Trama

Nei pressi del lago di Como, alla vigilia delle feste natalizie, un ciclista viene investito durante la notte. L'evento e la dinamica dei fatti hanno conseguenze che cambieranno per sempre la ricca famiglia dei Bernaschi e quella degli Ossola sull'orlo del fallimento. Scrutando da vicino le esistenze dei componenti dei due nuclei familiari, diventa evidente che l'ansia per il denaro, l'angoscia del volerlo moltiplicare e la paura della sua perdita hanno finito con il deteriorare ogni legame affettivo e con il segnare per sempre il destino di ognuno.

Note

C’è sempre una prima volta e Virzì, semidebuttante al di fuori della commedia, riversa nella sua un entusiasmo tracimante, destinato a sfociare in quel dramma grottesco della mediocrità che tanto era caro a Ugo Tognazzi. Virzì prende i suoi personaggi a fucilate, frustate, schiaffoni e buffetti, empatizzando con loro come farebbe con mosche intrappolate in ragnatele inestricabili e impossibilitate alla fuga. Senza dimenticare un contesto sconfortante il regista riesce a ritrarre l’umanità brianzola con quel sarcasmo che a Francesca Comencini era mancato in "A casa nostra". Tutto è significante, simbolico, paradigmatico (talvolta didascalisco) in un percorso che ci induce a pensare a Virzì come a un autore. Adattamento dell'omonimo romanzo di Stephen Amidon.

Commenti (17) vedi tutti

  • "Avete scommesso sulla rovina di questo Paese e avete vinto". Una frase che vale più di diecimila parole messe insime. Virzì ci dipinge uno spaccato d'Italia tragico, drammatico e senza speranza.

    leggi la recensione completa di ClintZone
  • Mi è bastata la prima mezz'ora per capire che mi ero annoiato abbastanza. I film che ruotano attorno al vocabolario "economico-borsistico" non fanno per me. Inoltre se ci mettiamo una scarsa performance degli attori il voto non può che essere gravemente insufficiente: 3

    commento di Antofroncy
  • Ottimo Virzì

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Bravissimi gli attori, anche la Golino, che di solito recita come un'aringa secca. Film sulla meschinità dei ricchi e dei meno ricchi. Unica figura positiva, come sempre in Virzì, la ragazza, che in mezzo a un mondo semi disfatto, mantiene la sua rettitudine.

    commento di ENNAH
  • A mio modesto parere il film di Virzì più riuscito.

    commento di Stelvio69
  • Guardarsi allo specchio può essere ansiogeno ed agghiacciante, quando si rinuncia ai soliti trucchi del buonismo e del moralismo. Ma la verità è l'unico approdo da cui si può tentare di ripartire. Film da vedere, "senza se e senza ma", come si usava dire quando uscì al cinema.

    commento di calavera76
  • Non è tra i migliori film di Virzì. Personaggi un po' troppo macchiette.

    commento di Artemisia1593
  • Primo affondo di Virzì nel genere drammatico con una storia perfettamente raccontata ad incastro da quattro punti di vista distinti. Ottimo il cast, con un eccezionale Bentivoglio su tutti.

    leggi la recensione completa di marcopolo30
  • Il film è riuscito, nonostante alcune parti che ho trovato forzate la narrazione riesce nell'intento di mettere sotto la lente d'ingrandimento una certa cultura degenerativa del benessere che annienta ciò che le sta intorno. Il messaggio arriva senza essere patetico, e già è tanto.

    commento di near87
  • Film irritante e deprimente, ma proprio per questo fondamentale. Da proiettare a scuola.

    commento di scapigliato
  • Pellicola assai deludente !

    leggi la recensione completa di chribio1
  • Uno dei più bei film italiani degli ultimi decenni. Un ritratto acuto e spietato della società italiana che è riuscita distruggere il Bel Paese in meno di una generazione. Un affresco storico e sociale che rimarrà a futura memoria di chi ha preferito rimanere soggetto passivo ed inconsapevole favorendo il parassitismo politico e finanziario.

    commento di Maciknight
  • Ci troviamo davanti ad un eccellente lavoro, frutto anche di una ottima sceneggiatura scritta da Virzì assieme a Francesco Bruni e Francesco Piccolo. Dialoghi sempre brillanti, ironici e con la giusta dose di “cattiveria” che rende la pellicola un omaggio sarcastico alla nostra società. Film decisamente di caratura internazionale.

    leggi la recensione completa di michemar
  • Un banale episodio di cronaca viene rappresentato reiteratamente, così come vissuto da ciascun personaggio che ne è coinvolto, per poi ricomporsi in un finale a sorpresa da cui trarre quel messaggio che è alla base di ogni racconto.

    leggi la recensione completa di viacristallini99
  • Bravo Virzì. Regista solido e capacissimo. Mi è piaciuto anche se Virzì doveva essere più cinico e lo poteva essere. Un teorema che si conclude nella tesi finale.

    commento di sillaba
  • CENTRATO !!!  COSA HANNO DA RECRIMINARE ??!!

    commento di fralle
  • Thriller-drammatico cinico, ma terribilmente realista sulla società attuale. Buon prodotto ben sviluppato e interpretato.VOTO: 7.5

    commento di ire91
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
8 stelle

Qual e' il prezzo di una vita umana? Il valore di una vita qualunque, di un lavoratore come tanti, altamente surrogabile, specie in questa epoca di crisi, caratterizzata da molta domanda di lavoro e poca offerta di impiego? A che prezzo un manipolo di scellerati finanzieri hanno svenduto un intero paese, la sua economia, il suo futuro? Con quali assurde ed ingenue prospettive una corte di fessi… leggi tutto

53 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

M Valdemar di M Valdemar
6 stelle

Bisogna dare atto a Paolo Virzì di aver osato inoltrandosi in territori inconsueti per lui (e per la cinematografia italiana tutta). Col giallo si rischia di sporcarsi, di cadere nel ridicolo o, peggio ancora, nell'anonimato. Benché l'anima thriller venga inevitabilmente imbrattata (un'esigenza che puzza di "obbligo" visti i precedenti dell'autore) di forti contaminazioni da commedia. Il che,… leggi tutto

12 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

ed wood di ed wood
2 stelle

Ho sempre considerato incomprensibile tutta la benevolenza generatasi attorno al cinema di Paolo Virzì. In particolare, non ho mai capito in che cosa e in che modo sarebbe l’erede della gloriosa commedia all’italiana, quella di Risi, Monicelli, Comencini, Germi, Scola, Age, Scarpelli, Flaiano etc…Ai miei occhi, i suoi film sono in gran parte apparsi mediocri, superficiali o comunque… leggi tutto

8 recensioni negative

2018
2018
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

ClintZone di ClintZone
8 stelle

Un'altra escursione nel cinema italiano, quello buono, quello fatto come si deve, quello che ci possono anche invidiare.  "Il capitale umano" è un film che alla sua uscita fece molto discutere, ottenne ottimi consensi da parte della crtitica e da parte del pubblico e per una volta posso trovarmi d'accordo sia con la critica che con il pubblico.  Vedere un film come "Il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di febbraio questo film ha ricevuto 11 voti
vedi tutti
Trasmesso il 6 febbraio 2018 su Rai Movie
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2017
2017
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

silviodifede di silviodifede
8 stelle

Difficile trovare in era recente un film così ben fatto. Magistrale la sceneggiatura (tante volte le sceneggiature tratte dai libri mi lasciano perplesso), riesce a intrigarti, a essere allo stesso tempo complessa e comprensibile, distringandosi fino a far cascare con precisione ogni pezzo del puzzle. Recitato bene, il film scorre via benissimo. Allora ogni tanto si può vedere…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 7 voti
vedi tutti
Trasmesso l'11 ottobre 2017 su Rai Movie
Trasmesso il 10 ottobre 2017 su Rai Movie
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Karl78 di Karl78
8 stelle

Non so se sia il miglior film di Virzì ma è piuttosto riuscito dal mio punto di vista ed ha più di un pregio, a cominciare dall'interpretazione degli attori, un pelo forzata a mio avviso, un pelo stereotipata, ma comunque efficace nel rendere certi contesti, certi ambienti e realtà, certi comportamenti e modi di fare. Grazie anche alla scelta di procedere per…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

Paul Hackett di Paul Hackett
8 stelle

Un suv investe e riduce in fin di vita un cameriere che sta rincasando in bici dopo una dura serata di lavoro. Tre episodi, raccontati da punti di vista differenti, dipaneranno il mistero dell'identità del pirata della strada e mostreranno il confluire di diverse vite verso la medesima tragedia.   Libera trasposizione di un romanzo dello statunitense Stephen Amidon, Il Capitale…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 5 voti
vedi tutti

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Un prologo che introduce l’evento chiave (un ciclista viene investito da un’auto) + tre capitoli che raccontano la storia da altrettanti punti di vista + un epilogo che tira le fila. La prima incursione di Virzì nel genere drammatico non mi lascia dubbi: è meglio che continui a dedicarsi alla commedia agrodolce, che sa fare come nessun altro in Italia. Comincia bene,…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito