Trama

La storica Undine organizza tour della città di Berlino. Quando non lavora, invece, conduce un'esistenza tranquilla nel suo piccolo appartamento. La sua vita prende una piega inaspettata quando l'uomo che ama la lascia per andare a vivere con un'altra donna. Secondo un'antica e leggendaria maledizione che pende su di lei, Undine dovrebbe uccidere l'uomo che l'ha tradita e poi tornare nell'acqua da cui in passato è andata via. Undine non ha però alcuna intenzione di abdicare al destino che le è stato imposto, non vuole uccidere nessuno e soprattutto non vuole andarsene. Del resto, all'orizzonte appare Christoph, di cui non può fare a meno che innamorarsi. Il loro è un amore felice, diverso e basato sulla fiducia reciproca. Undine lo segue nelle sue immersioni in un bacino idrico ma Christoph ben presto sente come lei gli nasconda qualcosa. Ancora una volta, sarà l'antica maledizione a rompere l'incantesimo.

Approfondimento

UNDINE: UNA STORIA D'AMORE TRA MITO E LEGGENDA

Diretto e sceneggiato da Christian Petzold, Undine racconta la storia di Undine, una giovane donna che lavora a Berlino come storica e guida allo sviluppo della città. Ha un piccolo appartamento ad Alexanderplatz, un master in Storia e un contratto da freelance. Sotto l'aspetto della sua moderna esistenza si cela però una vecchia leggenda: qualora il suo uomo la tradisca, lei dovrà ucciderlo e tornare nell'acqua, il mondo dal quale realmente proviene. Così, quando Johannes la lascia per un'altra donna, Undine pensa di non avere scelta, almeno fino a quando non incontra Christoph, un sub professionista, e si innamora inaspettatamente di lui. La nuova relazione porta felicità, curiosità e fiducia in Undine. Non passerà però molto tempo prima che Christoph percepisca come Undine stia cercando di sfuggire da qualcosa, portandola a confrontarsi una volta per tutte con la maledizione che l'accompagna.

Con la direzione della fotografia di Hans Fromm, le scenografie di Merlin Ortner e i costumi di Katharina Ost, Undine è stato così presentato dal regista in occasione della partecipazione in concorso al Festival di Berlino 2020: "Voi umani! Voi mostri!: Inizia così il romanzo Ondina se ne va di Ingebord Bachmann. Undine, il nome originale di Ondina, è la donna tradita delle acque. Secondo la leggenda, che si tramanda di generazione in generazione, vive in un lago nella foresta. Un uomo fatalmente innamorato di una donna, il cui amore è non corrisposto e senza speranza, che non sa più cosa fare della sua vita e dei suoi sentimenti e che soffre di un'assoluta disperazione, entra nella foresta, si avvia sulle rive del lago e grida il nome di Undine. E Undine si presenta per amarlo. Il loro amore s basa su un patto specifico: lui non dovrà mai tradirlo e, qualora lo farà, dovrà di conseguenza morire. Accade allora l'irreparabile: la donna per cui l'uomo soffriva ritorna sui suoi passi e lui accetta di sposarla, lasciando Undine. La prima notte di nozze, Undine entra nella loro camera da letto e concretizza quello che la maledizione vuole affogandolo prima di sparire nuovamente tra le acque del lago della foresta. La mia Undine è una donna moderna: lavora come storica a Berlino e si occupa di sviluppo urbano per conto dell'amministrazione del Senato. È stata però appena lasciata e tradita da qualcuno il cui nome è Johannes. In base alla maledizione che l'accompagna, dovrebbe vendicarsi di lui e ucciderlo ma Undine sfida il mito stesso. Non vuole tornare nelle acque del lago, non vuole andarsene e desidera amare. Sul suo cammino incontra qualcun altro ed è di questa storia d'amore che il mio film racconta".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Undine è è Christian Petzold, regista e sceneggiatore tedesco. Nato nel 1960, Petzold ha studiato filologia germanica e teatro alla Libera Università di Berlino prima di cominciare a studiare regia all'Accademia del Cinema tra il 1988 e il 1994. Ha mosso i primi passi lavorando come assistente alla… Vedi tutto

Commenti (3) vedi tutti

  • È arrivato ora nelle sale italiane, dopo che, presentato alla Berlinale di quest’anno e premiato con un Orso d’argento meritatissimo a Paula Beer, la pandemia ne ha impedito la distribuzione già programmata. Chi ama il cinema dovrebbe vederlo.

    leggi la recensione completa di laulilla
  • Un po' freddamente teutonico per un film su una passione amorosa, Undine vanta diverse scene girate con raffinatezza e due protagonisti convincenti, ma non riesce ad evitare l'impressione di opera irrisolta che si accontenta di restare in superficie.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Per chi non conoscesse le Undine o Ondine (dal latino unda), sono creature leggendarie elencate nelle opere sull'alchimia di Paracelso oltre ad essere anche parte del folklore europeo, descritte come creature simili alle fate o altri spiriti acquatici simili. Secondo la tradizione, le ondine sono prive di anima (e quindi è loro precluso l'accesso

    leggi la recensione completa di gaiart
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

laulilla di laulilla
8 stelle

  Un’ondina a Berlino   Undine non è una donna, ma una creatura fantastica, uscita dalle acque, che erano da sempre il suo habitat. Secondo la leggenda, ha, come le sirene del Mediterraneo, o come le altre ondine della tradizione nordica, il potere di attrarre irresistibilmente gli uomini per farli morire. Fonte di ispirazione, dai tempi più antichi, di artisti e… leggi tutto

2 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

alan smithee di alan smithee
6 stelle

AL CINEMA Una bella ragazza di nome Undine, di professione storica, è una dipendente comunale della città di Berlino che si occupa di seguire turisti in una guida virtuale alla capitale, sulla base di un dettagliato plastico che riscostruisce nei dettagli tutte le modifiche architettoniche che la città ha subito nel corso del travagliato '900. Quando l'uomo che lei… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

laulilla di laulilla
8 stelle

  Un’ondina a Berlino   Undine non è una donna, ma una creatura fantastica, uscita dalle acque, che erano da sempre il suo habitat. Secondo la leggenda, ha, come le sirene del Mediterraneo, o come le altre ondine della tradizione nordica, il potere di attrarre irresistibilmente gli uomini per farli morire. Fonte di ispirazione, dai tempi più antichi, di artisti e…

leggi tutto

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

AL CINEMA Una bella ragazza di nome Undine, di professione storica, è una dipendente comunale della città di Berlino che si occupa di seguire turisti in una guida virtuale alla capitale, sulla base di un dettagliato plastico che riscostruisce nei dettagli tutte le modifiche architettoniche che la città ha subito nel corso del travagliato '900. Quando l'uomo che lei…

leggi tutto
Recensione
Utile per 9 utenti

Recensione

port cros di port cros
5 stelle

  Undine, esperta dello sviluppo urbanistico berlinese, viene piantata da Johannes proprio nel bar dei loro incontri, ma incontra subito dopo nello stesso locale il subacqueo Christoph. La loro storia su sviluppa tra slanci affettivi e misteriosi accadimenti che sembrano accompagnare inesorabilmente il destino amoroso della donna.   Il film di Christian Petzold si affida per i…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
Uscito nelle sale italiane il 21 settembre 2020

Recensione

gaiart di gaiart
7 stelle

Per chi non conoscesse le Undine o Ondine (dal latino unda), sono creature leggendarie elencate nelle opere sull'alchimia di Paracelso oltre ad essere anche parte del folklore europeo, descritte come creature simili alle fate o  altri spiriti acquatici simili. Secondo la tradizione, le ondine sono prive di anima  (e quindi è loro precluso…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
locandina
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito