Trama

Salma è una vedova palestinese che vive da sempre nella casa di famiglia, devota al giardino di limoni che per anni ha coltivato assieme al padre. Il suo piccolo appezzamento è proprio al confine tra Cisgiordania e Israele. Per il ministro della difesa israeliano, suo nuovo vicino, quegli alberi non sono altro che una minaccia alla sua sicurezza: devono essere abbattuti. Ma le richieste del ministro si scontrano con la determinazione di Salma: la donna è disposta a sacrificare la vita purché il frutteto resti al suo posto. La questione viene portata in tribunale: ma a complicare le cose arrivano il suo giovane avvocato, che non è indifferente al fascino di Salma, e la moglie del ministro, intrappolata in una vita che probabilmente non vuole più.

Note

I territori “esteri” coincidono con il giardino di chi ci vive accanto, lo stato straniero e ostile si identifica con una donna che innaffia le sue piante: con questa forzatura Riklis riesce a far esplodere le contraddizioni, la follia e la demenza della situazione mediorientale. Una regia asciutta e controllata, attori magnifici pieni di orgoglio: il film, nel contrarre forzatamente i confini dello stato israelo-palestinese dentro i limiti di un giardino, comprime anche il dolore, la rabbia e le fobie psicologiche dei popoli. Un film più estremo di quello che sembra.

Commenti (7) vedi tutti

  • Gli alberi sono come gli esseri umani, hanno un'anima. Per me che sono appassionata di esseri vegetali, è bella l'idea di concentrare la resistenza palestinese nella difesa di un giardino. Un film interessante anche se nella seconda metà diventa un po' troppo lento.

    commento di Artemisia1593
  • Il frutteto solo in apparenza è il pomo della discordia; il problema è la ruggine, la morchia di odio, di paura e di pregiudizi che si è depositata negli animi nelle persone, e che è difficilissima da rimuovere. Timidamente dalla parte dei palestinesi.

    leggi la recensione completa di Baliverna
  • 6,5 L'intento è buono, ma il film non decolla mai..

    commento di GanaJuza
  • Orribile concentrato di luoghi comuni, prevedibile e fermo come la statua di un cavallo. Lento, prevedibile, noioso. Non riesco a trovare nessun motivo che giustifichi le perdita di tempo, meglio farsi una passeggiata al parco sotto la pioggia.

    commento di reiner
  • Voto 6!

    commento di Mr Blonde
  • molto toccante e per me indubbiamente migliore di valzer con bashir voto: 7 1/2

    commento di sissi2000
  • Intenso, delicato, recitato con intensità e girato con mano sapiente. Spessore emotivo decisamente consistente e messaggio chiaro e semplice. Un piccolo film da vedere. Hiam Abbass è come sempre splendida.

    commento di fefy
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

Peppe Comune di Peppe Comune
7 stelle

Salma Zidane (Hiam Habbass) è una donna palestinese che cura con dedizione un giardino di limoni che da generazioni appartiene alla sua famiglia. Dall'altra parte del giardino si trasferisce ad abitare il ministro della difesa israeliana Israel Navon (Doron Tavory). Ci troviamo al confine con la Cisgiordania e per ragioni di sicurezza il giadino viene recintato, la zona militarizzata e a… leggi tutto

18 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

tafo di tafo
6 stelle

La questione mediorientale vista dal basso. Una disputa tra vicini israeliani e palestinesi può diventare un affare di stato. Da un lato la sicurezza di un  ministro israeliano, dall’altra la sussistenza di una donna araba e vedova, assicurata da un giardino di limoni che deve essere abbattuto. La forza militare e il migliore servizio segreto del mondo, che ha sempre avuto l’ossessione del… leggi tutto

8 recensioni sufficienti

2018
2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Trasmesso il 5 novembre 2018 su Cielo
2016
2016

Recensione

Baliverna di Baliverna
7 stelle

E' un film sull'eterna questione israelo-palestinese per come viene vissuta nelle retrovie, per così dire, con uno sguardo per certi versi imparziale, per altri lievemente a favore dei palestinesi. Il regista rappresenta le pesanti conseguenze sulla vita di tutti i giorni dell'esasperante conflitto tra i due popoli, specie per quanto riguarda la povera gente, qui rappresentata dalla…

leggi tutto
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
2015
2015

Recensione

sasso67 di sasso67
7 stelle

Di Eran Riklis avevo visto un'opera precedente (La sposa siriana) e una successiva (Il responsabile delle risorse umane) a questo Il giardino di limoni. L'impressione che ho avuto dalla visione di quest'ultimo lavoro è di un film con tanti pregi e con qualche difetto. A metà tra i primi e i secondi, si può mettere una considerazione sulla coerenza del discorso…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Un dialogo (im)possibile?

Tex61 di Tex61

L'ultimo docu-film di A. Gitai su Rabin (che non ho visto ma che ho seguito nelle recensioni) mi da lo spunto per proporre questa playlist sulle pellicole che hanno riguardato questa parte di mondo senza pace. Non…

leggi tutto
Nel mese di agosto questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2014
2014
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

uccio di uccio
8 stelle

Il regista Eran Riklis mette in scena una storia sul conflitto israelo-palestinese senza mai mostrarne la cruda violenza ed evitando di focalizzarsi sul conflitto stesso. Il giardino di limoni potrebbe essere visto come un film sulla dignità e sull'orgoglio di chi è oppresso, valori fondamentali sempre più difficili da preservare (ormai a tutte le…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 10 voti
vedi tutti
Trasmesso il 20 luglio 2014 su Rai 5
Trasmesso il 15 luglio 2014 su Rai 5
2013
2013

Recensione

tafo di tafo
6 stelle

La questione mediorientale vista dal basso. Una disputa tra vicini israeliani e palestinesi può diventare un affare di stato. Da un lato la sicurezza di un  ministro israeliano, dall’altra la sussistenza di una donna araba e vedova, assicurata da un giardino di limoni che deve essere abbattuto. La forza militare e il migliore servizio segreto del mondo, che ha sempre avuto l’ossessione del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

mmciak di mmciak
8 stelle

"Lemon Tree-Il giardino di limoni" diretto nel 2008 da Eran Riklis,devo dire che mi è piaciuto. La storia racconta di Salma che è una vedova palestinese e vive da sempre nella casa di famiglia, che possiede un giardino di limoni che per anni coltivato assieme al padre. Il suo piccolo appezzamento è proprio al confine tra Cisgiordania e Israele. Per il ministro della difesa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

chribio1 di chribio1
5 stelle

Interessante l'idea di concentrare la storia Drammatica sul "caso" del "Giardino di limoni" anche se poi l'interesse scema un po' ed il tutto risulta abbastanza prevedibile.voto.5.

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 28 luglio 2013 su Rai 5
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito