Espandi menu
cerca

C'era una truffa a Hollywood

Regia di George Gallo

Con Robert De Niro, Tommy Lee Jones, Morgan Freeman, Zach Braff, Emile Hirsch, Eddie Griffin, Kate Katzman, Patrick Muldoon, Natalie Burn... Vedi cast completo

  • In TV
  • Sky Cinema 4K
  • Ore 02:20
In STREAMING

Trama

Max Barber è un produttore cinematografico hollywoodiano di pellicole di serie B. Dopo l'esito fallimentare del suo ultimo film, ha un debito corposo con il capo della mafia locale. Pertanto, decide di intraprendere un nuovo progetto per la produzione di una pellicola con scene d'azione ad alto rischio con l'obiettivo di causare la morte dell'attore principale e intascarne l'assicurazione. Duke Montana, una vecchia star depressa che s'è data all'alcol, è l'attore ideale per portare a termine la truffa. Tuttavia, il piano di Max fatica a concretizzarsi: Duke riesce a sopravvivere scena dopo scena.

Approfondimento

C'ERA UNA TRUFFA A HOLLYWOOD: UN FILM, UNA FRODE

Diretto da George Gallo e sceneggiato dallo stesso con Josh Posner, C'era una truffa a Hollywood racconta la storia di Max Barber, un produttore cinematografico che, pieno di debiti con un boss della malavita, decide di commettere una frode assicurativa. Scegliendo una star del western sulla via del tramonto, Duke Montana, come protagonista di un improbabile film, ha tutta l'intenzione di ucciderlo durante i primi giorni delle riprese per intascare il premio dell'assicurazione e risolvere i suoi guai. Nulla andrà però secondo i suoi piani.

Con la direzione della fotografia di Lucas Bielan, le scenografie di Adrian Segura, i costumi di Melissa Vargas e le musiche di Aldo ShllakuC'era una truffa a Hollywood è il remake dell'omonima commedia firmata nel 1982 da Harry Hurwitz. Ha spiegato il regista: "Nella primavera del 1974 con alcuni amici ho marinato la scuola per partecipare a una convention di fumetti a New York. Non particolarmente interessato all'universo dei supereroi, mi sono ritrovato a esplorare altre parti dell'hotel in cui si teneva la convention e mi sono imbattuto in diverse persone che nella hall visionavano una pellicola ancora non finita, dal titolo C'era una truffa a Hollywood diretto da Harry Hurwitz. Il film era divertente in alcune parti e un disastro in altre ma ricordo di aver pensato subito che si fondasse su un'ottima idea di partenza: un attore viene reclutato per un film pieno di acrobazie solo per causarne la morte e intascare i soldi dell'assicurazione. Avevo allora 18 anni e vivevo a Port Chester, uno dei luoghi più lontani da Hollywood, ma diventare regista era già il mio sogno: per questa ragione, pensai che prima o poi avrei dovuto fare un film rimodellando a modo mio quella premessa che, secondo me, era geniale. Sono passati anni da allora e solo di recente ho cercato di acquisire i diritti di quel film, scoprendo che era quasi impossibile. Il lungometraggio non è mai uscito nelle sale ed io sono tra i pochi al mondo ad averlo visto. Per puro caso, a una proiezione di Prima di mezzanotte ho conosciuto una donna che si è rivelata essere Joy Hurwitz, la vedova di Harry: è rimasta sorpresa dal fatto che conoscessi il lavoro del marito ed io dallo scoprire che i diritti appartenevano a lei".

"Sebbene sia una commedia, non ho voluto che C'era una truffa a Hollywood avesse toni particolarmente spensierati e accesi", ha aggiunto Gallo. "Racconta pur sempre di un piano omicida, Dal mio punto di vista, è come se fosse due film messi insieme. Da un lato, è la storia della frode messa in piedi da Max mentre dall'altro lato si concentra sul film che vuole realizzare, un'opera con una star che rappresenta il vecchio mito hollywoodiano del West. Questa è la ragione per cui mi sono divertito a giocare con i cliché dei vecchi film e a rivoluzionarli. So che realizzare il film di Hurwitz fu un vero inferno, ancora oggi diverse persone impegnate su quel set non si parlano. Così non è stato per me e credo che la spensieratezza delle riprese si avverta anche sulla scena. Viviamo tempi bui e ridere fa bene a tutti".

Il cast

A dirigere C'era una truffa a Hollywood è George Gallo, regista e sceneggiatore statunitense. Nato nel 1956 e cresciuto nello stato di New York, si è trasferito a Los Angeles nel 1982, dove si è avvinato al mondo dell'industria cinematografica producendo tra gli altri Cadaveri e compari di Brian De Palma… Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • Chiacchiere e distintivo. E tanti sbadigli.

    commento di gruvieraz
  • Il film è naturalmente una stronzata colossale e non un colossal memorabile. Una cialtronata quasi falotica. Dunque, un vero capolavoro nel suo genere, una rarità pregiata. De Niro gigioneggia a briglia sciolta, i cavalli son imbizzarriti e il regista è un cavallo matto, oserei dire spericolato. Diciamocela, abbiamo bisogno di film così.

    leggi la recensione completa di 79DetectiveNoir
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

axe di axe
6 stelle

Hollywood, metà anni '70. Il produttore cinematografico Max Barber è nei guai, poichè il suo ultimo film è stato un fallimento ed ha pochissimo tempo per onorare un debito con l'affarista e criminale Fontaine, il quale è un personaggio di poca e pazienza ed ancor meno scrupoli. Max potrebbe mettere insieme la somma cedendo ad un concorrente una sceneggiatura… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

79DetectiveNoir di 79DetectiveNoir
7 stelle

  Ebbene, oggi vi parliamo di C’era una truffa a Hollywood, diretto da George Gallo. Pellicola disponibile alla visione, qui in Italia, dal 26 dicembre scorso su Sky Cinema e disponibile in Blu-ray per l’acquisto a partire dal 19 gennaio 2022, C’era una truffa a Hollywood è la “traduzione”, assai eccentrica e non poco, potremmo… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

barabbovich di barabbovich
4 stelle

La domanda che sorge spontanea è: perché lo fanno? Sono ludopatici? Hanno debiti con la mafia thailandese? Vengono ricattati da qualcuno? Devono pagare somme stratosferiche alle loro ex mogli? Non si capisce altrimenti perché talenti ciclopici come Robert De Niro, Tommy Lee Jones e Morgan Freeman si mettano al servizio di film tanto lillipuziani. Come se non bastasse, il… leggi tutto

1 recensioni negative

2022
2022

Recensione

axe di axe
6 stelle

Hollywood, metà anni '70. Il produttore cinematografico Max Barber è nei guai, poichè il suo ultimo film è stato un fallimento ed ha pochissimo tempo per onorare un debito con l'affarista e criminale Fontaine, il quale è un personaggio di poca e pazienza ed ancor meno scrupoli. Max potrebbe mettere insieme la somma cedendo ad un concorrente una sceneggiatura…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2021
2021

Recensione

filmbob di filmbob
6 stelle

  Non sono pochi i punti in comune con “Get Shorty”: un produttore in difficoltà, la malavita che incombe, i problemi a far partire le riprese (del set nel set). E anche qui un cast stellare.   Però il risultato non arriva agli stessi livelli della bella pellicola del ‘96 (pur restando un film apprezzabile), forse per i dialoghi meno efficaci o i…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

79DetectiveNoir di 79DetectiveNoir
7 stelle

  Ebbene, oggi vi parliamo di C’era una truffa a Hollywood, diretto da George Gallo. Pellicola disponibile alla visione, qui in Italia, dal 26 dicembre scorso su Sky Cinema e disponibile in Blu-ray per l’acquisto a partire dal 19 gennaio 2022, C’era una truffa a Hollywood è la “traduzione”, assai eccentrica e non poco, potremmo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

barabbovich di barabbovich
4 stelle

La domanda che sorge spontanea è: perché lo fanno? Sono ludopatici? Hanno debiti con la mafia thailandese? Vengono ricattati da qualcuno? Devono pagare somme stratosferiche alle loro ex mogli? Non si capisce altrimenti perché talenti ciclopici come Robert De Niro, Tommy Lee Jones e Morgan Freeman si mettano al servizio di film tanto lillipuziani. Come se non bastasse, il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
locandina
Foto
2020
2020
locandina
Foto
locandina
Foto
Uscito nelle sale italiane il 1 gennaio 1970
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito