Trama

Placido Rizzotto osserva, dall'alto, la sua amara Corleone. Scruta quei tetti e quelle strade e guarda più in là verso un futuro che gli sarà negato. Da quell'utopia, da quella lotta contro i mafiosi e contro le regole feudali imposte dai proprietari terrieri, che, per lui, sono un dovere un'emozione, una volontà in forma di politica. Il segretario della Camera del Lavoro, che ha lottato contro la mafia che strangola i contadini, è un eroe tragico e va incontro alla morte con la consapevolezza di chi conosce i nomi di tutti i morti e di tutti i carnefici. Sparirà la sera del 10 marzo 1948 e il suo corpo non sarà più ritrovato.

Note

Un film molto bello che sottrae la cronaca e i personaggi al realismo, all'inchiesta televisiva e alla tradizione del cinema civile. La cadenza narrativa è quella della favola, del racconto orale, del patrimonio drammaturgico dei cantastorie, di un'esistenza racchiusa in piccoli quadri, di sequenze che non svelano e non spiegano una vita, ma la rappresentano, dei paesaggi brulli e maestosi, degli interni in cui due generazioni (padri e figli, vecchia e nuova mafia) si fronteggiano senza comprendersi, di scene laceranti e di abbandoni poetici.

Commenti (6) vedi tutti

  • Un film di impegno civile che supera le modalità neorealistiche e quelle del documentario di denuncia in una cornice che assume la forma del mito dove i personaggi diventano figure etiche simbolicamente esemplari richiamando ora la tragedia greca ora la sacra rappresentazione popolare.

    leggi la recensione completa di giammaz
  • Delusione! in quasi due ore,della missione del protagonista si capisce ben poco,il racconto è freddo e distaccato,non coinvolge.

    commento di wang yu
  • Un film durissimo, dalla prima all'ultima scena, ma molto bello. Meglio anche del tanto osannato "I cento passi". Da vedere e far vedere assolutamente.

    commento di Winnie dei pooh
  • Un piccolo biopic italiano, senza l'enfasi de I CENTO PASSI, ma altrettanto incisivo e rappresentativo

    commento di Dalton
  • Un film molto bello. Buona sceneggiatura , buona interpretazione degli attori, buona scelta delle musiche.

    commento di mise en scene 88
  • UN FILM BELLISSIMO CON UNA DISPERATA FOTOGRAFIA ED UNA REGIA PRECISA E MAI MODAIOLA.CLAMOROSAMENTE BELLA LA SCENA INIZIALE.PURTROPPO PASSATO INOSSERVATO,QUESTO FILM MERITA DI PIU' DI QUELLO CHE HA OTTENUTO.

    commento di superficie 213
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

GIMON 82 di GIMON 82
8 stelle

"Il nostro nemico siamo noi stessi,con le nostre paure che ammazzano la speranza, con i nostri piccoli interessi,con i nostri egoismi!" Placido Rizzotto. Corleone 1948 Paesino nell'entroterra palermitano,terra di campieri,gabelloti e feudi.I signorotti locali padroneggiano i terreni,un sistema feudale dal tocco medioevale,i contadini come braccia sfruttate dal potere.Produttori di grano e… leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

jonas di jonas
6 stelle

Storia di un sindacalista nella Sicilia del dopoguerra, dalla ribellione alla mafia fino all’inevitabile esito tragico (anticipato dalla recita di un elenco di nomi di vittime, simile a una litania dei santi). Uscito lo stesso anno de I cento passi, anche questo film non convince fino in fondo e induce a riflettere sull’impossibilità di resuscitare un certo cinema di denuncia… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

tobanis di tobanis
4 stelle

Che delusione!! Un film con tempi, regia e sceneggiature televisive, nel senso che tutto è continuamente pervaso da un senso di falso. Le recitazioni sono discutibile, la regia elementare, la sceneggiatura a volte ridicola. In una scena ci sono dei bambini che si avvicinano a una macchina appena arrivata: è possibile girare una scena più fasulla di quella?? Sembra Ed Wood, dove era sembra… leggi tutto

1 recensioni negative

2016
2016

Recensione

penelope68 di penelope68
8 stelle

Placido è una persona coraggiosa, nella Sicilia degli ultimi anni del 40 . È audace, tenace e fa paura ai mafiosi vecchi e  nuovi che controllano il territorio e che gestiscono le ci te altrui. Si mette a capo della camera del lavoro di Corleone, per combattere le vecchie idee e trasmettere il suo slancio ai contadini. Ma è pericoloso e va eliminato. In una notte di…

leggi tutto
Recensione

Recensione

giammaz di giammaz
8 stelle

Il giovane contadino corre nell’inutile speranza di ostacolare l’arresto del padre Carmelo, piccolo “gabellotto” del feudo Drago (D. Dolci, Spreco, Einaudi, Torino, 1960, p. 167); corre il partigiano della Carnia nel tentativo tardivo di impedire un ultimo gratuito eccidio nazista; più pacata e distesa la corsa dei contadini che, sotto la guida del sindacalista…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2013
2013

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

Pellicola suggestiva ma dal ritmo spesso soporifero. Belli i paesaggi, bravi i protagonisti, discreta la colonna sonora. Film comunque educativo che ha il merito di far conoscere una figura importante e di spicco nel panorama siciliano che ne avrebbe agognate di più. Tre stelle e mezzo, voto: 6,5/7.

leggi tutto
Recensione

Recensione

GIMON 82 di GIMON 82
8 stelle

"Il nostro nemico siamo noi stessi,con le nostre paure che ammazzano la speranza, con i nostri piccoli interessi,con i nostri egoismi!" Placido Rizzotto. Corleone 1948 Paesino nell'entroterra palermitano,terra di campieri,gabelloti e feudi.I signorotti locali padroneggiano i terreni,un sistema feudale dal tocco medioevale,i contadini come braccia sfruttate dal potere.Produttori di grano e…

leggi tutto
2012
2012

Recensione

Carlo Ceruti di Carlo Ceruti
8 stelle

La storia del sindacalista Placido Rizzotto è ricostruita con sufficiente enfasi e supportata da una buona dose di tensione drammatica. Gli attori sono tutti assolutamente perfetti, non mancano gli slanci poetici e la Sicilia dell'epoca è ricostruita come in un vecchio dipinto. Tabellino dei punteggi di Film Tv ritmo:2 impegno:3 tensione:2

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2010
2010

Recensione

supadany di supadany
8 stelle

VOTO : 7. Scimeca è un regista decisamente sottovalutato dalla distribuzione nostrana, così, anche a noi che ci piace, facciamo fatica ad avere su di lui un’opinione completa ed esauriente. Questo è, in ogni caso,  proprio un bel film, per una volta ha trovato un discreto spazio, ma ha avuto anche la sfortuna di uscire al cinema in concomitanza con “I…

leggi tutto
Trasmesso il 28 agosto 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 26 agosto 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 24 agosto 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 16 agosto 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 27 giugno 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 26 giugno 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 25 giugno 2010 su Rai Movie

Storia vera

Redazione di Redazione

Ancora una taglist che prende spunto da una playlist (in questo caso questa di Maghella). Proviamo a mettere in fila i film tratti da storie vere, quelli che prendono spunto dalla quotidianità. Non è un lavoro…

leggi tutto
Playlist
Trasmesso il 14 aprile 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 29 marzo 2010 su Rai Movie

Recensione

jonas di jonas
6 stelle

Storia di un sindacalista nella Sicilia del dopoguerra, dalla ribellione alla mafia fino all’inevitabile esito tragico (anticipato dalla recita di un elenco di nomi di vittime, simile a una litania dei santi). Uscito lo stesso anno de I cento passi, anche questo film non convince fino in fondo e induce a riflettere sull’impossibilità di resuscitare un certo cinema di denuncia…

leggi tutto
Recensione
Trasmesso il 20 febbraio 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 19 febbraio 2010 su Rai Movie
Trasmesso il 2 febbraio 2010 su Rai Movie
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito