Espandi menu
cerca
Animazione - Il Meglio dal 2020 ad oggi
di Genga009 ultimo aggiornamento
post
creato il

L'autore

Genga009

Genga009

Iscritto dal 1 giugno 2014 Vai al suo profilo
  • Seguaci 80
  • Post 22
  • Recensioni 104
  • Playlist 18
Mandagli un messaggio
Messaggio inviato!
Messaggio inviato!
chiudi

scena

Wolfwalkers - Il popolo dei lupi (2020): scena

 

WOLFWALKERS

2020 | Tomm Moore, Ross Stewart | Trailer

 

"Nella spigolosità del character design tipico dello stile dello studio d'animazione Cartoon Saloon, nonchè nella composizione a strati dei fondali, nella bidimensionalità visiva di Wolfwalkers - Il Popolo dei Lupi (2020), il regista Tomm Moore (assieme al collega Ross Stewart), cela un nucleo pulsante di vitalità, traente origine dai miti irlandesi di cui questo film si pone di una sorta di trilogia tematica, cominciata con Il Segreto di Kells (2009) e la Canzone del Mare (2014), seppur a livello narrativo risulti più lineare e basico rispetto alle opere precedenti, che amavano molto immergersi nell'atmosfera pregna di un folkore perduto nel tempo, in un continuo avvicendamento di miti e leggende, come se fossero delle scatole cinesi senza fine, senza meta, immersi in un sogno eterno. [...]"

- Recensione di Antisistema

__________________________________________________

 

scena

Flee (2021): scena

 

FLEE

2021 | Jonas Poher Rasmussen | Trailer

 

"Quando il proprio destino è stato in bilico e tuttavia si è riusciti ad arrivare ad una sponda che comunichi una parvenza di salvezza, ecco che il ripensare alla propria odissea, e a cosa si è raccontato per farsi accettare nel nuovo paese in cui si è stati accolti, può creare un senso di imbarazzo e sin di colpa. Questa spiacevole sensazione è ciò che prova il giovane Amin, ragazzo afghano che ha dovuto abbandonare il proprio paese martoriato, dopo la misteriosa sparizione del padre, e migrare con madre e fratelli e sorelle prima in Russia, per poi cercare di raggiungere il Nord Europa dopo viaggi della speranza costosi e rischiosissimi, durante i quali due delle sue sorelle hanno pure rischiato di soccombere in modo atroce. [...]"

- Recensione di alan smithee

__________________________________________________

 

scena

Evangelion: 3.0+1.01 Thrice Upon a Time (2021): scena

 

EVANGELION 3.0+1.0: THRICE UPON A TIME

2021 | Hideaki Anno | Trailer

 

"E così siamo giunti alla fine con questo capitolo della quadrilogia denominata Rebuild of Evangelion, composta dai precedenti "You (Are) Not Alone" "You (Can) Not Advance" "You Can (Not) Redo" e questo "Thrice Upon A Time". Devo dire che mi sono rassegnato a capire le elucubrazioni di Anno, e l'ultima frase che chiude il suo Evangelion:Death (True)2 The End Of Evangelion "Che schifo", rappresenta in egualmodo una vera liberatoria conclusione quanto la frase di Eyes Wide Shut. C’è una cosa importante che dobbiamo fare il prima possibile. Cosa?. Scopare. Però non si può non rimanere affascinati dalla ridondanza di immagini sparaflescianti dei robottoni, in battaglie infinite quanto i numerosi dialoghi non sense di stupiShingi e compagni, e infatti se ne può rimanerne quasi a bocca aperta e pure storditi per quanto sia << Bello in modo assurdo >>. [...]"

- Recensione di Mike.Wazowski

__________________________________________________

 

scena

La fortuna di Nikuko (2021): scena

 

LA FORTUNA DI NIKUKO

2021 | Ayumu Watanabe | Trailer

 

"Secondo lungometraggio di Watanabe dopo il tanto discusso I Figli del Mare, film che tra elucubrazioni e animazioni allucinanti aveva lasciato alcuni spettatori sbalorditi, altri invece storditi e confusi. La Fortuna di Nikuko si presenta più composto e narrativamente scorrevole, più attento ai dialoghi rispetto alla descrizione degli ambienti (comunque ottimamente curati). Tra citazioni, anzi, veri e propri omaggi passionali a Il Mio Vicino Totoro (1988) e a Ponyo sulla Scogliera (2008) di Hayao Miyazaki, Watanabe firma un secondo lungo riflessivo e profondamente vicino a tutte le madri. Un film più adulto di quanto si possa pensare, realizzato con un'estetica vicina a I Figli del Mare eppure molto più espressiva, nonostante risulti leggermente più realistica."

- Commento di Genga009

__________________________________________________

 

scena

La vetta degli dei (2021): scena

 

LA VETTA DEGLI DEI

2021 | Patrick Imbert | Trailer

 

"La conquista del "tetto del mondo", rappresentato dalla cima dell'Everest con i suoi 8848 metri s.l.m., è una missione impossibile che ha costituito per molti alpinisti la sfida della vita, quella in grado di dare un senso a tutta un'esistenza. Dagli anni '20 le spedizioni si sono ripetute instancabilmente. La missione del 1924 a cura dei due alpinisti Mallory e Irvine si conclude tragicamente con la scomparsa dei due. Mallory fu ritrovato ben 75 anni dopo sulla via del ritorno, mentre il corpo di Irvine, che si dice portasse con sé una macchina fotografica a scopo documentativo, non fu mai ritrovato.Da questo tragico mistero legato alla sorte di questi precursori dell'alpinismo estremo, si aggrappa la vicenda legata al bellissimo film di animazione  francese di Patrick Imbert, che prende spunto anche da un famoso manga giapponese. [...]"

- Recensione di alan smithee

__________________________________________________

 

scena

Belle (2021): scena

 

BELLE

2021 | Mamoru Hosoda | Trailer

 

"Mamoru Hosoda condensa la sua filmografia in uno spettacolo tanto pirotecnico quanto denso di (troppi) elementi. U vi sta aspettando! Fin dal primo rilascio dei teaser, Belle mi era parso come un potenziale punto di arrivo nel percorso artistico di Mamoru Hosoda; la summa del lavoro autoriale di un artista che fino a Mirai non era mai riuscito a esprimere al 100% tematiche fuori dal calderone comune che in parte appiattisce da ormai dieci/quindici anni la maggior parte delle produzioni cinematografiche animate in Giappone. Hosoda è un allievo riconosciuto di Hayao Miyazaki, nel 2002 stava infatti dirigendo i lavori in corso de Il Castello Errante di Howl prima di essere licenziato per "divergenze artistiche con i superiori". [...]"

- Recensione di Genga009

__________________________________________________

 

scena

Mad God (2021): scena

 

MAD GOD 

2021 | Phil Tippett | Trailer

 

"Phil Tippett, effettista più che regista (da Guerre stellari a Indiana Jones e il tempio maledetto, Robocop, Willow, Jurassic Park ecc.ecc.), dopo 30 anni di lavorazione fa uscire Mad God, film in stop motion, ed è capolavoro! Il Dio che muove i fili, l'uomo che vorrebbe ucciderlo. Un viaggio nelle viscere della terra, che arriva "dall'alto" e finisce al "cuore". E riparte. Dopo pochi minuti, durante l'atterraggio dell'assassino tra le "statue", si può notare la prima citazione al Dio della Stop Motion, quell'Herryhausen oggi dimenticato dalla nuova generazione che della CG ne ha fatto il verbo, il Ciclope de Il 7° viaggio di Sinbad. Dopodiché il regista parte verso i vari livelli di un mondo allucinante, feroce, visionario, filosofico, dove nascita e morte, organizzazione e caos, destino e caso, violenza e oscurità, invadono ogni singolo fotogramma, ogni singolo "passo uno". Devastante."

- Recensione di GoonieAle

__________________________________________________

 

scena

Marcel the Shell with Shoes On (2022): scena

 

MARCEL THE SHELL WITH SHOES ON 

2021 | Dean Fleischer-Camp | Trailer

 

"Marcel the Shell è un personaggio singolare. Nato su Youtube in simpatici ma intelligenti cortometraggi, è diventato in pochi anni una star online del calibro - per quanto mi possa ricordare - dell'arancia assillante di Annoying Orange (mi sento vecchio...). In questo lungometraggio dal cast stellare, il protagonista va alla ricerca della sua famiglia in un'avventura che tocca il cuore come poche pellicole sanno fare. Le atmosfere di Una Storia Vera (1999) di David Lynch, infatti, si notano in maniera importante, e pervadono l'opera dall'incipit fino allo sviluppo della toccante narrazione. Niente di ciò che emoziona risulta forzato."

Commento di Genga009

__________________________________________________

 

scena

Inu-oh (2021): scena

 

INU-OH 

2021 | Masaaki Yuasa | Trailer

 

"Il teatro Noh, ma rock. Yuasa ancora una volta aggredisce la tradizione, sia dell’animazione giapponese che del Giappone in generale. Il suo Inu-Oh è un capriccio storico che serve da pretesto per una sinfonia in continua metamorfosi, che è un musical ma è soprattutto una successione di performance stroboscopiche in cui il montaggio serrato di Mind Game torna per (non) contenere un’energia inesauribile. Nonostante l’anti-tradizionalismo non c’è niente di demolitivo in Inu-Oh, semmai una rilettura eversiva sulle origini del teatro Noh. Il ragazzino e il freak che creano una nuova scuola di biwa per raccontare leggende inedite, apocrife e non autorizzate, sono raccontati come se lo stesso Yuaasa fosse consapevole che provare l’inedito nell’anime è rischioso. [...]"

- Recensione di EightAndHalf

__________________________________________________

 

scena

Dozens of Norths (2021): scena

 

DOZENS OF NORTHS 

2021 | Koji Yamamura | Trailer

 

"Una serie di animazioni disegnate a mano, accompagnate da suoni moderni e da musiche di Willem Breuker, descrive paesaggi desolati e da incubo che restituiscono i testi scritti dal regista Koji Yamamura all'indomani del grande terremoto che colpì il Giappone orientale nel 2011. [...] Koji Yamamura è un genio. Ancora oggi porta avanti una delle case di produzione indipendenti più influenti dell'animazione giapponese e questo collàge animato, per me, rappresenta uno dei suoi capolavori artistici, assieme ai visionari corti Mount Head (2002), Franz Kafka's a Country Doctor (2007) e a Satie's Parade (2016)."

Commento di Filmtv & Genga009

Ti è stato utile questo post? Utile per Per te?

Commenta

Avatar utente

Per poter commentare occorre aver fatto login.
Se non sei ancora iscritto Registrati