Trama

Renzo Petrucci, manager brillante e senza scrupoli, è il direttore generale di un importante gruppo petrolifero. Dopo un'inchiesta per corruzione è costretto a lasciare la prestigiosa carica convinto che a tradirlo sia stata una giovane collega, Viviane Parisi. Renzo prepara la sua vendetta, coinvolgendo suo malgrado l'amico di famiglia Michele Laudato, ma la situazione gli sfugge di mano.

Curiosità

LA PAROLA AL REGISTA

"Governance è il ritratto di un manager e al contempo l'affresco di un particolare mondo, il settore dell'energia, un connubio fatto di affari e politica. Un settore che conosco bene per averci lavorato per quindici anni.

Il film è un'implacabile parabola sul potere del denaro e ci mostra quanto sia difficile la ricerca della verità quando sono in gioco importanti interessi economici. Gli ostacoli incontrati dalla polizia nello svolgimento delle indagini, mettono in evidenza le resistenze di una società ancora oggi caratterizzata da una grande commistione tra livelli politici ed affaristici.

Specchio dei nostri istinti più cupi, Renzo ci ricorda che siamo sempre costretti a scegliere tra il bene e il male".

RIFERIMENTI CINEMATOGRAFICI

L'itinerario di Renzo Petrucci in Governance ricorda per certi aspetti il destino di Griffin Mill in I protagonisti, thriller sarcastico di Robert Altman ambientato a Hollywood. Questo classico del cinema americano racconta con ironia la decadenza di un mondo, la vacuità dei suoi valori, senza rinunciare all’umanità dei personaggi.

Recentemente alcune opere hanno raccontato con forza il potere e la corruzione usando toni e stili diversi. Si può citare Il caso Kerenes di Calin Netzer, feroce ritratto della società rumena, mondo malato in grado di utilizzare il denaro per qualsiasi scopo. Anche Margin Call di J.C. Chandor e La frode di Nicholas Jarecki, ci proiettano in uno scenario lavorativo fallimentare che solleva numerosi quesiti etici.

In Italia, il successo di Il capitale umano e della serie Diavoli conferma l'esistenza di un pubblico sempre più sensibile alle tematiche legate al potere e alla corruzione.

Trattandosi di un mondo, quello del petrolio, complesso e poco conosciuto, Governance propone uno stile visivo realistico, quasi documentaristico, al fine di immergere il più possibile lo spettatore nell'azione. Gli attori sono spesso "tallonati" dalla macchina a mano e i loro movimenti ci restituiscono immagini veloci e fortemente coinvolgenti".

Leggi tuttoLeggi meno

Commenti (1) vedi tutti

  • Buona qualità filmica grazie anche alla maiuscola interpretazione di Popolizio (aiutato da un cast all’altezza) e alla notevole sceneggiatura, a cui ha messo mano anche Heidrun Schleef (leggi: Nanni Moretti), impreziosita da un’intrigante piega gialla.

    leggi la recensione completa di barabbovich
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

barabbovich di barabbovich
7 stelle

Il top manager (Popolizio) di una grande azienda impegnata nelle stazioni di rifornimento autostradali, un affarista ambiziosissimo e senza scrupoli, dopo l’ennesimo gioco di prestigio finanziario viene sostituito da una giovane ingegnera francese col pallino dell’ecologia (Denys). Complice, suo malgrado, un compaesano male in arnese e con un passato galeotto (Marchioni), il manager… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

axe di axe
6 stelle

Renzo Petrucci è un alto dirigente della Royal, una tentacolare compagnia petrolifera con sede a Roma, in grado di portare utili all'azienda con affari e pratiche anche oltre i limiti della legalità. Nonostante il suo impegno, la proprietà sceglie di sostituirlo con una giovane e preparata professionista francese, Viviane Parisi, la quale porta nuove idee legate… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2021
2021

Recensione

axe di axe
6 stelle

Renzo Petrucci è un alto dirigente della Royal, una tentacolare compagnia petrolifera con sede a Roma, in grado di portare utili all'azienda con affari e pratiche anche oltre i limiti della legalità. Nonostante il suo impegno, la proprietà sceglie di sostituirlo con una giovane e preparata professionista francese, Viviane Parisi, la quale porta nuove idee legate…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Andreotti_Ciro di Andreotti_Ciro
8 stelle

Renzo Petrucci è un manager di una multinazionale petrolifera che ha aiutato a espandersi anche a spese della propria vita privata. Michele Laudato è un amico di Renzo al quale quest’ultimo ha promesso la gestione di un distributore di benzina. La vita dei due sembra procedere senza particolari intoppi fino a quando Renzo viene invitato, dalla propria società, a…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

barabbovich di barabbovich
7 stelle

Il top manager (Popolizio) di una grande azienda impegnata nelle stazioni di rifornimento autostradali, un affarista ambiziosissimo e senza scrupoli, dopo l’ennesimo gioco di prestigio finanziario viene sostituito da una giovane ingegnera francese col pallino dell’ecologia (Denys). Complice, suo malgrado, un compaesano male in arnese e con un passato galeotto (Marchioni), il manager…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito