Trama

Isaac Davis ha smesso di scrivere per la tv e progetta un libro dal titolo "La sionista castrante"; ha alle spalle due matrimoni falliti, vive con la diciassettenne Tracy (Mariel Hemingway), ma ha paura del ridicolo per questa sua relazione. Teme anche che la sua seconda moglie abbia messo in piazza i suoi difetti in un libro che sta per uscire. Isaac cerca di allontanare da sé la sua devotissima amante, ha una breve storia con quella di un suo amico, ma poi tenta di recuperare a sé Tracy, che nel frattempo ha deciso di partire per l'Europa.

Note

"Manhattan" è una pietra miliare nella filmografia di Woody Allen che si è ormai lasciato alle spalle i film di pura comicità e si è cimentato sull'arduo terreno del cinema serio. Il suo scavo nel profondo, non di meno, è sempre insaporito da battute divertenti, molto spesso da uno humour corrosivo, e da situazioni al limite del grottesco. Celebri le "10 cose per cui vale la perna di vivere", e poi la Manhattan in bianco e nero di Gordon Willis...

Commenti (25) vedi tutti

  • Bellissimo film in cui W. Allen esprime tutto il suo amore per New York, raccontandone uno spaccato attraverso, come al solito, intrecci amorosi e situazioni tragicomiche, accompagnate da dialoghi surreali e attori bravissimi. Suggestive la fotografia e la colonna sonora. Voto 8,5.

    commento di rickdeckard
  • Bellissimo atto d'amore verso la Grande Mela.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Ottimo Allen,meno comico, più introspettivo

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Ottimo Allen,meno comico, più introspettivo

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Manhattan è il segno che la maturazione del cinema alleniano è arrivata ad un punto tale da riuscire a fondere i miti che più lo hanno influenzato.

    leggi la recensione completa di domipiccio
  • Bah..

    commento di sticazzi
  • Sopravvalutato. Certo la fotografia affascina, i dialoghi sono a tratti brillanti, l'atmosfera è romantica. Allen è uno che non crede nell'amore, ma vorrebbe tanto, e il film è intriso di questa malinconia tipica del regista. Trovo però la trama poco accattivante e il film leggermente autocompiaciuto. 7+

    commento di near87
  • Quando woody era ancora deliziosamente romantico, la Streep,la Keaton e la Hemingway belle e giovani. Mettici anche la città favolosa del titolo e il magico Gershwin = godibilissimo film!

    commento di marco bi
  • Logorroico, insopportabile, battute stupide; il peggio di Woody Allen; non sono riuscito a sopportarlo tutto. Da cestinare !

    commento di stokaiser
  • Gershwin, il volto di Tracy, Manhattan, il volto di Tracy, il bianco e nero, il volto di Tracy.

    commento di michel
  • Io amo Manhattan, anzi no…la stra-amo…la idolatro smisuratamente.New york e' , e sara' sempre, la mia citta'! Voto 10

    commento di BobtheHeat
  • MA QUANTO é BELLA NEW YORK CITY?????il film studiatissimo e "parlatissimo" non ha bisogno della mia critica…però new york è una città stupenda e queto film la valorizza a pieno!che bello vivere a new york…

    commento di bellahenry
  • Le battute fulminanti dell'autore regista ci accompagnano sempre con eleganza profonda. New York come la vogliamo ricordare.

    commento di knovak
  • C'è tutto Woody Allen, e di più non aggiungo. Sentimentale quanto basta e con battute entrate nella storia.

    commento di Ewan
  • mito. si basa su tre storie d'amore, una indissolvibile quella tra woody e NY le altre due impossibili, la scena di WA che indica i motivi per vivere è da storia del cinema, ma non è l'unica.

    commento di sir
  • commento di Dalton
  • Splendido. Forse il più bel film di woody Allen

    commento di gill
  • sebbene allen sembri allontanarsi da altri suoi film più comici, anche in "manhattan" si riscontra il tipico sarcasmo alleniano e i suoi classici intrecci amorosi. il risultato è un film più serio ma ugualmente ironico e divertente.

    commento di carpa
  • voto 9

    commento di alice89
  • un film che parla di cose da riporre nello scrigno. voto 7,5

    commento di teresa80
  • obbrobrio ultra-osannato dalla critica di quasi ogni orientamento.

    commento di bocchan
  • 8

    commento di incallito
  • Insidacabilmente il miglior film in assoluto di Woody Allen. Romantico, leggero, poetico, triste. La vita.

    commento di bickle
  • Capolavoro di Allen, su new York, l' amore, e l' esistenza.

    commento di Ramito
  • SCRITTO IN MODO PERFETTO E DIRETTO CON MANO FELICISSIMA.ALLEN COME ATTORE E' STREPITOSO E LA FOTOGRAFIA RENDE LA PELLICOLA ANCORA PIU' PREZIOSA.INTELLIGENTE E MAI BANALE.UNO DEI MIGLIORI ALLEN.

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
10 stelle

VOTO 10/10  Tra i tanti film diretti da Allen, Manhattan è quello che può contare sulla più spettacolare qualità visiva: immagini in bianco e nero di grandissimo effetto che rendono omaggio alla bellezza di New York e si associano perfettamente al commento musicale della "Rapsodia in blu" di Gershwin (la prima sequenza è assolutamente memorabile). Questa bellezza visiva è il giusto… leggi tutto

50 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

ed wood di ed wood
6 stelle

non vorrei bestemmiare, tanto piu' che Woody Allen mi fa morire dal ridere...ma non in questo film. Per carita', fotografia e musica sono eccezionali, si vede che il mitico Woody adora la sua citta', fino al punto di idealizzarla...ma c'e' un eccesso di intellettualismo in questa commedia grigia e malinconica. Sinceramente preferisco "Io e Annie" leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Enrique di Enrique
4 stelle

Gershwin, il volto di Tracy. Il bianco e nero, il volto Tracy. Manhattan, il volto di Tracy (michel). Esordio (letteralmente) col botto per il Manhattan di W.Allen, impegnato a scrivere un libro che parli di lui, ovvero della sua amante più affezionata, di lui, di lei: Manhattan. Le aspettative per questo film erano tantissime. La delusione altrettanta. Con questo film Allen ha creduto di… leggi tutto

2 recensioni negative

2018
2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
10 stelle

In uno splendido e suggestivo bianco e nero, perfetto per incorniciare l'atmosfera poetica e romantica di New York, Allen realizza il suo più grande e riuscito atto d'amore verso la Grande Mela. Ormai sul finire degli anni '70, l'Allen attore ed autore rinuncia definitivamente alla comicità delle sue pellicole precedenti (concedendosi solo qualche battuta di tanto in tanto) e…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Nel mese di marzo questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 9 voti
vedi tutti
2017
2017

Recensione

Furetto60 di Furetto60
8 stelle

Quadrangolo sentimentale, ingarbugliato ,il protagonista,un Allen 42 enne,autore televisivo, convive con una diciassettenne,ma s'innamora dell'amante dell'amico,un'intellettuale cervellotica,che prima ricambia,poi però ritorna sui suoi passi, scombinandogli i programmi.Nel frattempo è perseguitato dal libro biografico, scritto dalla sua ultima moglie, che mette in piazza i dettagli…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
8 stelle

Allen celebra in questo film le sue più grandi passioni,per la sua città e per il suo narcisismo introspettivo, costruendo,sullo sfondo di una livida Manhattan,in un'atmosfera algida e plumbea,  un bizzarro e ingarbugliato quadrangolo sentimentale, il protagonista,un 42 enne,autore televisivo, convive con una diciassettenne,Tracy,ma s'innamora dell'amante dell'amico…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Trasmesso il 1 dicembre 2017 su Rsi La2
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
9 stelle

Il realismo é ciò che Woody Allen riesce perfettamente a trasmettere in questa pellicola da un'ora e mezza. Scritto, sceneggiato e diretto dal nostro mitico Allen, "Manhattan" satirizza e ironizza sulla società di questa città, e con essa ovviamente ci va di mezzo la sua gente, alternata tra i più ricchi e più poveri, come é giusto che sia nella…

leggi tutto
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Recensione

domipiccio di domipiccio
9 stelle

“Manhattan” di Woody Allen torna sul grande schermo. Sicuramente in tanti stavano aspettando questo momento e ben trentotto anni dopo, a seguito di un'attenta restaurazione, torna nelle sale italiane una pietra miliare della storia del cinema, rigorosamente in lingua originale con sottotitoli in italiano. Nel 1975, “Annie Hall” aveva inaugurato un filone in cui Allen…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane l'8 maggio 2017
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
locandina italiana 2017
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito