Espandi menu
cerca

Il pianista

Regia di Roman Polanski

Con Adrien Brody, Thomas Kretschmann, Emilia Fox, Ed Stoppard Vedi cast completo

In streaming Fonte: JustWatch VEDI TUTTI (12)

Trama

Nel corso della Seconda guerra mondiale, Wladyslaw Szpilman - celebre pianista ebreo polacco - riesce a sfuggire alla deportazione. Si ritrova così nel ghetto di Varsavia, all'interno del quale condivide le sofferenze e le eroiche lotte degli abitanti. Un ufficiale nazista amante della sua musica decide di aiutarlo e gli permette di continuare a vivere...

Note

La Storia esibisce il suo volto peggiore nella prima parte, e Polanski ne riprende il crescendo di incredulità, incertezza, collaborazionismo, disperazione; il suo occhio coglie, spesso a distanza, attimi di orrore (solo a uno si avvicina davvero: il bambino infilato nel buco del muro che separa il ghetto dalla città) e figurine surreali di un'umanità che nonostante tutto vuole sopravvivere. Solo raramente parte un movimento di macchina di ampio respiro, a restituirci la dimensione - tremenda - dell'evento (il ponte sopra la strada che attraversa il ghetto, le valigie degli ebrei abbandonate nella strada, il dolly che accompagna Wladyslaw oltre il muro e ci mostra Varsavia distrutta). L'incubo, sempre più solitario e orrifico, comincia nel momento in cui il protagonista chiude dietro di sé la botola della pedana del caffè. Là comincia il viaggio di un nuovo inquilino del terzo piano: braccato, spiato, tradito, in un inferno personale, dove neppure lo scorrere del tempo conta più. La seconda parte del film è bellissima e sconvolgente; ma la prima serve a farci arrivare sin là con la consapevolezza che tutto questo è accaduto davvero.

Commenti (43) vedi tutti

  • pochi film mi hanno emozionato così. Voto: 9 (nove).

    commento di Roberto Morotti
  • Non mi sento di attribuirgli il podio nella longeva, invidiata filmografia dell’autore Polacco; sono alcuni altri i titoli che preferisco e mi restano in mente più di questo ennesimo “epitaffio”, per quanto grandemente realizzato, sulla “questione ebraica” tanto per dirla alla “crucca”, data la lucida crudezza del “lungometraggio” Voto 7 per stima

    leggi la recensione completa di Utente rimosso (PeppeDeMaria1)
  • L’occhio di Polanski documenta con rigore la barbarie dei tedeschi. E’ spietato, crudo e amaro (ma anche poetico se vogliamo). Si sente che conosce bene i fatti di cui tratta e sa per questo che non serviva un narratore invadente e ingombrante per esprimere la forza dirompente di questa immane tragedia poichè le immagini parlano da sole.

    commento di spopola
  • Bravissimo Roman Polansky

    commento di Pepsina
  • Immenso davvero un film scritto, diretto e interpretato ai massimi livelli. Polanski perfetto in ogni scelta e inquadratura: ma come è possibile tanta precisione e attenzione. Cosa dire poi di Adrien Brody ? Asciutto quando occorre e carico di sfumature quando la situazione lo richiede. Che meraviglia!

    commento di Giovannirossoblu
  • Per quanto mi riguarda il film definitivo sull'olocausto, che fa mangiare la polvere anche a quel mattone verboso, retorico e sopravvalutato di Schindler's List.

    commento di Arch_Stanton
  • Non mi ha colpito come mi aspettavo.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • Polanski realizza un’opera estremamente personale, stilisticamente impeccabile nonché dall'infallibile tensione drammatica, che si configura sia come una straziante testimonianza delle atrocità compiute dai Nazisti nel ghetto di Varsavia durante la Seconda Guerra Mondiale, sia come una toccante riflessione sul potere salvifico dell’arte.

    leggi la recensione completa di rickdeckard
  • Immenso dramma cinematografico.

    commento di Fiesta
  • Roman Polanski racconta gli orrori della Shoah in un toccante dramma storico dai toni sommessi.

    leggi la recensione completa di IlGranCinematografo
  • Polanski ha vissuto in prima persona l'Olocausto; forse è anche per questo che 'Il Pianista' è un film così forte, così coinvolgente, così perfetto nel rappresentare l'orrore che l'umanità può generare, ma anche la sua capacità di riscatto. Ricostruzione storica impeccabile. Vederlo è un dovere morale a cui tutti prima o poi dovrebbero ottemperare.

    commento di kaosentus
  • L'unica cosa che mi viene di scrivere riguardo a questo film è : capolavoro! E ho detto tutto…

    commento di Talasso
  • Eccellente scenografia … ma tanta, tanta, tanta NOIA.Su un tema così profondo c'è molto meglio!

    commento di GARIBALDI1975
  • Film bellissimo! Premi Oscar meritatissimi.

    commento di Blue Velvete
  • Uno dei film più belli che trattano il tema dell'olocausto. Crudo, diretto ed affascinante.

    commento di Utente rimosso (Luke Vacant)
  • Bello, però purtroppo è triste

    commento di ferni
  • Voto 8+ RIVELATORE Chi non si commuove durante la sequenza del piano (Caravaggesca nelle luci) ha dei seri problemi si sterilità emozionale.

    commento di luca826
  • bellissimo film…per non dimenticare..!!..nn c'è il classico eroe che uccide e distrugge tutti con il classico esito scontato…qui ci sono solo persone normali che voglio sopravvivere.Grande prova di Adrien Brody.

    commento di Ramses72
  • Un gran bel film che fa capire a chi non l'ha vissuta la storia del passato recente.

    commento di steveun
  • Toccante. Molto bella quest'opera che evidenzia il contrasto fra la bellezza e la brutalità umana. Voto 8.

    commento di Max76
  • un colossal 9

    commento di danandre67
  • commento di Dalton
  • Bellissimo, ti entra dentro il cuore.

    commento di mileena
  • GRAZIE ROMAN

    commento di orlandorimbaud
  • capolavoro ,brody giustamente premiato con l'oscar!!

    commento di pol
  • UN VERO CAPOLAVORO DEL CINEMA MONDIALE. 11 e lode

    commento di baiule
  • Le vicende della persecuzione degli ebrei a Varsavia raccontate veramente in modo magistrale da Polanski. Grande ricostruzione storica e grande l'interpretazione di Adrien Brody. Un film da proiettare nelle scuole.

    commento di jeffwine
  • Il solito grande Roman Polanski, ha voluto nuovamente firmare un altrettanto grande film. Il film narra le terribili esperienze di un musicista, durante l'occupazione nazista della Polonia.

    commento di Voltaire
  • PER NULLA ECCESSIVO…VA COMUNQUE GURDATO DOPO UN ACCURATA PREPARAZIONE MENTALE!UN FILM FORTE E COMMOVENTE..UN CAPOLAVORO FIRMATO ROMAN POLANSKI.

    commento di columbiatristar
  • Uno dei più bei film sull'olocausto. Affascinante.

    commento di Utente rimosso (Titanic900)
  • grandissimo film

    commento di federicomari
  • Un film ben struttruato: una prima parte che descrive le angosce e la PAURA di un intero popolo ed una seconda più intima e raccolta , silenziosa e che segue i movimenti, i gesti, gli occhi del protagonista. Grande regia di POlanski

    commento di merle
  • VOTO : 7,5 Film di ottima fattura di una bellezza rara perchè sentito diretto sottovoce con estrema sofferenza. Un ritratto particolare e riuscito di una delle più grandi persecuzioni della storia dell'umanità.

    commento di supadany
  • non saprei proprio quale aggettivo usare,che non sia gia' stato usato..semplicemente, meraviglioso, struggente, coinvolgente,sublime..ma quello che piu' fa riflettere e' questa storia come tante altre, reale, esistita,vera purtroppo.

    commento di Utente rimosso (Letizia)
  • Superlativo, forse uno dei film che mi è piaciuto di più in assoluto. Ho subito acquistato il dvd e penso che ogni tanto lo riguarderò.

    commento di bobby
  • Film da vedere e rivedere, crudo al punto giusto, narra piu' la violenza psicologica di quella fisica. Agghiacciante la scena del bimbo bloccato mentre attraversava il muro… 8

    commento di orsOrazio
  • questo film è sacrosanto, ma non si possono aggiungere elementi nuovi in un epoca in cui si è visto il flagello del male devastare il mondo…a tratti è noioso e(per forza di cose) già visto

    commento di Dr.Lynch
  • toccante 2002

    commento di gisiusulisiasa
  • il film per me è molto toccante e credo molto vicino alla realtà,anche se non l'ho vissuta.Molto significante perchè ci fa scprire cose che adesso non ci sono più nel mio paese,come per esempio la povertà.

    commento di lolla
  • Capolavoro sull'olocausto. Crudo e sincero.

    commento di freccia
  • Straordinario.

    commento di nicolou
  • fieramente illuminante!elegantemente essenziale!noiosamente affascinante!

    commento di brando
  • Capolavoro. Silenzio imbecilli, fate silenzio. SILENZIO!!! L'arte salva l'uomo dalle brutture, l'arte eleva l'uomo.

    commento di bickle
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

steno79 di steno79
9 stelle

Forse non è un film "perfetto" "Il pianista" di Roman Polanski, perché su una durata di oltre due ore non mancano alcune pagine un po' opache, ma il suo effetto cumulativo è sconvolgente, di grande potenza emotiva, tanto da farne uno dei migliori film del regista e una delle testimonianze più acute del difficile argomento della Shoah sul grande schermo. Con la storia… leggi tutto

99 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

La prima parte funziona bene: la ricostruzione documentaria è accurata (per es. gli ebrei portano una stella non gialla, come ci si potrebbe aspettare, ma biancoazzurra: in Polonia era prescritto così) e si indovina la partecipazione emotiva del regista. Viene ben descritta la tragica parabola di una famiglia che fino all’ultimo si ostina a non rendersi conto di dover rinunciare ai privilegi… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

lamettrie di lamettrie
2 stelle

Un obbrobrio. Uno dei rari casi in cui mi trovo in disaccordo con la quasi totalità dei pareri. Il protagonista è un inetto, che però viene incensato, a dispetto di una serie trattazione decadente del tema (come quella cui però il regista si rifà). Un pusillanime che cerca scorciatoie tra le meno dignitose, rispetto a quelle interpretate da chi gli sta intorno. Chi esalta il valore… leggi tutto

5 recensioni negative

2023
2023
Trasmesso il 29 dicembre 2023 su Iris
Trasmesso l'11 dicembre 2023 su Rete 4

Recensione

giurista81 di giurista81
8 stelle

Perla assoluta di Roman Polanski che conquista l'oscar per la migliore regia, sfruttando delle scenografie memorabili e scandendo un ritmo pressoché costante per tutto il corso del film. Ispirato a una storia vera, Polanski segue le peripezie (tutt'altro che eroiche) di un talentuoso pianista di origine ebrea dal momento della segregazione nel ghetto di Varsavia fino alla liberazione…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 25 novembre 2023 su Iris
Trasmesso il 24 novembre 2023 su Iris
Trasmesso l'11 giugno 2023 su Iris

Recensione

Utente rimosso (PeppeDeMaria1) di Utente rimosso (PeppeDeMaria1)
7 stelle

con permesso...   Credo di essere uno degli uomini non cinematograficamente, ma proprio “filmicamente”... più sensibili al mondo, molto portato o come si dice, dalla lacrima facile – forse ho preso da mio padre, ma che andava a piangere in bagno tirando lo sciacquone pensando di coprire i suoi guaiti che arrivavano da lontano nella sua tribolata vita... O forse…

leggi tutto
Trasmesso il 31 maggio 2023 su Iris
Trasmesso il 29 maggio 2023 su Iris
Trasmesso il 9 maggio 2023 su Iris
Trasmesso l'8 maggio 2023 su Iris
Trasmesso il 26 gennaio 2023 su Rete 4
2022
2022
Trasmesso il 29 maggio 2022 su Iris
Trasmesso il 5 maggio 2022 su Iris
Trasmesso il 4 maggio 2022 su Iris
Trasmesso il 23 aprile 2022 su Iris
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito