Trama

Claire (Marie Gillain) è un giovane magistrato del Tribunale distrettuale che ha appena saputo di essere stata colpita da un cancro al cervello e ha perso ogni certezza nei confronti della vita, preoccupandosi soprattutto per il destino della piccola figlia. Nello stesso tribunale lavora anche Stéphane (Vincent Lindon), un giudice molto più maturo, che Claire ha coinvolto nella lotta contro il sovraindebitamento. Lentamente la lotta contro una società sempre più cieca nei confronti della sofferenza spinge i due ad avvicinarsi, facendo nascere un'unione fatta di sentimenti ma anche di ribellione contro il sistema.

Note

Non ricordiamo nel recente passato un rapporto cinematografico così compiuto e originale, fatto di reciproche maturazioni e riscoperte, portato all’apice espressivo dalla splendida sequenza del bagno nel lago gelato. Come in Welcome, nuotare permette a Lioret, sound editor prima che regista, di calare i propri personaggi in un impasto sensoriale completo, dove i corpi rabbrividiscono, annaspano, faticano, vivono pienamente anche fossero gli ultimi istanti. Certo potrà sembrare troppa la carne al fuoco, persino rispetto al libro di Carrère (di fatto solo una traccia iniziale), ma gli eccessi si dimenticano anche solo guardando in faccia Marie Gillain, sbalorditiva.

Commenti (3) vedi tutti

  • Non vado a commentare il contenuto che personalmente è ben sviluppato e inattaccabile. Gli attori fanno la loro parte diligentemente. La regia è anonima e, probabilmente, è il lato debole del tutto che si risolvere ad essere una pellicola piuttosto piatta, priva di estetismi. 6

    commento di fra_paga
  • Comprendere. A volte è possibile.

    commento di sarvaego
  • Il tema alla base è già stato trattato in molti altri film, ma la recitazione e lo sfondo sociale dà a questa pellicola un valore particolare: commovente senza mai voler essere "furbo"…

    commento di knovak
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

bradipo68 di bradipo68
10 stelle

A volte la sinossi di un film nasconde perfidi inganni. E' il caso di questo ultimo film di Lioret che in teoria racconta di Claire giovane giudice che sul lavoro prende a cuore il caso di Celine una povera spiantata con figli a carico strangolata dai debiti contratte con le finanziarie ( un simbolo dell'apocalisse finanziaria privata che si sta vivendo in questi ultimi tempi) mentre sul… leggi tutto

15 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

andreacrash di andreacrash
6 stelle

Certamente meno riuscito nell'intreccio di quel miracolo narrativo che è Welcome, qui, purtroppo, già si rientra in una normalità  qualitativamente appena un pò sopra alla media di film simili, peccato... comunque è un Autore sempre da tener d'occhio anche per le sue opere future, quanto visto lascia intendere un chiaro intento di voler affrontare racconti di spessore. SCENEGGIATURA: 7,5 … leggi tutto

3 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

sasso67 di sasso67
4 stelle

Anche dopo avere visto Tutti i nostri desideri, continuo a pensare, forse anche con maggiore convinzione, che Lioret sia un regista sopravvalutato. Non nego di avere un rapporto quanto meno complicato con il cinema francese contemporaneo, che ritengo, nella media, poco innovativo e piuttosto supponente. Direi, anzi, che la mia opinione esce rafforzata dalla visione del film di Lioret, che viene… leggi tutto

3 recensioni negative

Trasmesso il 26 febbraio 2018 su Rsi La1
Il meglio del 2016
2016
Il meglio del 2015
2015

Recensione

sasso67 di sasso67
4 stelle

Anche dopo avere visto Tutti i nostri desideri, continuo a pensare, forse anche con maggiore convinzione, che Lioret sia un regista sopravvalutato. Non nego di avere un rapporto quanto meno complicato con il cinema francese contemporaneo, che ritengo, nella media, poco innovativo e piuttosto supponente. Direi, anzi, che la mia opinione esce rafforzata dalla visione del film di Lioret, che viene…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Il meglio del 2014
2014

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

È bello sapere di aver fatto qualcosa di utile nella vita, soprattutto quando si sa che si sta per lasciarla, tanto più se ciò accade, come alla protagonista, nel bel mezzo di un cammino fin lì felice. Malattia, con tutto il carico di dolore fisico e morale che la stessa comporta, e impegno/disagio sociale sono i due aspetti salienti del film di Philippe Lioret…

leggi tutto
Recensione
Utile per 10 utenti
Il meglio del 2013
2013
Disponibile dal 23 aprile 2013 in Dvd a 12,99€
Acquista
Il meglio del 2012
2012

Recensione

bradipo68 di bradipo68
10 stelle

A volte la sinossi di un film nasconde perfidi inganni. E' il caso di questo ultimo film di Lioret che in teoria racconta di Claire giovane giudice che sul lavoro prende a cuore il caso di Celine una povera spiantata con figli a carico strangolata dai debiti contratte con le finanziarie ( un simbolo dell'apocalisse finanziaria privata che si sta vivendo in questi ultimi tempi) mentre sul…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 7 maggio 2012
Il meglio del 2011
2011

Malattia

Redazione di Redazione

Per Gautama l'incontro con la malattia - al pari di quello con la vecchiaia e la morte - fu decisivo per la comprensione dell'esistenza della sofferenza dell'umanità. Anche per il cinema, spesso, le cose van così e…

leggi tutto
Playlist
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito