Trama

François torna al villaggio natale e ritrova l'amico Serge, alcolizzato, con una moglie incinta che egli maltratta.

Commenti (1) vedi tutti

  • Esordio del "maestro" Chabrol in ambienti fortemente naturalistici e uno dei vertici della cosidetta Nouvelle Vague.

    leggi la recensione completa di ezio
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ezio di ezio
7 stelle

Ritornato al villaggio natale di Sardent ,il tubercolotico Francois ( Briay) si rende conto che l'amico di infanzia Serge ( Blain) e' diventato  alcolizzato dopo che la moglie Yvonne (Meritz) ha partorito un figlio morto.La sua venuta rompera' i gia' flebili equilibri della comunita' (anche il prete lo consiglia di andarsene).Questo film di debutto del maestro Chabrol e' considerato un… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

Un giovane (Brialy) torna al suo paese natale per passare un periodo di convalescenza. Ritrova un vecchio amico, il bel Serge del titolo (Blain), che ha fatto un matrimonio fallimentare ed è diventato uno sbandato. Verso il finale la storia imbocca una brusca svolta drammatica; ma il protagonista, caricato di riferimenti cristologici, si incarica di aggiustare le cose. L’esordio di Chabrol… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2019
2019
2018
2018

Perle nascoste

MVRulez di MVRulez

Il titolo (forse un po' troppo altisonante) di questa playlist ne racchiude il suo scopo: catalogare alcune opere meritevoli (sia classiche che moderne) le quali, per un motivo o per un altro, rischiano di rimanere…

leggi tutto
2016
2016

Recensione

ezio di ezio
7 stelle

Ritornato al villaggio natale di Sardent ,il tubercolotico Francois ( Briay) si rende conto che l'amico di infanzia Serge ( Blain) e' diventato  alcolizzato dopo che la moglie Yvonne (Meritz) ha partorito un figlio morto.La sua venuta rompera' i gia' flebili equilibri della comunita' (anche il prete lo consiglia di andarsene).Questo film di debutto del maestro Chabrol e' considerato un…

leggi tutto
2014
2014

Recensione

hupp2000 di hupp2000
8 stelle

Magnifico esordio di Claude Chabrol in veste di regista, sceneggiatore e produttore, anche se il film non riscuoterà il successo planetario delle prime geniali opere di François Truffaut e Jean-Luc Godard, “Les 400 coups” e “A bout de souffle”. “Le beau Serge”, realizzato grazie ad una provvidenziale eredità della prima moglie, come…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2010
2010

APPELLO !!!!!

panflo di panflo

Che qualcuno, più bravo di me, si adoperi a commemorare Claude Chabrol scomparso ieri. Tutti noi nouvellevaguisti lo ringraziamo sin d'ora .

leggi tutto
2009
2009

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

L'esordio in lungometraggio di Chabrol, nonchè uno dei primi film appartenenti al filone della 'nouvelle vague'; si tratta di una parabola piuttosto didascalica, con un protagonista cristianamente dedito all'altrui bene, che sa porgere l'altra guancia, perdonare, convogliare tutte le proprie forze positive in direzione delle necessità del prossimo. Un po' inverosimile, francamente,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Un giovane (Brialy) torna al suo paese natale per passare un periodo di convalescenza. Ritrova un vecchio amico, il bel Serge del titolo (Blain), che ha fatto un matrimonio fallimentare ed è diventato uno sbandato. Verso il finale la storia imbocca una brusca svolta drammatica; ma il protagonista, caricato di riferimenti cristologici, si incarica di aggiustare le cose. L’esordio di Chabrol…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2007
2007
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito