Trama

Mark, studente ribelle ricercato a Los Angeles dalla polizia per aver ucciso un agente, riesce a fuggire su un aereo da turismo rubato. Nel deserto californiano incontra e ama una ragazza, Daria, che si sta recando a Phoenix per trascorerre un periodo di vacanza. Nel paesaggio spettrale di Zabriskie Point (il punto di massima depressione geologica degli Stati Uniti) i due giovani trascorrono lunghe ore d'amore, ma...

Note

Partito per fare un film sull'America, sulla contestazione nelle università americane, Antonioni si trova, come sempre, a girare un film sull'uomo e sul suo destino. Pur non essendo tra i suoi capolavori, e scontando una certa incomprensione del luogo e della generazione narrati, rimane un film con momenti altissimi, tra cui il "love in" nel deserto e l'esplosione finale su musiche dei Pink Floyd.

Commenti (17) vedi tutti

  • Forse il più minimale dei film del grande maestro, ed il più simbolicamente esplicito; la costante levità della narrazione e la spettrale desolazione della seconda parte del film sono come un accumulo di energia per la famosa esplosione finale. Voto 7.

    commento di ezzo24
  • Un cumulo di stereotipi di 50 anni fa manca l'analisi luoghi comuni non dimostrati a distanza di tempo e anche irritante nessun giovane oggigiorno condividerebbe questa visione. resta il sospetto che all'epoca Antonioni abbia voluto fare un film al passo coi tempi quindi di successo e di cassetta. un po' di mestiere c'è ma non basta.

    leggi la recensione completa di eit20
  • Un film incantevole, il finale è storia del cinema, arte allo stato puro.

    commento di frankdeniro
  • Un cult dell'epoca delle contestazioni sessantottine con una straordinaria colonna sonora e un finale memorabile.

    leggi la recensione completa di Roberto T.
  • Un film alla deriva, inquietante e struggente, nichilista apocalittico e stracolmo d'amore desertico... 8 1/2

    leggi la recensione completa di logos
  • Un film figlio di un'epoca estinta ma che ancora oggi ha un effetto enorme in chi lo guarda, che sa toccare le corde emotive giuste senza mai scadere nella furbizia.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • ambientazioni mozzafiato e poco più rendono sto film assolutamente insipido.

    commento di kkk
  • io di fronte ai film di Antonioni rimango perplessa e non arrivo a capirli a pieno; belle immagini ma che avrà voluto dire?

    commento di florentia viola
  • non un gran film

    commento di antonio de curtis
  • Non voglio provocare nessuno, sono io che sono un ignorantone, ma io ho trovato il film lungoooooooooooooooooooo e noioso! a parte i luoghi nulla di particolarmente bello o degno di nota!

    commento di columbiatristar
  • Bello. La "lussuria" fotografica e' il vero limite del film.

    commento di ligeti
  • 7+

    commento di nico80
  • "L'avventura" era migliore di questo

    commento di bocchan
  • 6

    commento di incallito
  • finalmete un antonioni meno palloso, ma non è che abbia fatto poi sto gran film

    commento di Dr.Lynch
  • eccezionale film di un antonioni disilluso e sconfortato.con tante di quelle scene eccellenti che quasi mi commuovo all'idea.finale bellissimo e amaro.che dire… per me e' un capolavoro. *****

    commento di superficie 213
  • un po' datato e irrisolto, come quasi tutti i film di Antonioni: ma ci sono almeno un paio di sequenze che valgono il prezzo del biglietto (la scena d'amore nel deserto e il finale simbolistico)

    commento di ed wood
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

maso di maso
10 stelle

      Antonioni cuore e talento, coraggio e tocco vellutato, cultore fautore di un omaggio ad un'epoca mitizzata raccontata come il mito della rivoluzione e dell'amore libero, della contestazione dei giovani arrabbiati degli anni sessanta, attillati in abiti stretti con in testa lunghi capelli che nascondono idee chiare confuse dagli schemi dei potenti, idee confuse come… leggi tutto

23 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

_Rocky_ di _Rocky_
6 stelle

Film complesso e sofisticato, difficile da valutare in maniera chiara e inequivocabile... ZABRISKIE POINT è un'opera essenzialmente poetica, quasi una fotografia dell'America anni '60 attraverso gli occhi del complicato e affascinante Michelangelo Antonioni. All'interno di una narrativa semplice e, se vogliamo, anche banale, Antonioni ritrae fondamentalmente l'avversione della new… leggi tutto

6 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
4 stelle

Il silente ermetismo di Antonioni traslato nella California dell'Estate dell'amore. Ovvero un paradosso inguaribile, come le incomprensibili pause infinite e le dettagliate carrellate sul vuoto del deserto che costituiscono il cuore del film. Che è, come quasi sempre nel caso del regista ferrarese, vittima di un'eccessiva soggettività, di un impressionismo lugubre, decadente, al rallentatore.… leggi tutto

4 recensioni negative

2021
2021
Trasmesso il 7 marzo 2021 su Iris
Trasmesso il 2 marzo 2021 su Iris

Recensione

eit20 di eit20
4 stelle

Rivisto 50 anni dopo (io c'ero) il film mostra tutti i luoghi comuni e gli stereotipi di quell'epoca: i ricchi sono tutti cattivi chi fa affari è cattivo la polizia è cattiva, i borghesi sono stupidi e consumisti, i figli dei fiori fanno l'amore e non la guerra e sono gli unici buoni. certo al mondo esiste la corruzione l'avidità e il pregiudizio. Solo che bisogna spiegarli:…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Trasmesso il 28 febbraio 2021 su Iris

Perseveranza #2

mck di mck

A seguire il primo test di volo ad alta quota semi-"suborbitale" di uno StarShip, l’SN9 (il secondo in assoluto per un veicolo di lancio di quella serie della SpaceX, dopo quello sull’SN8 del dicembre…

leggi tutto
2020
2020
2019
2019

Recensione

Roberto T. di Roberto T.
7 stelle

  Storia di un breve amore ai tempi della contestazione, sul finire degli anni '60: due giovani (interpretati da Mark Frechette e Daria Halprin) si incontrano nel paesaggio lunare di Zabriskie Point, nella Valle della Morte californiana, e si amano sognando un mondo dove vivere l'amore e il sesso in assoluta libertà è consentito e possibile. Ma è solo un sogno, come…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

logos di logos
8 stelle

  Un'apocatastasi esistenziale comunista   “Zabriskie Point” segna inesorabile il punto più alto di una critica corrosiva alla modernità borghese considerata nemica dell'amore e della fraternità tra gli esseri.   Probabilmente è un film da rivedere anche in un periodo pasquale in cui ricorre la risurrezione di Cristo. Perchè se…

leggi tutto

Recensione

Donapinto di Donapinto
7 stelle

Le argomentazioni trattate in questo film di Antonioni (il consumismo e il capitalismo senza regole) sono piu' che mai attuali. Anche se visto oggi risulta tutto piuttosto datato e molto di parte. Rimane comunque un'opera psichedelica di grande fascino visivo, con due protagonisti azzeccati, un finale stupendo e una colonna sonora che e' un'autentica gioia per le orecchie.

leggi tutto
2018
2018

Best soundracks

Cocchan di Cocchan

Lista in ordine sparso di colonne sonore in abbinata perfetta alla pellicola. Quei pezzi che sono imprescindibilmente uniti alle immagini, capaci di evocare solo al minimo accenno quel film. Per il momento ho inserito…

leggi tutto

Col botto

Database di Database

L'estate scorsa, a fine agosto, mi sono trovato a passare da Ginevra, dormendo una notte a casa di un amico regista che mi ha accolto a braccia aperte ma mi ha anche avvisato: "domattina però preparati…

leggi tutto
2017
2017
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di ottobre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
2016
2016

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
10 stelle

Zabriskie Point, come ogni film di Antonioni, è un film profondo ed affascinante e, come ogni film di Antonioni, non è facile da recensire. Inizia in un luogo chiuso dove degli studenti dibattono sulla rivoluzione, si intuisce ben presto la vacuità dei loro discorsi, spesso fini a loro stessi, il cui uno scopo è un indefinito desiderio di ribellione che non sfocia in…

leggi tutto
Trasmesso il 18 febbraio 2016 su Iris
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito