Trama

Provincia americana profonda, fine anni ’70. Famiglia sgangherata: Don Barnes guida un enorme camion e beve come una spugna. La moglie Kathy lavora in un fast-food ed è tossicomane. La figlia Cindy è ribelle, un maschio mancato che adora quel padre sbevazzone e trasgressivo, ma complice. Un giorno, completamente ubriaco e alla guida del suo bisonte su gomma, Don sperona uno scuolabus, causando la morte di una quindicina di bambini. Si becca (solo) cinque anni di carcere. Moglie e figlia lo aspettano, la prima continuando a bucarsi, andando a letto con il gestore del fast-food e qualche altro soggetto, la seconda trascurando la scuola, ascoltando canzoni di Elvis Presley ed esaltando il nascente fenomeno «punk». Quando il padre viene scarcerato, la famiglia tenta di riprendere una vita normale, ma i problemi non tardano a riaffacciarsi, fino a travolgere i tre protagonisti.

Note

Terzo film diretto da Dennis Hopper, dopo il leggendario «Easy rider» e il fiasco commerciale di «The last movie», «Out of the blue» è un film molto pessimista, che mette crudelmente in scena l’autodistruzione di personaggi votati al fallimento. Misconosciuta opera di alto livello dell’autore americano, si avvale di un ottimo livello recitativo e di una solida regia. Bella colonna sonora, affidata a Neil Young, ma che spazia da Elvis Presley al punk, passando per la country music.
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
9 stelle

Torino Film Festival 35 – Amerikana. «Meglio bruciare subito che spegnersi lentamente». Chiunque sognerebbe di poter fare nella vita sempre e solo quello che vuole. Di fronte all’impossibilità di mettere in pratica questa utopia, le possibilità sono due: piegarsi ai dettami sociali e rigare dritto rispettando tutte le regole o rifiutare il pacchetto… leggi tutto

3 recensioni positive

Recensioni
2019
2019
2017
2017
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

supadany di supadany
9 stelle

Torino Film Festival 35 – Amerikana. «Meglio bruciare subito che spegnersi lentamente». Chiunque sognerebbe di poter fare nella vita sempre e solo quello che vuole. Di fronte all’impossibilità di mettere in pratica questa utopia, le possibilità sono due: piegarsi ai dettami sociali e rigare dritto rispettando tutte le regole o rifiutare il pacchetto…

leggi tutto

Recensione

Mulligan71 di Mulligan71
7 stelle

La definizione di "oggetto di culto" è, a volte, un po' abusata. Per questo film del regista di "Easy Rider", ne è la seconda pelle. Oggetto filmico quasi invisibile, nato e cresciuto, secondo Hopper, come una sorta di seguito del suo esordio capolavoro, fu presentato in concorso a Cannes, nel 1980, ebbe qualche apprezzamento ma venne affossato dalla casa distributrice, sparendo…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2013
2013

Recensione

movieman di movieman
4 stelle

Un film girato in economia in uno stile loffio, anti-hollywood ostentatamente. Realismo, vite squallide, nichilismo, giusto per apparire controcorrente. Purtroppo se la storia e i personaggi hanno poco da dire come qui, niente funziona e Hopper regista non sembra avere molto da dire.

leggi tutto
Recensione
2011
2011

Recensione

hupp2000 di hupp2000
8 stelle

In concorso al Festival di Cannes nel 1980, il terzo lungometraggio diretto da Dennis Hopper sembra oggi quasi dimenticato, pur trattandosi di un film ben costruito, ben recitato e assai significativo nella carriera del suo autore. I personaggi messi in scena hanno molto in comune con quelli visti undici anni prima nell’epocale « Easy rider ». Trasgressivi, strafatti, « undeground »…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito