggiatura è stato impressionante. I due protagonisti hanno preso ancor di più vita e mi ha affascinato sia il loro amore sia il loro senso del dovere".

Protagonisti principali di Submergence nei panni dell'ingegnere/spia James More e della biomatematica Danny Flinders sono gli attori James McAvoy e Alicia Vikander. Volto di SplitL'ultimo re di ScoziaIn Trance, McAvoy è stato affascinato dall'intero progetto: "Si tratta di una storia d'amore, bella e poetica, trattata con un approccio molto adulto e sofisticato. Inoltre, è un thriller romantico che tratta argomenti di universale importanza: tutti i personaggi credono in qualcosa per cui sono pronti anche a morire. Oscar come miglior attrice per The Danish Girl, la Vikander non ha avuto dubbi nell'accettare la parte, come lei stessa sottolinea: "Sono stata catturata dal modo in cui la sceneggiatura tratta le relazioni sentimentali e umane. Forse, è la migliore sceneggiatura su una storia d'amore tra due adulti che ho letto finora: sa osare e lo fa in maniera intellettuale e realistica".

Una larga parte di Submergence ha a che fare con la Jihad islamica. Quando James More viene rapito, è portato in un mondo in cui le credenze religiose prevalgono su quelle scientifiche (con la stessa forza con cui quelle scientifiche prevalgono su quelle sentimentali per Danny). Qui, James entra in contatto con il kamikaze Saif, il dottor Shadid e  Amir, portati in scena nell'ordine dall'attore francese Reda Kateb, dall'inglese Alexander Siddig e il somalo Hakeemshady Mohamed.