Espandi menu
cerca
L'hotel degli amori smarriti

Regia di Christophe Honoré vedi scheda film

Tutto il cast

Cast L'hotel degli amori smarriti

#A dirigere L'hotel degli amori smarriti è Christophe Honoré, regista e sceneggiatore francese. Nato a Carhaix nel 1970, Honorè sin da adolescente è stato un appassionato di cinema e letteratura. Ha studiato Lettere moderne e Cinema in Bretagna prima di cominciare la sua carriera come autore di libri per bambini (pur trattando temi che erano tabù, come l'omosessualità e l'AIDS) e trasferirsi a Parigi. Dopo esser passato ai romanzi per adulti e aver iniziato a lavorare come drammaturgo, nel 2000 ha realizzato il suo primo cortometraggio. Noto per alcuni testi controversi pubblicati alla fine degli anni Novanta sulla rivista Cahiers du Cinéma, nel 2002 ha presentato al Festival di Cannes, nella sezione Un certain regard, il suo primo lungometraggio, 17 fois Cécile Cassard, a cui sono seguiti Ma mère (2004), Dans Paris (2006) e Les Chansons d'amour (2007), presentati rispettivamente al Festival di Toronto, alla Quinzaine des réalisateurs e in Competizione a Cannes. Nel 2008 ha diretto La belle personne, adattamento de La principessa di Clèves di Madame de La Fayette. Nel 2009 è stata invece la volta di Non ma fille tu n'iras pas danser. Nei due anni seguenti ha poi presentato in concorso a Locarno, Homme au bain, e a Cannes, Les bien-aimés. Métamorphoses, la sua versione dell'opera di Ovidio, ha trovato accoglienza nel 2014 alle Giornate degli Autori del Festival di Venezia mentre nel 2016 Quella peste di Sophie lo ha riportato a confrontarsi con una storia nata principalmente per un pubblico di ragazzini prima di ritornare al dramma per adulti con Sorry Angel (portato in Concorso a Cannes 2018).

Protagonista principale di L'hotel degli amori smarriti nei panni di Marie Mortemart è Chiara Mastroianni, attrice francese figlia di due mostri sacri come Catherine DeneuveMarcello Mastroianni. Professoressa in un college di Parigi, Maria come una novella Mrs. Robinson ha una certa passione per i suoi studenti. Del resto, come avranno modo di ricordarle la madre e la nonna, ha avuto più uomini lei che cinque generazioni di donne della sua famiglia. Ciò non rappresenterebbe un problema se da 25 anni non fosse sposata con Richard, che per colpa di un messaggio sul suo cellulare scopre l'ultima tresca con il giovane Asdrubal. Messa di fronte alla verità, Maria decide di trasferirsi in una camera d'albergo, dove vivrà la notte più magica e movimentata della sua esistenza, segnata da incontri imprevisti e ritorni dal passato.

Il marito Richard ha il volto dell'attore Benjamin Biolay, tra i protagonisti di La douleurPersonal Shopper. Durante il corso della magica notte, Maria ha però modo di vedere il marito a 20 anni e a 14, supportato dagli attori Vincent Lacoste, già scelto da Honoré per Sorry Angel, e Kolia Abiteoul. A 14 anni, Richard ha incontrato colei che gli ha fatto scoprire le gioie dell'altro sesso: l'insegnante di pianoforte Irène Haffner, "fantasma" con cui Maria è chiamata sempre a rapportarsi. Nella notte in albergo, l'Irène che vede Maria è impersonata da Carole Bouquet, lanciata da Luis Buñuel con Quell'oscuro oggetto del desiderio, mentre la versione che seduce Richard ha le fattezze di Camille Cottin, reduce da La prima vacanza non si scorda mai.

Il cast principale di L'hotel degli amori smarriti è poi completato dagli attori Harrison Arevalo (è Asdrubal, il giovane amante di Maria), Stéphane Roger (è la Volontà in persona), Marie-Christine Adam (è la madre di Marie) e Claire Johnston (è la nonna della protagonista).