Trama

La commovente e vera storia di Mark Hogancamp, un uomo che dopo un aggressione che gli lascia danni permanenti trova sollievo e conforto in Marwen, una città della Seconda guerra mondiale in scala che crea nel suo cortile.

Approfondimento

BENVENUTI A MARWEN: UN MONDO DI FANTASIA

Diretto da Robert Zemeckis e sceneggiato dallo stesso con Caroline Thompson, Benvenuti a Marwen racconta la vera storia della disperata lotta di un uomo psicologicamente distrutto che scopre come l'immaginazione artistica possa contribuire a guarire lo spirito. Quando un devastante attacco frantuma Mark Hogancamp e ne cancella ogni ricordo, nessuno si aspetta che possa mai un giorno riprendersi. Tuttavia, rimettendo insieme i pezzi della sua nuova e vecchia vita, Mark crea meticolosamente una mitica città belga, Marwen, dove può essere il capitano Hogie, un pilota da combattimento della Seconda guerra mondiale. A Marwen, dunque, Mark è un eroe, combatte contro i nemici e conta sui suoi amici. Mentre costruisce quella che a tutti gli effetti è una strabiliante installazione artistica popolata da bambole incredibilmente realistiche (a immagine e somiglianza delle più potenti donne che conosce), Mark trae forza dal suo mondo fantastico per riappropriarsi lentamente del mondo reale.

Con la direzione della fotografia di C. Kim Miles, le scenografie di Stefan Dechant, i costumi di Joanna Johnston e le musiche di Alan Silvestri, Benvenuti a Marwen trae ispirazione dal documentario Marwencol, diretto da Jeff Malmerg e incentrato sulla figura di Mark Hogancamp. Nato nel 1962 e cresciuto in un sobborgo borghese di New York, Hogancamp sin da piccolo mostrava una forte passione artistica. Primogenito di tre figli, era curioso di tutto ciò che lo circondava, a cominciare dalla gamba che il nonno materno aveva perso durante la Seconda guerra mondiale mentre era arruolato nella Lutfwaffe. Non eccellendo negli studi, Hogancamp nei primi anni Ottanta entrò tra le file della US Navy, disegnando tutto ciò che avveniva a bordo della nave in cui era imbarcato e la vita delle città europee che visitava. Mentre era in servizio, sposò una giovane donna russo-polacca conosciuta al college ma la loro relazione andò presto in frantumi. Ciò lo spinse lentamente nella spirale dell'alcol, entrando e uscendo in continuazione dai centri di riabilitazione. A 38 anni, poi, la sua vita cambiò per sempre. La sera dell'8 aprile 2000, da ubriaco in un bar, raccontò a uno sconosciuto una sua passione: in segreto, amava indossare scarpe femminili. Da solo, all'uscita del locale, fu aggredito dallo stesso sconosciuto e da quattro suoi amici e ridotto in fin di vita. Lasciato per morto, fu sottoposto a un delicato intervento chirurgico e rimase in coma per nove giorni, riportando un grave danno cerebrale in grado di cancellargli quasi tutti i ricordi della sua vita da adulto. Ricoverato per ben 43 giorni, fu costretto a imparare nuovamente quasi tutte le attività basilari di un uomo, dal mangiare al camminare. Nei due anni successivi, quando sembrava non esserci più speranza per un suo recupero, la passione per la Seconda guerra mondiale e per la creazione di piccoli modellini militari lo portarono alla creazione del mondo di Marwen, una finta città belga in scala 1:6, trovando un rifugio per i suoi problemi. Oltre a popolare la cittadina e a "vivervi" come Hogie, Hogancamp con la sua fotocamera in 35 millimetri scattava continuamente fotografie con cui, grazie alla sua immaginazione, catturava il cameratismo, gli amori, le paure e le avventure dei "residenti". A scoprire il suo mondo fu per primo nel 2005 il fotografo David Naugle, che raccontò poi la sua storia in un numero della rivista Esopus.

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Benvenuti a Marwencol è Robert Zemeckis, regista, sceneggiatore e produttore statunitense, premio Oscar per Forrest Gump. Regista di diverse pellicole di culto come All'inseguimento della pietra verde, Ritorno al futuro e Chi ha incastrato Roger Rabbit, Zemeckis ha cominciato a maturare l'idea di… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
2018
2018
Leslie Mann, Steve Carell
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito