Trama

Un Predator, una terribile creatura aliena, fa la sua ricomparsa sulla Terra nei pressi di una piccola cittadina. La sua presenza spinge un ex soldato e una biologa a unire le loro forze a quelle di un gruppo di militari disadattati. Lo scopo è quello di prevenire l'estinzione della razza umana.

Approfondimento

THE PREDATOR: IL RITORNO DI UN MOSTRO ALIENO TRENT'ANNI DOPO

Diretto da Shane Black e sceneggiato dallo stesso con Fred Dekker, The Predator racconta di cosa accade quando fa ritorno sulla Terra del più letale, pericoloso e intelligente dei predatori. Solo una squadra composta da un gruppo di ex soldati guidati da un mercenario e da una professoressa di biologia potrà evitare il peggio e impedire l'estinzione della razza umana.

Con la direzione della fotografia di Larry Fong, le scenografie di Martin Whist, i costumi di Tish Monaghan e le musiche di Henry Jackman, The Predator si basa sui personaggi creati da Jim e John Thomas per un film destinato nel 1987 a divenire un classico della fantascienza aliena: Predator di John McTiernan, in cui il regista Shane Black recitava nei panni di Hawkins, la prima vittima della bestia aliena. "Trent'anni dopo, ci ritroviamo di fronte al Predator. Non si tratta di qualcosa creato ex novo o reinventato: The Predator è lo stesso franchise o, meglio, presenta le conseguenze di ciò che è successo. Trascorrendo trent'anni, i predatori, le creature mostruose, sono cambiati e si sono evoluti: sono più grandi e più cattivi e a combatterli abbiamo chiamato un gruppo di disadattati, di soldati dimenticati e affetti, chi per una ragione chi per un'altra, da problemi. Sono tutti considerati inaffidabili o inaccettabili perché vivono sulla loro pelle le conseguenze dei conflitti a cui hanno partecipato. Nel combattere contro il Predator, ritrovano fiducia e si sostengono l'uno con l'altro, riuscendo a salvare il mondo con quello spirito che collega coraggio e pazzia. Ovviamente, la storia rispetto a tre decenni prima è cambiata: nel 1987 si presentava l'idea del Predator, la creatura che veniva da un altro pianeta e che alla fine, nonostante le sue abilità, era sconfitta. Da tempo, però, visto il successo che tuttora riscuote il film (molto ricercato on line), coltivavamo l'idea di riportarne in scena le vicende e l'evoluzione degli effetti speciali ci ha permesso di realizzare qualcosa di mai visto prima. Il primo Predator, il terrificante alieno Yautja, è stato creato dal guru Stan Winston, colui che ha dato forma a creature iconiche come Alien e Terminator, ed è rimasto nella memoria collettiva per il suo tratto elegante in grado di solleticare il nostro subconscio: se guardiamo Predator, vediamo riflessa un'immagine di noi oscura, spaventosa e primordiale. L'espressione che aveva, così scioccante nella sua umanizzazione, è stata mantenuta ma sono stati tecnicamente migliorati i movimenti grazie alla CGI: siamo di fronte al cacciatore per eccellenza, dotato di una forza schiacciante, in grado di muoversi in maniera velocissima ma mai sgraziata, capace di saltare come nessun altro e astuto più di qualsiasi altro essere vivente. Del resto, è grazie all'astuzia che sa come seguire una preda, come attirarla e come attaccarla sfruttandone i punti deboli", ha dichiarato il produttore John Davis.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere The Predator è Shane Black, regista, sceneggiatore e attore statunitense. Nato in Pennsylvania nel 1961, si è imposto giovanissimo come sceneggiatore grazie ad Arma letale, commedia d'azione divenuta sin da subito un cult dal grande successo al botteghino. Considerato da allora come uno dei migliori… Vedi tutto

Commenti (4) vedi tutti

  • Difficile trovare un seguito degno e serio del film del 1987 con il mitico Arnold, così qui si contatta come regista Shane Black che chiama a raccolta un gruppo di attori semi-sconosciuti e gira un sequel caciarone e tamarro, dove i protagonisti sembrano mezzi matti provenienti da serial alla A-team.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • Mamma mia che brutto film. Che fa scempio della saga, a tratti ridicolizzandola. Dov'è finita la visione termica del mostro? Che c'entra un bambino in mezzo a questa lotta? Perché si cercano battute senza far ridere? Perché tutto è così confuso e fracassone fino alla fine? Da scordare in fretta!

    commento di coldbici
  • Più di 5 non glielo posso dare. Un film scarso, il solito menù, il Fast Food dell'intrattenimento cinematografico. Dopo mezz'ora non ci pensi più.

    commento di blualberto1966
  • A fronte di qualche bella sequenza d'azione (l'assalto al bus) e dell'ironia, per alcuni aspetti il plot di questo quarto capitolo ricorda Independence Day (1996) - la creatura aliena catturata che si riprende in laboratorio - e The Mummy Returns (nel personaggio del bambino rapito dal mostro).

    commento di Leo Maltin
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Marco Poggi di Marco Poggi
5 stelle

Difficile trovare un seguito degno e serio del film di culto del 1987, firmato John McTernan e con il mitico Arnold Schwarzenegger nel ruolo principale, così qui si contatta come regista Shane Black (un tempo sceneggiatore geniale di action movie convincenti come "ARMA LETALE", oggi regista altalenante, noto per aver diretto, nel 2013 "IRON MAN 3" con toni e trovate lontane… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

Gangs 87 di Gangs 87
4 stelle

Proseguire una saga cinematografica, indipendentemente dalla popolarità, è uno dei compiti più ardui che un regista possa compiere. Si incappa sempre nel giudizio, nel confronto e si tende, anche involontariamente a paragonare una scena o piuttosto un dialogo tra quanto già visto e ciò che vediamo in quel determinato momento.   Il rischio è sempre… leggi tutto

2 recensioni negative

2018
2018
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 24 voti
vedi tutti

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
4 stelle

Proseguire una saga cinematografica, indipendentemente dalla popolarità, è uno dei compiti più ardui che un regista possa compiere. Si incappa sempre nel giudizio, nel confronto e si tende, anche involontariamente a paragonare una scena o piuttosto un dialogo tra quanto già visto e ciò che vediamo in quel determinato momento.   Il rischio è sempre…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
5 stelle

Difficile trovare un seguito degno e serio del film di culto del 1987, firmato John McTernan e con il mitico Arnold Schwarzenegger nel ruolo principale, così qui si contatta come regista Shane Black (un tempo sceneggiatore geniale di action movie convincenti come "ARMA LETALE", oggi regista altalenante, noto per aver diretto, nel 2013 "IRON MAN 3" con toni e trovate lontane…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
3 stelle

Un'astronave fugge da galassie per noi impossibili anche solo da concepire, e si ritrova catapultata nel nostro sistema solare, fino a comparire nei cieli del nostro pianeta, ed atterrare rovinosamente tra le foreste che lambiscono un centro abitato di un luogo che potrebbe ricordare, genericamente, una città dell'America Latina. Proprio nel bel mezzo di un attentato che un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Uscito nelle sale italiane l'8 ottobre 2018
locandina
Foto
scena
Foto
scena
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito