Trama

Una serie di atroci delitti sconvolge la Roma fascista. Il regime, che aveva promesso ordine e disciplina, si trova nella necessità assoluta di scoprire il colpevole. Il mostro viene trovato nella persona di Gino Girolimoni (Manfredi). Il fatto che costui sia innocente non conta.

Note

Damiani racconta un caso effettivamente accaduto con accuratezza di ricostruzione e basandosi su una toccante interpretazione di Nino Manfredi.

Commenti (3) vedi tutti

  • si entra nei meandri della politica,in epoca fascista con un Manfredi immenso,a volte mi emoziono se penso che non ci sia piu',non perdetelo.

    commento di ezio
  • Lascia il segno.

    leggi la recensione completa di Carlo Ceruti
  • un film che andrebbe fatto vedere nelle scuole(è un'ottima pagina di storia oltre che sempre attuale visti i casi di cronaca nera sulla pedofilia)Invece non passa neanche in TV purtroppo

    commento di antonio de curtis
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

sasso67 di sasso67
8 stelle

Girolimoni dovrebbe figurare in un'ideale ciclo sull'ingiustizia del potere, insieme ad altre opere del cinema italiano d'impegno civile, come Sacco e Vanzetti (1971) di Montaldo e La colonna infame (1973) di Nelo Risi. La necessità di trovare un colpevole qualsiasi agli efferati delitti di un maniaco pedofilo e la volontà di introdurre nella legislazione italiana la pena di morte… leggi tutto

15 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

mm40 di mm40
6 stelle

Oltre all'atto di accusa verso il fascismo (magari un po' sorpassato nel 1972), qui c'è un'invettiva contro i poteri forti e le connivenze fra stampa, politica e magistratura. E qui si capisce meglio perchè girare un film simile proprio nel 1972, periodo fertile per quel tipo di discussione (nel 2009 di chi scrive ormai le connivenze sono diventate sistema e quindi non costituiscono più… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

barabbovich di barabbovich
8 stelle

Nella Roma degli anni '20 un pedofilo uccise diverse bambine. Non riuscendo a catturare l'assassino, il regime trovò in Gino Girolimoni, un distinto fotografo dalla parlantina disinvolta, il proprio capro espiatorio. L'uomo sarebbe dovuto servire per vellicare nella popolazione l'idea del ripristino della pena di morte. Il capolavoro di Damiano Damiani racconta la storia vera e tragica di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2018
2018

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

Nella Roma fascista, un assassino misterioso uccide delle bambine. Il regime non può permettersi cedimenti ed allora fa arrestare un innocente fotografo, accusandolo degli omicidi. Viene presto scarcerato, ma la sua vita non sarà più la stessa... Damiano Damiani prosegue il suo percorso nel cinema d'impegno civile e, seppure piuttosto grezzo rispetto a grandi come Elio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2017
2017

Recensione

lamettrie di lamettrie
9 stelle

Un grandioso Damiani, come sempre. Qui mostra ancora una volta l’abuso di potere, come purtroppo si è potuto far vedere solo dal ’68, e come quasi nessuno è riuscito a fare alla perfezione come lui: la giustizia viene resa ingiustizia dal potere, senza via di scampo, solo per motivi di consenso politico. Inoltre la pellicola è grandiosa anche perché non…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
2015
2015

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

Pellicola davvero ben fatta che ridicolizza per molti versi il fascismo e fornisce una ricostruzione accurata dell'Italia di quel periodo. Tutto funziona, gli attori sono ottimi, la storia scorre bene fin dalle prime battute ed avvince, dapprima nella ricerca dell'omicida, poi nel dramma dell'incolpevole Girolimoni, scelto come capro espiatorio. Piccola parte per un ottimo Carotenuto. Buona…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2014
2014

Roma nun fa la stupida stasera

steno79 di steno79

Questa play nasce da un fatto personale, che voglio condividere con la fantastica community di Film tv.it: ai primi di Settembre mi trasferirò nella capitale dalla mia cittadina, Termoli nel Molise, dove ho…

leggi tutto
2013
2013

Recensione

LorCio di LorCio
7 stelle

La recente morte di Damiano Damiani ci suggerisce la rilettura della sua opera, spesso schiacciata da una parte dal cinema d’impegno più autentico e celebrato (Elio Petri, un nome per tutti) e dall’altra parte dal cinema più commerciale e di deriva poliziottesca (il rivalutatissimo Fernando Di Leo, un nome per tutti). L’onesto artigianato di Damiani ha la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Damiano Damiani

kirkdetective di kirkdetective

Quel poco che ho visto, diretto da Damiani, è stato ed è più che sufficiente per farmelo tenere in grande considerazione e rendergli qui un piccolissimo omaggio, visto che è scomparso pochi giorni fa. …

leggi tutto
2012
2012

"La "GIUSTIZIA" ingiusta"

GIMON 82 di GIMON 82

Ieri e domenica sera è stata trasmessa su RAI 1 la fiction "Dove eravamo rimasti? il caso di Enzo Tortora",diretta e interpretata da Ricky Tognazzi.Una fiction per una volta lontana dallo stereotipo ammazzacinema di…

leggi tutto
2011
2011

Recensione

emmepi8 di emmepi8
8 stelle

Un film di Damiani, senza semplificazioni, ma con una buona sceneggiatura e con un Manfredi che sorregge il  personaggio nella maniera migliore. Un caso degli anni’20, durante la salita del fascismo, un pedofilo che poi uccideva le sue vittime, ne fece le spese proprio Girolimoni, un personaggio diverso ed estroverso a cui fu fato pagare un debito che non aveva mai  contratto. Insomma gli fu…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Girolimoni dovrebbe figurare in un'ideale ciclo sull'ingiustizia del potere, insieme ad altre opere del cinema italiano d'impegno civile, come Sacco e Vanzetti (1971) di Montaldo e La colonna infame (1973) di Nelo Risi. La necessità di trovare un colpevole qualsiasi agli efferati delitti di un maniaco pedofilo e la volontà di introdurre nella legislazione italiana la pena di morte…

leggi tutto
Recensione
Utile per 11 utenti
2010
2010

CRONACA NERA

panflo di panflo

Con periodica frequenza i fattacci di cronaca nera vengono utilizzati per ricavarne dei film ; non sempre però  il risultato appare valido, a conferma che la cruda realtà nulla ha a che vedere con la…

leggi tutto

BARBA BLU

panflo di panflo

Uno dei tanti nomi con cui , in passato, veniva chiamato l'attuale "serial killer", nome di invenzione anglosassone, tanto amato dai nostri organi di informazione e dagli  pseudo romanzieri clonatori nostrani.…

leggi tutto

Storia vera

Redazione di Redazione

Ancora una taglist che prende spunto da una playlist (in questo caso questa di Maghella). Proviamo a mettere in fila i film tratti da storie vere, quelli che prendono spunto dalla quotidianità. Non è un lavoro…

leggi tutto
Playlist
2009
2009

Roma

Redazione di Redazione

Difficile dire cosa sia stata Roma per il cinema - e non solo per quello italiano - senza cadere nella retorica e nei luoghi comuni. Solo poche città al mondo (Parigi, New York, forse Londra) hanno saputo occupare lo…

leggi tutto
Playlist

Recensione

mm40 di mm40
6 stelle

Oltre all'atto di accusa verso il fascismo (magari un po' sorpassato nel 1972), qui c'è un'invettiva contro i poteri forti e le connivenze fra stampa, politica e magistratura. E qui si capisce meglio perchè girare un film simile proprio nel 1972, periodo fertile per quel tipo di discussione (nel 2009 di chi scrive ormai le connivenze sono diventate sistema e quindi non costituiscono più…

leggi tutto
2008
2008

Recensione

antonio88 di antonio88
8 stelle

bellissimo film, quanto fa schifo il fascismo,e tutte le dittature come anche il comunismo. Nino Manfredi è meraviglioso, bravissimo, è davvero unico il migliore attore di tutti i tempi davvero commovente, riesce a far ridere e piangere, sa fare tutto è un vero artista....

leggi tutto
Recensione

Recensione

frankwalker di frankwalker
8 stelle

Nino Manfredi è maturo, all’inizio degli anni Settanta, per dare un più risoluto apporto, con registi che lo scelgono (o sono da lui scelti) secondo criteri maggiormente definiti, ad articolazioni narrative e psicologiche corpose e complesse; sia che, sempre più spesso, la sua presenza emerga in maniera schiacciante, sia che si integri in distribuzioni di gran lustro, com’era del resto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2007
2007

Recensione

antonio de curtis di antonio de curtis
8 stelle

Bellissimo film di Damiani.Da una storia vera dell'epoca fascista la triste vicenda di Girolimoni un uomo innocente accusato di essere un pedofilo per coprire il vero assasinio e soprattutto per gli interessi del regime CHE LO accusò senza prove solo per sbattere un mostro in prima pagina.Per Manfredi insieme al Giocattolo la migliore prova d'attore DRAMMATICO(OGGI CE LI SOGNIAMO ATTORI E…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito