Trama

Lucia (Mangano) e Paolo (Girotti) sono una tranquilla coppia borghese con due figli studenti, Odetta (Anne Wiazemsky) e Pietro (Cruz Soublette). In casa vive anche la domestica Emilia (Betti). Poi arriva un ospite (Stamp) che diventa il centro dell'attenzione, e non solo platonica, di tutta la famiglia. Sarà il principio della fine: il padre lascia la fabbrica agli operai, la madre si scopre ninfomane, la figlia impazzisce, il figlio si dà all'arte e la cameriera muore in odore di santità.

Note

Feroce satira antiborghese di Pasolini nell'anno della contestazione. La famiglia borghese vien fatta saltare in una attualizzazione ambigua e fascinosa del mito. A Venezia furono premiati Laura Betti e (dall9Ufficio Cattolico del Cinema) il film stesso.

Commenti (4) vedi tutti

  • “Dio fece quindi piegare il popolo per la via del deserto” (Esodo,3, 18). Potrebbe essere questa la sintesi più giusta per definire l’immaginifico, potente Teorema Che Pasolini girò in pieno 1968?

    leggi la recensione completa di spopola
  • 8

    commento di incallito
  • Ottimo film di denuncia sociale: la caricatura al vetriolo anti-borghese è condotta con la lucidità di un teorema, appunto, e da simbolismi dal sapore bunuelliano. Consigliatissimo.

    commento di ZioMaro
  • non l'ho mai capito questo film di pasolini, ma e' sorprendente l'aura mistica di cui e' avvolto e che riesce a trasmettere allo spettatore. un film da cui mi lascio prendere e trascinare volentieri. l'ultima scena poi e' incredibile.

    commento di jpb_
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
8 stelle

“Dio è lo scandalo. Il Cristo, se tornasse, sarebbe lo scandalo; lo è stato ai suoi tempi e lo sarebbe oggi. Il mio sconosciuto – interpretato da Terence Stamp, esplicitato dalla presenza della sua bellezza – non è Gesù inserito in un contesto attuale, non è neppure Eros identificato con Gesù; è il messaggero del Dio impietoso,… leggi tutto

17 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

callme Snake di callme Snake
6 stelle

Ma quanto è difficile approcciarsi a Teorema di Pasolini? che cos'è questo teorema, questo enunciato tanto ricercato? il personaggio di Terrence Stamp (verbo che si fa carne)? o, nei silenzi enigmatici che dominano il film, il monologo del figlio/artista? se fosse quest'ultimo si comprenderebbe lo stile al limite dell'antinarrativo (se non addirittura dell'asemantico) di questa… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2019
2019

Recensione

room237 di room237
10 stelle

“Teorema” Rimbaud Quando l’incontro è distruzione   Siamo nel 1968 e l’Italia, accodandosi al resto del mondo, è impegnata a gridare nelle piazze e nelle università, scioperare nelle fabbriche, sovvertire quelle istituzioni e quelle ideologie di un tempo, giudicate ormai datate, superate, ingiuste. In questo clima di rivoluzione sociale e…

leggi tutto
2018
2018

Recensione

Gundawane di Gundawane
9 stelle

Teorema è un film del 1968 di Pier Paolo Pasolini che puo essere considerato il film manifesto dei moti rivoluzionari del 68. Pasolini con questo film è un attacco  violento alla borghesia dell'epoca mostrata come incapace di vivere la realtà del tempo ma di vivere nell'illusione da cui possono essere "salvati" solamente da una riconquista del propio io interiore…

leggi tutto
2017
2017
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

galaverna di galaverna
7 stelle

Pasolini anomalo, quasi criptico anche se visivamente affascinante, con personaggi mai approfonditi ma al tempo stesso segnati da una profonda connotazione spirituale. Si rischia forse a volte quasi il macchiettismo, ma è indubbio che il film abbia un suo fascino dovuto anche alla trascendenza che il "Messia" è in grado di generare in ogni membro della famiglia, ognuno…

leggi tutto
2016
2016

Recensione

spopola di spopola
8 stelle

“Dio è lo scandalo. Il Cristo, se tornasse, sarebbe lo scandalo; lo è stato ai suoi tempi e lo sarebbe oggi. Il mio sconosciuto – interpretato da Terence Stamp, esplicitato dalla presenza della sua bellezza – non è Gesù inserito in un contesto attuale, non è neppure Eros identificato con Gesù; è il messaggero del Dio impietoso,…

leggi tutto
2015
2015

Una storia sbagliata

MarioC di MarioC

Il prossimo 2 novembre saranno 40 anni che Pasolini se n'è andato. Se n'è andato non per sua volontà, benchè molte anime belle dell'epoca (e molti parrucconi odierni) sostenessero (e…

leggi tutto

I deliri dell'anagrammista.

M Valdemar di M Valdemar

In notti da incubo, tormentose e (m)isteriche, mi ritrovai - non so ancora in che modo e per quanto tempo - a percorrere tortuosi cunicoli - malsani, e da cui esalavano strani grigiastri vapori che formavano…

leggi tutto
2014
2014

Il sonno assassino

maso di maso

Lo sbadiglio che incalza e la palpebra che si infilza, proprio quella sera tanto attesa..... t'hanno spaccato le bobine al lavoro, con la tipa (o il tipo....) hai ciulato senza decoro, hai bucato una gomma e con tanta…

leggi tutto
Playlist
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
2013
2013

Recensione

TheWarOfEcho di TheWarOfEcho
8 stelle

Un ospite misterioso arriva nella villetta di una famigliola borghese e ne stravolge l'esistenza. Le tematiche che Pasolini affronta in quest'opera realizzata nell'anno della contestazione sono molteplici, come la sessualità (affrontata in chiave freudiana), la distruzione dell'apparato borghese e la religione e fortunatamente è coadiuvato dall'aiuto di interpreti molto bravi tra cui spicca…

leggi tutto
Recensione
2012
2012
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2011
2011
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Laura.

LorCio di LorCio

Se fosse nata altrove, sarebbe stata una Bette Davis più rotonda e forse conciliante. Ma è nata in Italia, è purtroppo non tutti si ricordano sempre di lei. Graffiante, tagliente, diretta. Sembra…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito