Trama

Aurore Tabort ha già vissuto un momento non facile quando aveva 40 anni. Oramai cinquantenne, si ritrova quasi nonna e senza lavoro. Aurore, però, ha un nome da principessa e, aggrappandosi alla vita, inizia a ricercare il suo principe azzurro.

Approfondimento

50 PRIMAVERE: UNA NUOVA VITA A CINQUANT'ANNI

Diretto da Blandine Lenoir e sceneggiato dalla stessa con Jean-Luc Gaget, 50 Primavere racconta la storia di Aurore, una cinquantenne che, separata dal marito, ha appena perso il lavoro e scoperto che diventerà nonna. Aurore sta per essere lentamente messa da parte dalla società quando casualmente si imbatte nel suo grande amore di gioventù e ricomincia a vivere come non mai, rifiutando l'idea che la sua vita sia oramai "finita". Arriva così per lei il momento di ricominciare e di scoprire le gioie della menopausa, anche se ciò porterà qualche scossone alla sua esistenza.

Con la direzione della fotografia di Pierre Milon, le scenografie di Eric Bourges, i costumi di Marie Le Garrec e le musiche di Bertrand Belin, 50 Primavere viene così raccontato dalla regista: "Come spesso accade con i film, il soggetto di 50 Primavere è nato da un'esperienza personale. Mi sono avvicinata ai quarant'anni con angoscia ma senza comprendere perché avessi così tanta paura di invecchiare mentre i miei amici maschi erano tranquilli e senza preoccupazioni. Mi sono allora resa conto che al cinema difficilmente si raccontano le donne di una certa età, soprattutto le cinquantenni. Ho molte amiche cinquantenne, donne incredibili, bellissime e di talento, ma spesso sole e senza amore, i cui ex si sono invece rifatti una vita. Ho voluto con 50 Primavere rendere omaggio a loro e al loro modo di invecchiare, oltre che cercare un modo per placare le mie ansie. Aurore, la mia protagonista, sta vivendo un momento non facile: è sola, in una situazione precaria e in piena menopausa. Eppure, trova il modo per riprendersi in mano la sua vita, di far fronte a una discriminazione, di scoprire la solidarietà con le altre donne e di rendersi conto che ancora tutto è possibile. Di vivere, insomma, una sua personale emancipazione. Il tutto viene raccontato con umorismo: si può ridere anche di cose che spesso non sono divertenti".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere 50 Primavere è la regista, attrice e sceneggiatrice francese Blandine Lenoir. Nata nel 1973, la Lenoir ha esordito nel mondo del cinema nel 1991 con un piccolo ruolo in Carne di Gaspar Noé, da cui è stata diretta anche in Solo contro tutti. Con diverse esperienze alle spalle anche nel mondo della… Vedi tutto

Commenti (5) vedi tutti

  • Una Agnes Jaoui curvy e sensuale, veste i panni di Aurore, madre di due ragazze che sta per diventare nonna. Tra risate,vampate e improvvise malinconie giunge alla menopausa. Reincontrerà il primo amore. Film divertente e con un buon ritmo.

    commento di almodovariana
  • Il film viene presentatato come la storia di Aurore, madre quasi-nonna che alla soglia dei cinquant'anni non si arrende alla "fine" della sua vita. È un tipico caso di pubblicità ingannevole.

    leggi la recensione completa di andenko
  • Piatto e superficiale mai in profondità, secondo me, per il tema trattato... non mi è piaciuto.

    commento di mike53
  • Una commedia molto amara, solo apparentemente ridanciana e leggera.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • ...il primo amore può risorgere forte come allora dopo trent'anni...

    leggi la recensione completa di fratellicapone
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

laulilla di laulilla
7 stelle

Aurore è il titolo originale francese di questo film, nome proprio della protagonista e, si direbbe, metafora allusiva  dello schiudersi di un nuovo giorno per lei (è la grandissima Agnès Jaoui), che sta per compiere cinquant’anni. È ben altra cosa il titolo italiano, 50 primavere, che introducendo un eufemismo scherzoso, diventa fuorviante e alquanto… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

fratellicapone di fratellicapone
6 stelle

E’ possibile far rinascere dalle sue ceneri un amore sepolto trenta anni prima? Cioè incontrare casualmente la persona che si amava da giovani, il primo amore, e provare le stesse emozioni di allora come se il tempo non fosse passato? Per Aurore e Totoche è così. Aurore è una donna sola di mezza età, ancora attraente ma che lotta con mille problemi. La… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensione

obyone di obyone
7 stelle

  Aurore, se dovessimo dare per buono il titolo italiano, ha sulle spalle una cinquantina di primavere. Ed il fisico sembra volerglielo ricordare con sonni irrequieti, improvvisi sbalzi d'umore e vampate di calore, che il linguaggio medichese del ginecologo ha professato come effetti collaterali inevitabili della menopausa. Una condizione seria per la donna del XIX secolo destinata…

leggi tutto
Disponibile dal 3 maggio 2018 in Dvd a 16,38€
Acquista

Recensione

andenko di andenko
7 stelle

Per una curiosa coincidenza sono andato a vedere 50 primavere proprio mentre nella sala accanto proiettavano Cinquanta sfumature: si vede che preferisco i numeri scritti in cifre... Il film viene presentatato come la storia di Aurore, madre quasi-nonna che alla soglia dei cinquant'anni non si arrende alla "fine" della sua vita. È un tipico caso di pubblicità ingannevole. Da un…

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

laulilla di laulilla
7 stelle

Aurore è il titolo originale francese di questo film, nome proprio della protagonista e, si direbbe, metafora allusiva  dello schiudersi di un nuovo giorno per lei (è la grandissima Agnès Jaoui), che sta per compiere cinquant’anni. È ben altra cosa il titolo italiano, 50 primavere, che introducendo un eufemismo scherzoso, diventa fuorviante e alquanto…

leggi tutto
Il meglio del 2017
2017

Recensione

fratellicapone di fratellicapone
6 stelle

E’ possibile far rinascere dalle sue ceneri un amore sepolto trenta anni prima? Cioè incontrare casualmente la persona che si amava da giovani, il primo amore, e provare le stesse emozioni di allora come se il tempo non fosse passato? Per Aurore e Totoche è così. Aurore è una donna sola di mezza età, ancora attraente ma che lotta con mille problemi. La…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
Uscito nelle sale italiane il 18 dicembre 2017
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito