Espandi menu
cerca

Mondocane

play

Regia di Alessandro Celli

Con Dennis Protopapa, Giuliano Soprano, Alessandro Borghi, Barbara Ronchi, Ludovica Nasti, Josafat Vagni, Federica Torchetti... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Infinity
  • Tim Vision
  • Prime Video
  • Prime Video
In STREAMING

Trama

In un futuro non molto lontano, Taranto è una città fantasma cinta dal filo spinato in cui nessuno, nemmeno la Polizia, si azzarda a entrare. Sono rimasti i più poveri che lottano per la sopravvivenza, mentre una gang criminale, le Formiche, capeggiate dal carismatico Testacalda (Alessandro Borghi), si contende il territorio con un'altra gang. Due orfani tredicenni, cresciuti insieme, sognano di entrare in quella banda. Pietro, detto Mondocane per aver superato la prova d'accettazione nella gang, impone Christian al gruppo che lo deride chiamandolo Pisciasotto. Ma qualcosa si incrina nel loro equilibrio mettendo a rischio tutto quello in cui credono.

Curiosità

COMMENTO DEL REGISTA

"Questa storia può essere più cose. Una provocazione, un racconto esistenziale, un “coming of age” incentrato sulla ricerca di un’identità famigliare e individuale. Ma vuole soprattutto essere la storia di un’amicizia. E per raccontare la vicenda di questi due orfani, Mondocane e Pisciasotto, era necessario un contesto in qualche modo privo delle regole del mondo borghese.

Questa distopia non nasce come un racconto di fantascienza, ma è ispirata dal vivo dibattito sulle sorti dell’acciaieria di Taranto e della sua gente. Ho immaginato un fallimento sociale, la regressione a un Terzo Mondo dai grandi contrasti.

Dal punto di vista visivo ho scelto colori caldi, prendendo a riferimento il cinema latino-americano. Ispirandomi alle sue atmosfere e alle sue assurde contraddizioni ho cercato di raccontare il sogno dei nostri ragazzi nel momento in cui si realizza, dal loro punto di vista: sole, mare, una nuova famiglia, due soldi in tasca, una ragazza conosciuta in uno stabilimento. Sono sul tetto del mondo, cosa potrebbe andar storto?"

Commenti (6) vedi tutti

  • Celli azzecca l'ambientazione ed anche la creazione di una certa atmosfera, ma poi le usa in modo confuso ed approssimativo sprecando il buon potenziale del soggetto. Un film alquanto originale che però per me arriva a malapena alla sufficienza. Soliti problemi poi delle opere nostrane con la dizione degli attori.

    commento di bombo1
  • Ottima la fotografia ma il film è abbastanza monotono. Almeno il 30% dei dialoghi è incompatibile,per fortuna....

    commento di batteria
  • In un futuro dai contorni distopici la regressione morale ha messo solide radici. C'è poco spazio per la cura della bellezza. "Mondocane" è questo, il tentativo di filmare una delle facce possibili del fallimento della nostra civiltà. Ma le buone intenzioni non bastano da sole per innalzare le sorti di un film che procede stancamente. Rimandato.

    commento di Peppe Comune
  • Leggo qui sopra il commento del regista e capisco le sue onorevoli intenzioni, ma non capisco come possa aver confezionato un film così brutto, la fotografia è bella, ma da sola miracoli non ne poteva fare. Voto sei solo per l'idea originale.

    commento di GabryLed
  • Un po' fantascienza,un po' avventura,sicuramente confuso e poco convincente.Per me mezzo bocciato....certo il direttore della fotografia deve aver lavorato parecchio per dare le predominanze e i colori al film.

    commento di ezio
  • Mezzo italiano, mezzo dialetto, mezza ciofeca.

    commento di gruvieraz
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

emil di emil
6 stelle

Pisciasotto e Mondocane, orfani in una Taranto post-apocalittica, inseguono il sogno di una vita: entrare nella gang delle formiche, capitanata dal crudele Testa Calda ( A.Borghi)   Celli ha il coraggio di osare proponendo una distopia non troppo distante dalla realtà , in cui Taranto è una città devastata, falcidiata dall'attività di un acciaieria che, come un… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Souther78 di Souther78
8 stelle

Fantascienza intrisa di critica sociale, o, forse, fotografia sociale. Ci affacciamo al 2022 con l'idea che questo futuro sia sempre più prossimo, e questa fantascienza sempre meno "fanta". L'ingegneria sociale, il grande reset, il pretesto dell'ambiente come scusa per perpetuare lo stato di emergenza, mentre chi tira i fili non ha nemmeno più bisogno di nascondersi dietro al… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

alan smithee di alan smithee
4 stelle

FESTIVAL DI VENEZIA 78 - SETTIMANA DELLA CRITICA Sfruttare i problemi del presente per proiettarsi verso un futuro imminente senza speranza. Ecco una Taranto intossicata dai fumi delle acciaierie, che tuttavia si è scelto di preservare incuranti dei danni che ne derivano nei confronti di tutti coloro che non possono trasferirsi e fuggire altrove, e per questo costretti a sopravvivere… leggi tutto

2 recensioni negative

2022
2022

Recensione

emil di emil
6 stelle

Pisciasotto e Mondocane, orfani in una Taranto post-apocalittica, inseguono il sogno di una vita: entrare nella gang delle formiche, capitanata dal crudele Testa Calda ( A.Borghi)   Celli ha il coraggio di osare proponendo una distopia non troppo distante dalla realtà , in cui Taranto è una città devastata, falcidiata dall'attività di un acciaieria che, come un…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

axe di axe
6 stelle

In una Taranto del prossimo futuro, devastata ecologicamente e socialmente a causa della presenza di un'industria siderurgica, due ragazzini orfani, Mondocane e Pisciasotto, sognano di unirsi alla gang delle Formiche, la quale, sotto il controllo di Testacalda, terrorizza la città. Pisciasotto, sofferente di epilessia, parte svantaggiato, a causa della propria malattia. Ma Mondocane,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti

Recensione

Giovannirossoblu di Giovannirossoblu
8 stelle

Lo ammetto sono tarantino e amo la mia città e mi piange il cuore vederla violentata da un nefasto mostro industriale con pesanti impatti ecologici e sociali. Per questo motivo ho un occhio benevolo per questo film.  Il film è un percorso di formazione, una storia di amicizia in un contesto violento e distopico. Ottima la fotografia e  buona la regia ma la scelta del…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2021
2021

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

FESTIVAL DI VENEZIA 78 - SETTIMANA DELLA CRITICA Sfruttare i problemi del presente per proiettarsi verso un futuro imminente senza speranza. Ecco una Taranto intossicata dai fumi delle acciaierie, che tuttavia si è scelto di preservare incuranti dei danni che ne derivano nei confronti di tutti coloro che non possono trasferirsi e fuggire altrove, e per questo costretti a sopravvivere…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

barabbovich di barabbovich
2 stelle

In un futuro nemmeno troppo lontano, Taranto è una città divisa in zone per ricchi e per reietti, dove bande rivali si danno guerra per la sopravvivenza. Mondocane (Protopapa, pessima scelta di casting) e il suo amico epilettico Pisciasotto (che fantasia, eh?!) sono due tredicenni orfani che aspirano a entrare nella gang delle formiche, guidate da Testacalda (Borghi). I riti di…

leggi tutto
Recensione

Recensione

Souther78 di Souther78
8 stelle

Fantascienza intrisa di critica sociale, o, forse, fotografia sociale. Ci affacciamo al 2022 con l'idea che questo futuro sia sempre più prossimo, e questa fantascienza sempre meno "fanta". L'ingegneria sociale, il grande reset, il pretesto dell'ambiente come scusa per perpetuare lo stato di emergenza, mentre chi tira i fili non ha nemmeno più bisogno di nascondersi dietro al…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

Gangs 87 di Gangs 87
6 stelle

Taranto, nell’angusta e vuota periferia di una città post-apocalittica, a dominare è la numerosa banda de "Le formiche", Pietro e Christian per fare colpo sul capo della banda, “Testa Calda” decidono di incendiare “Mondocane” aprendo al loro futuro delle strade tortuose e inaspettate. In una società che collassa sotto il peso della delinquenza…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

diomede917 di diomede917
6 stelle

CIAK MI GIRANO LE CRITICHE DI DIOMEDE917: MONDOCANE   Nel 2021 la nostra cinematografia ha deciso di puntare sulla descrizione di un’Italia distopica e post apocalittica. Se Anna e La terra dei figli prendono ispirazione dai racconti di Ammaniti e Gipi molto pre covid, Mondocane di Alessandro Celli cambia prospettiva e ambienta un proprio Mad Max in una futuribile Taranto. Una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Venezia 2021: Giorno 2

Venezia 2021: Giorno 2

Continua il nostro viaggio alla scoperta dei titoli presentati alla 78ma Mostra del Cinema di Venezia. In concorso, scende in campo il primo degli italiani:… segue

Post
Uscito nelle sale italiane il 30 agosto 2021
locandina
Foto
Alessandro Borghi
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito