Trama

Dopo essere stato in guerra in Afghanistan e aver assistito alla morte dei suoi commilitoni in un attacco nemico, Joey Jones (Jason Statham) ha vissuto per le strade di Londra cercando di tenersi lontano dai guai. Inseguito da una spietata banda di criminali, Joey è però costretto a irrompere nella casa di un ricco uomo di Covert Garden e ad assumerne l'identità. Mentre ritrova lentamente la fede persa grazie all'aiuto di Suor Cristina, la sua fidanzata incinta viene ritrovata assassinata. Per risalire ai colpevoli, Joey è disposto a usare tutte le sue conoscenze nell'ambiente della mafia cinese senza fermarsi di fronte a nulla.

Approfondimento

REDEMPTION: L'ESORDIO ALLA REGIA DELLO SCENEGGIATORE KNIGHT

Conosciuto per le sceneggiature di Piccoli affari sporchi e La promessa dell'assassino, lo scrittore Steven Knight con Redemption si tuffa ancora una volta nel ventre di Londra, completando la sua trilogia non ufficiale sugli emarginati della società londinese. Dopo aver visto Stephen Frears e David Cronenberg dirigere le sue storie precedenti, Knight con il sostegno del produttore Paul Webster ha deciso che Redemption avesse in toto il suo tocco, facendo così il suo debutto dietro la macchina da presa. Gran parte della storia di Redemption è inoltre frutto di una lunga ricerca che lo stesso Knight ha condotto sulla popolazione dei senzatetto di Londra, scoprendo che il 10% era rappresentata da ex militari caduti in disgrazia dopo il loro ritiro dall'esercito.

I DUE PERSONAGGI PRINCIPALI

Redemption è la storia di Joey, un ex soldato delle forze speciali che, terminato il suo impegno per una missione in Afghanistan,  si ritrova a vivere per strada una volta rientrato in patria. Nel disperato tentativo di sfuggire alla sua coscienza e agli incubi che lo tormentano, Joey cade preda dell'alcol e della droga ed è sottoposto alla costante legge di strada dell'homo homini lupus. Uomo qualunque e senza niente di straordinario, Joey si è sacrificato per il suo paese ma non ha avuto nulla in cambio, ritrovandosi completamente alla deriva. Ad interpretare Joey è l'attore inglese Jason Statham, che in Redemption abbandona le acrobazie da eroe dei film d'azione per un personaggio più riflessivo e dalle mille sfaccettature psicologiche. All'inizio di Redemption, Joey per sfuggire ad un aggressore si rifugia in un lussuoso appartamento vuoto, decidendo di prendere in prestito l'identità del proprietario per stare al sicuro per un periodo di tempo di tre mesi. Questa circostanza diventa un punto di svolta fondamentale per la sua vita: abbandonando la vita da strada, Joey va incontro a una sorta di risveglio morale che lo porta a compiere "buone azioni" per cancellare il male fatto in passato e a ritrovare un nuovo senso di responsabilità e di giustizia, anche in nome del bene della figlia avuta dall'ex compagna Alba, interpretata da Vicky McClure.
È nel tentativo di ritrovare e aiutare Isabel, la ragazza con cui ha avuto una storia mentre viveva come senzatetto, che Joey incontra suor Cristina, una suora dell'Europa dell'est che gestisce una mensa per i poveri. Nonostante all'apparenza non abbiano niente in comune, Joey e Cristina sono più simili di quanto entrambi credano dal momento che anche lei è perseguitata da un passato che cerca ad ogni modo di nascondere. Ad interpretare Cristina è l'attrice Agata Buzek.

LONDRA DI NOTTE

Le riprese di Redemption hanno avuto luogo nella primavera del 2012 e si sono protratte per otto mesi tra il centro di Londra e gli studi di posa 3 Mills. A coadiuvare la regia di Steven Knight il produttore Paul Webster ha chiamato il direttore della fotografia due volte premio Oscar Chris Menges, lo scenografo Michael Carlin e la costumista Louise Stjernsward. Tra i luoghi più suggestivi di Londra che si vedono in scena è possibile riconoscere tra gli altri la famosa piazza di Covent Garden, la Royal Opera House (dove Cristina assiste alla performance d'addio della ballerina Maria Zielinska), la Chiesa di Saint Paul (dove vi è la mensa di Cristina), lo storico mercato di Borough e varie zone di Soho, dell'East London e di Chinatown. Poiché gran parte delle scene si svolgono di notte e in un universo popolato da personaggi oscuri, Londra appare spesso come una città dalla doppia faccia: disabitata e tenebrosa di notte (con il fiume Tamigi pronto a far da testimone anche ai crimini più efferati) e viva e vibrante di giorno.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Come in "Locke", Knight lavora bene sui dispositivi - dalle flycam di controllo istituzionale ai circuiti chiusi del labirinto metropolitano - ma anche sulle singole inquadrature e suoi movimenti di macchina, il cui insieme consente di costruire uno sguardo notturno e traslucido su Londra, contrappunto tentacolare di Joey con i suoi raccordi autostradali spersonalizzanti e i suoi vicoli irrorati dello stesso sangue che macchia le mani di un personaggio in bilico. Jason Statham ottiene il ruolo della svolta in sottorecitazione, lavorando su piste di sceneggiatura multiple che ne portano a galla una poliedricità di registro inedita. Merito di Knight. Tenetelo d’occhio.

Commenti (1) vedi tutti

  • Non riesco a capire come possano esserci in giro tante critiche positive su questo film che io ho trovato pessimo

    commento di Popeye
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

M Valdemar di M Valdemar
8 stelle

La parabola del “brav’uomo” Joey il pazzo dura giusto il tempo di un’estate: sepolto nell’oblio/autoesilio alcolico da homeless nelle più torbide invisibili strettoie della Londra meno bene, risorge suo malgrado per (im)puro spirito di vendetta, aiutato dalla fortuna e tenuto in (una bolla di) vita da uno strano rapporto con un angelo travestito da suora, Cristina. Sembra uno… leggi tutto

11 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

nickoftime di nickoftime
6 stelle

Una delle caratteristiche del cinema di genere è quella di riuscire a spiegarsi da solo, facendo leva sull'evidenza dei fatti e sull'esemplarità dei personaggi. Da questo punto di vista "Redemption" arrivato senza clamore sugli schermi italiani rischia di confondersi con certi prodotti di routine fatti su misura per un pubblico che ama divertirsi senza porsi troppe domande. Il suo biglietto da… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
4 stelle

Lui (Statham) è un ex combattente in Afghanistan con qualche cicatrice sulla coscienza. Lei (Buzek) è una suora di origini polacche che avrebbe voluto continuare a studiare danza classica e che invece sfama i drop outs come lui, gente costretta non solo a vivere in strada, ma anche a subire le angherie di qualche sgherro. Finché un giorno lui, con una generosissima quanto implausibile mano… leggi tutto

3 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Trasmesso il 20 aprile 2019 su Nove
Trasmesso il 16 aprile 2019 su Nove
2018
2018
Trasmesso il 12 maggio 2018 su Rsi La1
2016
2016
Trasmesso il 29 ottobre 2016 su Rsi La1
2015
2015

Recensione

Mr Andrew di Mr Andrew
6 stelle

Storia di un ex agente delle forze speciali americane che nonostante per un periodo si sia buttato giù moralmente bevendo alcol cerca di rifarsi una vita nuova insieme ad una suora giovane la cui adolescenza è stata rovinata dal padre. Però l'ex agente (Jason Statham) per procurarsi i soldi e destinarli per una parte ai poveri dovrà affrontare la malavita organizzata…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

supadany di supadany
7 stelle

Pensato per chiudere un’ipotetica trilogia su una Londra lontana dalla cartolina turistica assieme a “Piccoli affari sporchi” (2002) e “La promessa dell’assassino” (2007), “Redemption” è l’esordio alla regia per lo sceneggiatore Steven Knight che quei due film li aveva “solamente” scritti. E non ci vuole molto per notare…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

logos di logos
7 stelle

Sia in Locke, che in questo film, Knight gioca con le riprese in cui il protagonista viene colto da tutte le angolazioni, proprio per mettere in evidenza che Joey (Jason Statham) è sostanzialmente un fuorilegge, che non può sfuggire alla società del controllo, che lo tiene d’occhio con le sue flycam e i circuiti chiusi nei quartieri degradati di Londra. Ne emerge una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
6 stelle

Dopo essere stato condannato dalla corte marziale per aver assassinato dei civili in Afghanistan, Joey Jones riesce a scappare dal suo destino e a vivere a Londra tra i barboni. Una notte, per scappare da alcuni malviventi, si rifugia in un’abitazione che scopre essere temporaneamente disabitata e vi si “accasa”. Da qui cerca di ricominciare la propria vita, ma il passato…

leggi tutto
Recensione
2014
2014

Recensione

dareiusee8vtec di dareiusee8vtec
8 stelle

Un ex soldato disertore di nome Joey Smith vive nei bassifondi di Londra come senzatetto assieme ad una giovane amica, è schiavo di droga e alcool e viene picchiato di continuo dai teppisti del quartiere. Un giorno questi ultimi lo riducono in fin di vita costringendolo ad una disperata fuga e Joey finisce per fare irruzione in un lussuoso appartamento.Entrato…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

ezio di ezio
2 stelle

Ennesimo reduce con fobie che oscillano tra vendette redenzioni, tra i vicoli londinesi.Qualche violenza e molta confusione e soprattutto tanti,troppi flashback  che sminuiscono la pellicola.Per me mediocre....ma molto mediocre,come lo scuro della notte che  pervade  tutta la durata del film.

leggi tutto
Recensione
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

dollyfc di dollyfc
7 stelle

Il veterano Joey, di ritorno dall' Afghanistan, è tormentato dai ricordi e consuma i suoi giorni lasciandosi andare all'alcolismo, vivendo nell'oblio e nel degrado accanto agli homeless di una Londra lontana dalla City e molto simile, anche se meno impressionante, a quella de  La Promessa Dell'Assassino, di cui Knight scrisse la sceneggiatura.         …

leggi tutto
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito