Sinister

play

Regia di Scott Derrickson

Con Ethan Hawke, Vincent D'Onofrio, James Ransone, Fred Dalton Thompson, Clare Foley, Cameron Ocasio, Victoria Leigh, Juliet Rylance... Vedi cast completo

In streaming
  • Amazon Prime Video
  • Google Play
  • Tim Vision
  • Tim Vision
In STREAMING

Trama

Ellison (Ethan Hawke) è un giornalista scrittore che cambia in continuazione casa insieme alla sua famiglia, spostandosi in residenze che sono state scene di efferati crimini che ha intenzione di raccontare nei libri che scrive. Durante il suo ultimo spostamento, si ritrova all'interno di una casa dove è stata massacrata un'intera famiglia. Grazie a una scatola che contiene vecchi filmati, Ellison scopre che l'eccidio è stato opera di un'entità soprannaturale che mette in pericolo anche la sua vita e quella dei suoi cari.

Approfondimento

SINISTER: UN HORROR NATO DA UN INCUBO REALE

Sin dalla prima scena Sinister chiarisce che siamo di fronte a un horror ad alta tensione. Quattro persone della stessa famiglia si trovano sotto un albero in un cortile: hanno dei cappucci che nascondono i volti e delle corde intorno al collo. A distanza, qualcuno li solleva in aria lentamente e loro cominciano a dimenarsi fino a quando rimangono a penzolare in silenzio. La scena è girata nella granulosa pellicola Super 8 ed è stata quella da cui è partito il co-sceneggiatore C. Robert Cargill per scrivere l'intero copione. Meglio conosciuto come blogger del sito di cultura pop Ain't it Cool News, Cargill ha tratto ispirazione da un incubo fatto tempo prima, nel quale sognava di ritrovare una scatola di Super 8 nella soffitta di casa sua. Guardando i filmati, Cargill inorridiva di fronte a un brutale omicidio che, anche da sveglio, gli provocava paura e repulsione.Quelle immagini oniriche sono divenute poi realtà cinematografica e si sono trasformate nella sequenza di apertura di Sinister. Critico cinematografico da oltre una decina di anni, Cargill sapeva bene che per costruire un buon horror occorre che il pubblico avverta la minaccia sin dall'inizio e, consapevole della forza del suo incubo, ha cominciato da quello per pensare ai dettagli dell'intera storia. Ha poi contattato l'amico Scott Derrickson, regista e scrittore horror noto soprattutto per The Exorcism of Emily Rose, e dopo una settimana erano già al lavoro sulla produzione, avendo catturato l'interesse di Jason Blum, il produttore della saga di Paranormal Activity.
Nello scrivere la sceneggiatura, incentrata sul dramma di un uomo le cui ambizioni hanno conseguenze terribili che ricadono sulla sua famiglia, Cargill e Derrickson sono stati influenzati soprattutto dai film horror prodotti tra gli anni Sessanta e Ottanta del Novecento. L'esorcista , Rosemary's Baby, tutti i film di Wes Craven, John Carpenter e Guillermo Del Toro hanno fatto da corollario a una storia che ha però il suo più riuscito modello di riferimento in Shining.

LA PAURA DI ETHAN HAWKE

Ellison Oswald, lo scrittore al centro di Sinister, appare praticamente in ogni scena del film, guidando l'azione con il suo insaziabile bisogno di scrivere un altro giallo bestseller. La sua ambizione lo rende però un eroe improbabile, disposto com'è a mettere in pericolo anche la sua famiglia pur di raggiungere l'obiettivo prefissatosi. Personaggio sgradevole, imperfetto e che si distingue sin da subito per le sue scelte sbagliate, Ellison doveva essere interpretato da un attore capace di attirare l'attenzione e il coinvolgimento del pubblico nella storia. Basandosi su quanto aveva visto in Training Day e Onora il padre e la madre, il regista Derrickson ha deciso di contattare per la parte Ethan Hawke, che all'inizio non si è mostrato per nulla interessato al ruolo.A fargli cambiare idea è stata la prospettiva di vedere in Sinister non un horror da cassetta ma un dramma in piena regola, in cui lo splatter e il sangue cedono il posto alla tensione e alla paura. Ellison è in definitiva un uomo che ha perso la sua strada, che ha conosciuto il successo quando era più giovane ed è spinto dalla necessità quasi fisiologica di tornare a torvarsi nuovamente sotto i riflettori, tormentato come è dalla paura di perdere status, fama e fortuna. Si trasferisce così in un luogo in cui è accaduto un terribile omicidio per ritrovare quell'ispirazione che da troppo tempo gli sfugge ma evita di parlarne con la moglie. È solo man mano che Ellison scopre ulteriori indizi sui misteriosi omicidi e rapimenti filmati che la paura tangibile comincia a manifestarsi, attraverso il verificarsi di strani eventi che portano lo spettatore sul filo della suspense: è Ellison che sta perdendo il controllo della sua mente o è l'assassino che si nasconde dietro al mistero che lo scrittore sta tentando di svelare?

CASA E FILMATI AMATORIALI SINISTRI

Sinister è stato girato in soli 23 giorni, quasi interamente in una casa ranch di Long Island che è servita sia come set sia per ospitare la produzione. Su esplicita richiesta dello regista Derrickson, lo scenografo David Brisbin ha ricercato un'abitazione che non fosse una casa coloniale a due piani, troppo legata all'immaginario horror (da Amityville Horror a Il messaggero - The Haunting in Connecticut, la casa coloniale a due piani è quasi un must dei film di genere). Gli spazi dell'unico piano della casa hanno permesso anche alla troupe di muoversi con maggiore facilità sul set e di realizzare delle scene ricorrendo ai campi lunghi.
Usando lenti corte e ampie, Derrickson e il direttore della fotografia Chris Norr hanno cancellato quasi i confini di ogni stanza. Avvolgendo i personaggi in un buio infinito e ingannando l'occhio dello spettatore, ogni ambiente sembra più grande di quello che è nella realtà. I filmati degli omicidi in Super 8 sono stati realizzati invece ricorrendo a un'estetica diversa dal resto del film in HD. Per ciascuno di essi sono stati usati supporti differenti e diversi livelli di esposizione, dal molto chiaro al molto scuro.
Piuttosto che ricorrere a costosi effetti speciali digitali, si è preferito lasciare all'immaginazione del pubblico ciò che avviene nelle scene più terrificanti, rientrando così nella logica delle produzioni low budget di Jason Blum.
In Sinister c'è anche la presenza dell'attore Vincent D'Onofrio nei panni di un professore di demonologia consultato dal protagonista Ellison. Si tratta di un piccolo ma decisivo ruolo per una scena che è stata girata tutta attraverso lo schermo di un computer via Skype.

Leggi tuttoLeggi meno

Note

Da The Blair Witch Project all’inedito V/H/S, passando per Paranormal Activity, sono una moltitudine i finti reperti cinematografici che celano racconti dell’orrore. In Sinister ci sono momenti di reale tensione, ma Derrickson ricorre a strategie terroristiche elementari, soprattutto a un sound design fuor d’ogni coerenza estetica e narrativa. La sceneggiatura, poi, è parecchio ingenua: solo il protagonista non capisce chi sta filmando.

Commenti (12) vedi tutti

  • Horror di grande successo di pubblico. Per quanto non originale, è un prodotto di qualità, nel suo genere

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Pultroppo sono rimasto deluso,mi aspettavo di più.

    leggi la recensione completa di Nikoniko89
  • Diciamo che i presupposti c'erano, mi ha fatto un po' di paura, ma solo finché ho avuto il dubbio che il protagonista stesso fosse un pazzo assassino schizoide poi invece salta fuori (il solito) l'uomo nero, il babau, il mostro dell'armadio...e affini. Bah!!! Che idiozia.

    commento di Saleinzucca
  • Costruzione discreta, ma incapace di trasmettere brividi o emozioni. Voto 5/10

    commento di alexio350
  • Sì fa guardare ma niente di esaltante.

    commento di Stelvio69
  • Un thriller assai debole e convenzionale.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Voto 7 immagginavo il finale come e andata ma un film intensog

    commento di eros7378
  • "Horror" non vuol dire sangue e scene violente. Horror vuol dire paura e tensione. Il regista Scott Derrickson ci riesce molto bene in questo film. Non è da tutti riuscire a creare un'atmosfera tesa senza adoperare violenza e sangue, ma Sinister è un'eccezione.

    leggi la recensione completa di boychick
  • Il primo tempo è davvero d'impatto. Fantastico. Poi però tutto scema nella seconda parte dove la tensione ci abbandona e il deja vu la fa da padrone. Comunque prodotto dignitoso.

    commento di fra_paga
  • banale ..tutta roba gia' vista e rivista

    commento di danandre67
  • Mah…bastano un po' di scene macabre ben congeniate per fare un buon horror ?Ennesimo prodotto ben confezionato che lascia ben sperare ma si perde in un bicchier d'acqua.

    commento di Tex Murphy
  • A me il film è piaciuto parecchio,tanto da consigliarlo ad Amici.In alcune scene,sono saltato dalla sedia..a me piacciono queste storie ma soprassediamo su Paranormal Activity

    commento di brunittubeglio
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

OGM di OGM
8 stelle

Ecco il vero incubo. Qualcuno sta sterminando le famiglie d’America. Nei giardini, nelle piscine, nei garage delle loro villette da middle class,  secondo modalità sempre diverse, tanto creative quanto atroci. Uno scrittore di gialli indaga sui misteriosi omicidi, che si sono ripetuti a distanza di anni, in varie parti degli Stati Uniti. Spera nel colpaccio, che gli consenta di ripetere –… leggi tutto

19 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

Furetto60 di Furetto60
6 stelle

Rumori di un nastro, amatoriale. Quattro persone con un cappio intorno al collo, appese a un albero. Incappucciate. Due adulti, due bambini. Una famiglia. Un ramo si abbassa, la corda si alza, il cappio si stringe. La morte per impiccagione arriva spietata.La scena seguente ci riporta ad un rassicurante quadretto familiare Ellison Oswalt, è un giornalista di cronaca nera, ma soprattutto… leggi tutto

17 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
4 stelle

Scrittore di thriller in crisi, si trasferisce in una casa dove è accaduta una strage assurda. In soffitta trova video strambi della strage e di altre passate. Sono collegate? Sinister è un thriller assai debole e convenzionale che ha il suo unico punto di forza (si fa per dire) nei video che il protagonista trova, raffiguranti delle stragi elaborate. Ma gli spaventi sono… leggi tutto

2 recensioni negative

2020
2020

Recensione

Furetto60 di Furetto60
6 stelle

Rumori di un nastro, amatoriale. Quattro persone con un cappio intorno al collo, appese a un albero. Incappucciate. Due adulti, due bambini. Una famiglia. Un ramo si abbassa, la corda si alza, il cappio si stringe. La morte per impiccagione arriva spietata.La scena seguente ci riporta ad un rassicurante quadretto familiare Ellison Oswalt, è un giornalista di cronaca nera, ma soprattutto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
2019
2019

Recensione

Nikoniko89 di Nikoniko89
6 stelle

Sarà che ero stanco,e quindi ha qualche attenuante ma se guardo un film dell'orrore e mi addormento qualcosa che non va c'è. Quindi il film come potete immaginare è davvero prevedibile e molto lento. Un montaggio a mio avviso sbagliato,e una carenza di colpi di scena peggiorano notevolmente la situazione. Nonostante tutto il cast ha recitato bene,ma purtroppo questo non…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2018
2018
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 10 marzo 2018 su Rsi La1
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Trasmesso il 28 settembre 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 25 settembre 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 23 settembre 2017 su Rai Movie
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Trasmesso il 23 luglio 2017 su Rai 4
Trasmesso il 17 luglio 2017 su Rai 4
Trasmesso il 21 gennaio 2017 su Rsi La1
2016
2016
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
8 stelle

È ormai noto il degrado in cui verte il genere horror e di quanto possa sorprendere la scoperta di una trama, seppur simile a molte altre, sviluppata così bene da convogliare quasi tutti gli elementi del genere: l'ansia che fluttua costantemente nell'aria, la ricerca del dettaglio (un'immagine riflessa nello specchio, un'ombra in fondo all'inquadratura o piuttosto in una foto)…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito