Trama

Jonathan, restauratore ad Amburgo e gravemente malato, accetta dall'avventuriero americano Tom Ripley l'incarico di diventare un sicario per un malavitoso francese. Il compito per Jonathan si fa via via più rischioso. Tom, che gli è diventato amico, lo aiuta sia a compiere la missione, sia a sfuggire alla vendetta dei gangster bersaglio dell'azione.

Note

Un ottimo Wim Wenders che, dopo il capolavoro tutto europeo _Nel corso del tempo_, inizia il suo viaggio di avvicinamento al cinema made in Usa. Tratto da Patricia Highsmith, con un Dennis Hopper in un ruolo da grande protagonista e i camei di grandi registi come Ray, Fuller ed Eustache.

Commenti (8) vedi tutti

  • Wenders reinterpreta i canoni del cinema americano rielaborandoli con stile puramente europeo. Un film asciutto e atipico imperniato su una complessa storia di un'amicizia virile tra due uomini opposti di natura, interpretati benissimo dai due attori protagonisti. La cifra stilistica impeccabile rende perfettamente il senso della morte. Voto 8.

    leggi la recensione completa di rickdeckard
  • Il miglior film di Wenders.

    commento di movieman
  • Voto 6,5.[13.08.2012]

    commento di PP
  • Quando si persuase che i suoi miti erano dei bambinoni Wim sembrò rilassarsi e nel giocare a fare il cinema scordò la fatica di dover sembrare intelligente

    commento di michel
  • Che sfiga! ho beccato un'altro mattonazzo di due ore-

    commento di wang yu
  • Wenders si fa conoscere dal grosso pubblico, più europeo che americano, acquisendo dal romanzo di Patricia Highsmith una certa tensione del racconto. Purtroppo, però, perde, in cambio, la freschezza dei suoi primi capolavori.

    commento di sasso67
  • Opinioni come quelle del balordo qui sotto neanche le prendiamo in considerazione, come trasformare il cinema in qualcosa di personale e totalmente SENZA LOGICA.

    commento di il babau
  • Un nastro di Möbius. Chi insegue cosa? Dennis Hopper che si pettina con un tubetto di placenta è uno spettacolo incredibile.

    commento di brando
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

hallorann di hallorann
10 stelle

L’AMICO AMERICANO di Wim Wenders, liberamente ispirato al romanzo di Patricia Highsmith “Ripley’s Game”, è la storia di Jonathan Zimmermann un mite corniciaio di Amburgo, malato di leucemia, agganciato da uno strano mercante d’arte americano Tom Ripley per commettere un delitto, rimane invischiato in qualcosa più grande di lui, divenutogli amico Ripley… leggi tutto

10 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Baliverna di Baliverna
6 stelle

Per tre quarti secondo me è un bel film, con anche un discreto grado di tensione. Gli attori sono bravi e l'ambientazione suggestiva. A questo proposito, nonostante l'azione si sposti tra Amburgo, New York, Parigi e Monaco, si vede soprattutto la prima città, livida e squallida come non mai: tempo piovoso, fango, desolati piazzali, case che sono tristi falansteri, un porto pigro e grigio.… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

La prima sensazione, alla visione de L'amico americano, è che Wenders si sia un po' montato la testa. Cioè, che dopo una manciata di pellicole di assoluto valore (Nel corso del tempo, Alice in città, La paura del portiere prima del calcio di rigore), ma budget ridotto e produzione esclusivamente orientata al mercato tedesco, alla prima occasione di lancio internazionale, il regista si sia… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019

Recensione

rickdeckard di rickdeckard
8 stelle

Ispirandosi al romanzo di Patricia Highsmith, Wim Wenders esordisce nelle produzioni dalla portata internazionale in un film che reinterpreta i canoni del grande cinema di genere americano rielaborandoli e “contaminandoli” con il suo stile inconfondibile e puramente europeo. L’amico americano si presenta infatti come un dramma interiore travestito da thriller hithcockiano,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2018
2018
locandina italiana 2018
Foto
Uscito nelle sale italiane il 25 giugno 2018
2016
2016

La signora del giallo

penelope68 di penelope68

Il 19 gennaio 1921 nasceva in America la scrittrice Patricia Highsmith,dalla quale molti registi hanno tratto dei film pieni di suspence e pathos.La volevo ricordare con questi titoli che per me appassionata della…

leggi tutto
2015
2015
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

steno79 di steno79
9 stelle

Negli anni Settanta Wim Wenders era un mago dello schermo e "L'amico americano", libero adattamento di un romanzo di Patricia Highsmith, fu uno dei suoi primi film rivolti ad un mercato più ampio, tanto che è girato prevalentemente in inglese. Si tratta di un thriller raffreddato, non privo di suspense hitchcockiana ma con un retrogusto di amara riflessione esistenziale che prende…

leggi tutto
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2013
2013

Recensione

gurino di gurino
8 stelle

Una curiosità: dopo circa cinque minuti Ripley/Hopper va sulla terrazza e canta: The river flows It flows to the sea Wherever that river goes That's where I want to be che è l'inizio di Ballad of Easy Rider dei BYRDS dall'omonimo film del 68 di cui Hopper fu regista e attore.

leggi tutto
Recensione
2012
2012

Recensione

Baliverna di Baliverna
6 stelle

Per tre quarti secondo me è un bel film, con anche un discreto grado di tensione. Gli attori sono bravi e l'ambientazione suggestiva. A questo proposito, nonostante l'azione si sposti tra Amburgo, New York, Parigi e Monaco, si vede soprattutto la prima città, livida e squallida come non mai: tempo piovoso, fango, desolati piazzali, case che sono tristi falansteri, un porto pigro e grigio.…

leggi tutto
2011
2011

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Ancora lontano dal grande successo e dal restarne imbrigliato,Wim Wenders prende spunto da un libro di P.Highsmith e ne trae un buon adattamento. Un corniciaio di Amburgo(interpretato da Bruno Ganz), colpito da un male incurabile, conosce un trafficante di opere d'arte, un americano(Dennis Hopper),che lo indurrà a commettere due omicidi. Il film attraverso l'incontro-scontro fra i due…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

mm40 di mm40
4 stelle

La prima sensazione, alla visione de L'amico americano, è che Wenders si sia un po' montato la testa. Cioè, che dopo una manciata di pellicole di assoluto valore (Nel corso del tempo, Alice in città, La paura del portiere prima del calcio di rigore), ma budget ridotto e produzione esclusivamente orientata al mercato tedesco, alla prima occasione di lancio internazionale, il regista si sia…

leggi tutto

Recensione

hallorann di hallorann
10 stelle

L’AMICO AMERICANO di Wim Wenders, liberamente ispirato al romanzo di Patricia Highsmith “Ripley’s Game”, è la storia di Jonathan Zimmermann un mite corniciaio di Amburgo, malato di leucemia, agganciato da uno strano mercante d’arte americano Tom Ripley per commettere un delitto, rimane invischiato in qualcosa più grande di lui, divenutogli amico Ripley…

leggi tutto
2010
2010
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito