Trama

Il tempo è stato gentile con Malefica e Aurora. Il loro rapporto, originato da un tradimento, dalla vendetta e infine dall'amore, è cresciuto ed è forte. Ciononostante c'è ancora dell'astio tra gli uomini e le creature magiche. Il matrimonio di Aurora con il Principe Filippo è motivo di festeggiamenti in tutto il Regno e nelle terre vicine poiché le nozze uniranno i due mondi. Un incontro inaspettato però darà vita a una nuova potente alleanza: Malefica e Aurora si ritroveranno sui fronti opposti di una Grande Guerra che metterà alla prova la loro lealtà e le porterà a chiedersi se potranno essere davvero una famiglia.

Approfondimento

MALEDICENT: SIGNORA DEL MALE - UN NUOVO NEMICO DA AFFRONTARE

Diretto da Joachim Rønning e sceneggiato da Micah Fitzerman-Blue, Noah Harpster e Linda Woolverton, Maleficent: Signora del Male racconta di come Malefica sia costretta ancora una volta a difendere con tutte le sue forze la giovane principessa Aurora, colei che ha fatto diventare la sua figlioccia dopo averle lanciato una maledizione alla nascita. Oramai cresciuta, Aurora è innamorata del principe Filippo e pianifica le sue nozze, una celebrazione che per una volta servirà a unire il mondo degli umani con quello delle creature magiche. Mentre i genitori di Filippo sembrano non stare nella pelle alla notizia dell'impegno del figlio, Malefica appare più reticente: sa bene a quanta sofferenza possa condurre l'amore e non vuole che tale dolore tocchi anche alla sua Aurora. Il motivo della preoccupazione di Malefica è rappresentato soprattutto dalla regina Ingrith, la madre di Filippo: all'apparenza gentile, cela dietro il suo sorriso astuzia ed egoismo. Una cena orchestrata da Ingrith con malevoli intenzioni farà emergere quanto Malefica avesse ragione a nutrire sospetti: sarà quello l'inizio di una nuova disputa che vedrà opporre la creatura alata ad Aurora rimettendo in discussione la loro lealtà e il loro senso di famiglia.

Con la direzione della fotografia di Henry Braham, le scenografie di Patrick Tatopoulos, i costumi di Ellen Mirojnick e le musiche di Geoff Zanelli, Maleficent: Signora del Male è il seguito di Maleficent, titolo Disney rilasciato nel 2014. Rilettura in live action del classico La bella addormentata nel bosco, Maleficent ha incassato in tutto il mondo oltre 750 milioni di dollari e ha reso per la prima volta nell'universo Disney un cattivo protagonista della vicenda. Gran parte del successo della pellicola è stato merito dell'interpretazione magnetica di Angelina Jolie, convinta anni dopo a riprendere il personaggio di Malefica da una sceneggiatura all'altezza del primo capitolo, come ha sottolineato la stessa: "Da tempo, coltivavamo il desiderio di continuare le vicende di Malefica ma aspettavamo la storia giusta, qualcosa di magico che in primo luogo non deludesse le aspettative di chi ha creduto nella magia dell'amore. Maleficent ha mostrato come le persone vadano giudicate al di là delle loro apparenze e come si potesse creare una relazione magica tra una fata (o strega, dipende dai punti di vista) madrina e la sua protetta. La storia che Laura Woolverton, già autrice del primo capitolo, ha provveduto a scrivere ha luogo alcuni anni dopo le vicende di Maleficent e continua a esplorare la complessa relazione tra Malefica e Aurora. Passando gli anni, Aurora è sul punto di divenire definitivamente donna e di assumersi nuove responsabilità, capendo che ruolo occupa tra i due mondi - umano e magico - di cui fa parte. Le domande che sorgono sono diverse: cosa rende una famiglia tale? Cosa porta i suoi componenti a stare insieme? Aurora vive meglio tra le creature magiche dove tutti sono uguali o in un castello con tutti i problemi umani che comporta?".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Maleficent: Signora del Male è Joachim Rønning, regista norvegese. Nato nel 1972 a Sandefjord, ha imparato a usare la videocamera sin da ragazzino, quando nel tempo libero trascorreva le giornate a realizzare cortometraggi amatoriali. Laureatosi nel 1994 alla Stockholm Film School, ha mosso i primi passi… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
2019
2019
locandina
Foto
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito