Trama

Una mattina, in un affollato mercato di Londra, esplode una bomba. Nella spietata caccia all'uomo che ne consegue sopravvive solo uno dei membri della cellula terroristica sospettata dell'attentato: si tratta di Farroukh Erdogan, che viene arrestato e imprigionato. Iniziano così i preparativi di quello che promette di essere il processo del secolo ma c'è un intoppo: il governo decide di classificare come segrete le prove contro Erdogan e né l'imputato né i suoi avvocati possono vederle. Ciò provoca nel procuratore generale la necessità di nominare un avvocato speciale, Claudia Simmons-Howe, che con l'approvazione del governo è l'unico membro della difesa che può vedere e discutere le prove durante un processo a porte chiuse. Le regole per l'avvocato speciale sono chiare sin dall'inizio: una volta che verrà a conoscenza delle prove, non le sarà più consentito parlare con il suo assistito né con i colleghi. Il caso vuole, però, che alla vigilia del processo l'avvocato di Erdogan muoia improvvisamente e che il suo posto venga preso da Martin Rose, un legale dal fiuto geniale che in passato ha avuto una relazione con Claudia. Non appena Martin comincia a seguire il caso, emergono i contorni sinistri di una cospirazione che lo porta ad avvicinarsi a Claudia e a mettere le loro vite in pericolo.

Approfondimento

CLOSED CIRCUIT: UN LEGAL THRILLER CON AL CENTRO IL NUOVO SISTEMA PENALE INGLESE

Scritto da Steven Knight e diretto da John Crowley, Closed Circuit è un thriller che, ambientato nel mondo contemporaneo, richiede un'ottima conoscenza del sistema penale inglese per essere compreso. Dopo gli attentati terroristici dell'11 settembre 2001 a New York e del 7 luglio 2005 a Londra, il sistema di giustizia penale del Regno Unito è profondamente cambiato e l'idea dello sceneggiatore Knight (La promessa dell'assassino, Piccoli affari sporchi) era quella di portare sullo schermo le dinamiche che si nascondono dietro le quinte di un processo, combattuto non più nelle sole aule di un tribunale ma dietro le scrivanie di uffici dai quali non trapela alcun dettaglio. A far la differenza nel nuovo iter processuale è il ruolo affidato al cosiddetto "avvocato speciale", legale della difesa incaricato di rappresentare gli interessi di un individuo nei procedimenti in cui una parte delle prove è classificata come "chiusa" e sarà presentata solo in camera di consiglio.Dato che i casi per cui sono chiamati sono per lo più connessi a problemi di sicurezza nazionale, l'avvocato speciale viene sottoposto a rigorose procedure di controllo dal Pubblico ministero della Corona per garantire che, a contatto con informazioni riservato, non causeranno danno alla nazione in alcun modo. Ad assegnare i casi agli avvocati speciali è il procuratore generale e, una volta a contatto con le prove e il materiale secretato, all'avvocato è vietato discuterne sia con l'assistito sià con i colleghi del team della difesa.
Per capire meglio il sistema penale inglese, inoltre, occorre sempre tenere a mente la distinzione tra i barrister, gli avvocati, e i solicitor, i procuratori legali. Mentre i barrister sono specialisti della difesa e rappresentano individui e/o organizzazioni davanti alla corte di un tribunale, i solicitor sono responsabili di un caso ma non possono partecipare ai procedimenti in aula. Logica vuole quindi che per portare a termine i loro incarichi i solicitor necessitino di uno o più barrister.
Oltre a riferirsi al procedimento a porte chiuse e con materiale secretato, il titolo Closed Circuit fa anche riferimento al fatto che in tutta Londra esistono almeno mezzo milione di telecamere a circuito chiuso, che tengono costantemente sotto controllo tutto ciò che accade facendo del Regno Unito uno degli stati più sorvegliati al mondo.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

In Closed Circuit ad interpretare Martin Rose è l'attore australiano Eric Bana. Martin ha sempre lavorato duramente dal momento che la sua professione di barrister gli richiede di entrare in perfetta sintonia con le persone con cui trascorrerà ore e ore nella preparazione di un caso. A pagare le conseguenze della sua dedizione al mestiere è stato soprattutto il suo matrimonio andato a rotoli. Dapprima presuntuoso e pieno di sé, durante la difesa dell'imputato Erdogan si ritrova a rivedere il proprio comportamento a causa di due fattori concomitanti: il peso che assumono l'establishment governativo e le istituzioni e il fatto che Claudia, la donna per cui prova dei sentimenti, sia in pericolo di vita. Claudia, avvocato speciale della difesa, è interpretata dall'attrice inglese Rebecca Hall. Donna comune in grado di trasmettere al contempo forza e vulnerabilità, Claudia è una idealista convinta dell'importanza primaria di ricercare la verità ad ogni costo. Questa sua determinazione però è ciò che la porta in Closed Circuit a dovere fare i conti con ostacoli maggiori e più oscuri di tutti quelli affrontati durante la sua carriera. Lavorando per raggiungere lo stesso obiettivo, Martin e Claudia mantengono segreta la relazione che hanno vissuto in passato per non perdere il caso e, soprattutto, l'esercizio della loro professione.
L'attore irlandese Ciaran Hinds impersona Devlin, l'avvocato vecchio scuola che lavora al fianco di Martin da una decina d'anni con reciproca fiducia e rispetto. Il premio Oscar Jim Broadbent è invece colui che porta in scena il personaggio del procuratore generale, colui che senza un nome proprio che lo caratterizzi è il consulente legale della Corona e il rappresentante del governo chiamato a interfacciarsi con la legge.
Fondamentale per la storia è il giudice Cameron Fischer, interpretato dall'attore Kenneth Cranham. Oltre a sedere a capo della corte, Fischer è una sorta di guida non solo per Martin e Claudia ma anche per lo spettatore. Per il ruolo di Melissa, la dipendente del governo che è non è quello che sembra essere, il regista John Crowley ha scelto l'attrice Anne-Marie Duff mentre per la parte di Sharma, un agente di sicurezza nazionale del MI5 che si presenta al cospetto di Claudia per darle una mano durante le indagini, è stato chiamato l'attore britannico Riz Ahmed, meglio noto per essere stato il protagonista di Il fondamentalista riluttante di Mira Nair. Denis Moschitto, attore tedesco di origine italiana, dà vita al turco Farroukh Erdogan, il terrorista il cui coinvolgimento nell'attentato è certo ma senza che sia chiaro quale ruolo abbia svolto. Ad interpretare, infine, una piccola parte è l'attrice Julia Stiles, l'unica americana a far parte del cast.

ESPERTI DI THRILLER

Girato interamente a Londra in luoghi inusuali, Closed Circuit ha permesso al regista di ritrovare per la terza volta la montatrice Lucia Zucchetti, con cui aveva già collaborato per Intermission e Boy A. Ad occuparsi della fotografia del film è Adriano Goldman, esperto sia di drammi legali (per aver lavorato nel cast tecnico di Conviction) sia di drammi personali con tema il terrorismo (La regola del silenzio - The Company You Keep). Le scenografie e i costumi sono invece opera di Jim Clay e Natalie Ward, che avevano precedentemente collaborato per Il debito.

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (1) vedi tutti

  • Film ben fatto Ma un po pesante voto 6 e mezzo

    commento di eros7378
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

alan smithee di alan smithee
4 stelle

Un altro attacco sanguinario all’Occidente, dopo un decennio dal grande incubo newyorkese: una bomba esplode e semina morte in un affollato mercato nel cuore di Londra e tutte le colpe ricadono sin troppo sbrigativamente sull’unico dei sopravvissuti della fazione terroristica che ha rivendicato l’attentato, troppo facilmente ricondotto a capro espiatorio. Processo… leggi tutto

1 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle positive

emil di emil
7 stelle

Un'operazione segreta dell'MI5 sfocia in tragedia. Il capro espiatorio é un giovane mediorentale, accusato di terrorismo. Gli avvocati Martin(Erik Bana) e Claudia(Rebecca Hall) sono incaricati della gestione del processo : il primo come avvocato della difesa, la seconda come membro speciale per l'esame delle prove segretate. L'esito del processo non é cosi scontato come sembra; a… leggi tutto

2 recensioni positive

Trasmesso il 12 luglio 2018 su Rai 4
Trasmesso il 25 febbraio 2018 su Rsi La1
Il meglio del 2017
2017

Recensione

emil di emil
7 stelle

Un'operazione segreta dell'MI5 sfocia in tragedia. Il capro espiatorio é un giovane mediorentale, accusato di terrorismo. Gli avvocati Martin(Erik Bana) e Claudia(Rebecca Hall) sono incaricati della gestione del processo : il primo come avvocato della difesa, la seconda come membro speciale per l'esame delle prove segretate. L'esito del processo non é cosi scontato come sembra; a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2014
2014

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

Un altro attacco sanguinario all’Occidente, dopo un decennio dal grande incubo newyorkese: una bomba esplode e semina morte in un affollato mercato nel cuore di Londra e tutte le colpe ricadono sin troppo sbrigativamente sull’unico dei sopravvissuti della fazione terroristica che ha rivendicato l’attentato, troppo facilmente ricondotto a capro espiatorio. Processo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Il meglio del 2013
2013
Il meglio del 2002
2002
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito