Soap opera

play

Regia di Alessandro Genovesi

Con Fabio De Luigi, Ricky Memphis, Cristiana Capotondi, Diego Abatantuono, Chiara Francini, Elisa Sednaoui, Alessandro Besentini... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Infinity
  • Netflix
  • Tim Vision
  • Tim Vision
In STREAMING

Trama

A poche ore dal capodanno si intrecciano gli odi, gli amori e le traiettorie emotive dei bizzarri residenti dello stesso palazzo. Francesco (Fabio DeLuigi) è ancora innamorato dell'ex, Anna (Cristiana Capotondi), che scopre essere incinta; Paolo (Ricky Memphis), in attesa di un figlio dalla moglie, viene assalito dai dubbi sulla propria sessualità; Francesca (Elisa Sednaoui) è alle prese con il suicidio dell'ex fidanzato; Alice (Chiara Francini), attrice di soap opera, ha una passione per gli uomini in divisa; Gianni e Franco (Alessandro Besentini e Francesco Villa), una coppia di fratelli, sono legati da un incidente che costringe uno a far da badante all'altro, rimasto sulla sedia a rotelle.

Approfondimento

SOAP OPERA: UN MONDO STRALUNATO E BIZZARRO

Scritto e diretto da Alessandro Genovesi, Soap Opera è una commedia brillante che racconta gli di, gli amori, gli equivoci, gli intrecci e le emozioni che collegano i bizzarri abitanti dello stesso condominio a poche ore dal Capodanno. Con la direzione della fotografia di Federico Masiero, le scenografie di Tonino Zera e i costumi di Monica Gaetani, Soap Opera è stato scelto come film di apertura (fuori concorso) del Festival di Roma 2014 e a spiegarne genesi e lavorazione sono le parole dello stesso regista: «Sono partito da un copione che avevo scritto per il teatro che non ho potuto più mettere in scena: l’ho modificato attraverso il tempo, fino a quando non è diventato un film. Quella attuale è senza dubbio la sua forma migliore: si tratta di un progetto impegnativo e costoso sia per il cinema che per il teatro, che era stato acquistato qualche anno fa dal produttore Maurizio Totti per la Colorado Film. È anche un progetto ambizioso. Abbiamo interamente ricostruito l’interno dei vari appartamenti nel teatro 8 di Cinecittà, e gli esterni, con le opportune modifiche, sono stati ricavati sulla scenografia della strada d’epoca che fece da sfondo prima a Concorrenza sleale di Scola e poi a Gangs of New York di Scorsese.

Il film mescola almeno tre generi consolidati: la commedia, il melò e il noir (perché c’è un’indagine da seguire). Mi interessava creare un mondo a parte, proiettare lo spettatore nel mondo della creatività e dell’immaginazione. Per gli interpreti, ho coinvolto soprattutto quelli che sono un po’ i miei attori di sempre: provengo dal teatro e mi piace molto fare compagnia. Avere una “compagnia” ti permette di conoscere gli attori con cui lavori, e coinvolgerli fin dalla fase di sceneggiatura. Per me è stato naturale contare su quelli con cui avevo un’intesa consolidata: mentre scrivevo la sceneggiatura, già immaginavo i diversi personaggi coi volti degli attori che li avrebbero interpretati! Ogni carattere è stato pensato e scritto giocando molto sulle caratteristiche degli interpreti che desideravo.

La nostra è una commedia piuttosto anomala perché, anziché prendere spunto dalla vita vera, inserisce una serie di star all'interno di un mondo stralunato e bizzarro, inventato e non reale: è una scelta che mi sembrava interessante sia per il pubblico sia per gli attori, che hanno potuto così confrontarsi con uno stile di recitazione e con un genere di film in cui non capita spesso di imbattersi».

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Un film che non sa minimamente cosa sia un tempo comico e pronuncia battute irricevibili. Ma anche un film che tra figurine di contorno, sciocche sino al grottesco, e un unico protagonista a tutto tondo, sceglie di lasciare un personaggio (quello di Elisa Sednaoui) in un pudico mistero, fermando di fronte a lei bozzettismo e psicologia da due euro. Soap opera ci interessa solo perché tenta una nuova via (autoriale ma popolare, televisivamente italiota ma con ambizioni europee) per la nostra commedia. Rimanendo comunque un fallimento.

Commenti (4) vedi tutti

  • OK, il film appartiene alla classe dei film stupidotti e grossolani. Però ha un che di simpatico, qualche ricostruzione umana ed esistenziale sensata.

    commento di putrella
  • Da tenersi... Voto 0

    commento di Scemaran
  • Commedia, a tratti divertente, ma con una sceneggiatura zoppicante e approssimativa.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Il taglio favolistico tipico di Genovesi impreziosice una commedia già di suo eccellente per scrittura, tempi comici, caratterizzazioni e messinscena. Un cinema stralunato, a tratti surreale, come da scuola milanese. Peccato l'ambientazione natalizia, ricercata e azzeccata, che vincola però la storia nel particolare impedendo l'universale.

    commento di scapigliato
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

pazuzu di pazuzu
4 stelle

Alla vigilia del capodanno, uno degli inquilini di un palazzo si spara, e attorno a questo drammatico evento si intrecciano le storie di vari altri residenti od affini. C'è Fabio De Luigi che, single per scelta della ex, Cristiana Capotondi (la quale - incontrata per caso - gli rivela di essere felicemente fidanzata con un altro ed anche incinta), si trova ad ospitare ed aiutare Elisa… leggi tutto

5 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

steno79 di steno79
6 stelle

Festival Internazionale del Film di Roma- Film d'apertura  Una commedia che intreccia le storie di diversi personaggi, tutti (o quasi) residenti in un palazzo di una città presumibilmente del Nord Italia, vista la neve che, soprattutto nelle prime scene, cade copiosamente dal cielo. La vicenda principale è quella di Francesco, ultraquarantenne lasciato da poco dalla fidanzata… leggi tutto

5 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Zarco di Zarco
9 stelle

L'ennesima conferma della tristezza innaturale di una platea secondo me malata, che non sa più apprezzare una commedia: immancabilmente un'insufficienza, non ci si può sbagliare. La commedia cinematografica non esiste o non deve esistere più per gli italiani. Incredibile e molto deprimente. Invece siamo di fronte a un film molto ben fatto, con una trama leggera ma… leggi tutto

2 recensioni positive

2020
2020
Trasmesso il 15 giugno 2020 su Cine34
Trasmesso il 14 giugno 2020 su Cine34
Trasmesso il 1 giugno 2020 su Cine34

Recensione

Zarco di Zarco
9 stelle

L'ennesima conferma della tristezza innaturale di una platea secondo me malata, che non sa più apprezzare una commedia: immancabilmente un'insufficienza, non ci si può sbagliare. La commedia cinematografica non esiste o non deve esistere più per gli italiani. Incredibile e molto deprimente. Invece siamo di fronte a un film molto ben fatto, con una trama leggera ma…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 31 maggio 2020 su Cine34
2019
2019

Febbraio 2019

LorismaL di LorismaL

Ecco i Film (ordinati per anno di uscita) visti a Febbraio.   Serie TV concluse: - 1a The It Crowd     E voi cosa avete visto? Consigli per il prossimo mese?  

leggi tutto
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 1 marzo 2019 su Rsi La2

Recensione

Furetto60 di Furetto60
5 stelle

Nel condominio di una casa milanese,abita una piccola comunità di inquilini stravaganti e ficcanaso.Al piano terra ci sono Gianni e Mario,il duo Ale e Franz, gemelli "diversi", Mario è relegato su una sedia a rotelle,alla fine si scoprirà che è una finzione e i due convivono conflittualmente nello stesso appartamento, da quando…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2017
2017
Trasmesso l'8 dicembre 2017 su Canale 5
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 10 agosto 2017 su Canale 5

Recensione

supadany di supadany
5 stelle

Dopo due successi commerciali che cavalcavano con impercettibili variazioni la comicità più popolare – La peggior settimana della mia vita e Il peggior Natale della mia vita – Alessandro Genovesi prova a incorniciare un ritratto inusuale per il nostro panorama cinematografico odierno. Cercando comunque di piacere e ampliando il ventaglio della proposta corre il rischio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti
2016
2016
Trasmesso il 6 dicembre 2016 su Rsi La1
2015
2015
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Commediola sempliciotta e molto nazionalpopolare ma ben diretta, ben interpretata e ricca di gag spassose. Genovesi cerca di coniugare il lato comico con quello malinconico, non ci riesce perché non è un artista abbastanza maturo, ma il lato comico perlomeno funziona bene. Tabellino dei punteggi di Film Tv humor:3 ritmo:2

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

axe di axe
4 stelle

Una commedia agrodolce, che, nonostante alcune buone intuizioni, ho trovato piuttosto insipida. Le vicende di alcuni abitanti di un condominio, ognuno con le proprie caratteristiche e particolarità s'intrecciano nell'ultimo giorno di un anno indefinito, in una imprecisata città d'Italia. Ho trovato buona l'idea dell'indeterminatezza del tempo e luogo, una scelta coraggiosa del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2014
2014
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito