Trama

A dieci anni dalla sua elezione a sindaco di Marina di Sopra di Cetto la Qualunque si erano perse le tracce. Scopriamo che vive in Germania e, messa da parte ogni ambizione politica, Cetto la Qualunque oggi per i tedeschi è soltanto un irresistibile e pittoresco imprenditore di successo, che considera la Germania una terra di conquiste e la mafia un marchio di qualità. La sua catena di ristoranti e pizzerie infatti spopola; ha una bella compagna tedesca e due suoceri neonazisti che lo guardano con la simpatia riservata ai migranti. Il richiamo della sua terra tuttavia resta forte e la notizia dell'aggravarsi delle condizioni dell'amata zia che lo ha cresciuto lo induce a tornare sul luogo del delitto e del diletto. In Italia la zia gli rivelerà qualcosa sul suo passato, e sui suoi natali, che cambieranno per sempre il corso della sua vita. sarà così che Cetto tornerà al comando e questa volta le conseguenze saranno imponderabili.

Commenti (4) vedi tutti

  • Cetto La Qualunque, dopo aver scoperto d'essere figlio illegittimo di un principe grazie alle rivelazioni di una una vecchia zia morente (divertente che questa non muoia mai), si prepara a diventare il re delle Due Calabrie.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
  • Siamo di fronte ad una simpatica veggenza bravi tutti

    commento di Scacco1963
  • Film non riuscito come le altre versioni ma che contiene ancora alcune scene molto simpatiche. Finale musicale un po’ troppo grottesco.

    commento di Falco00
  • Cetto Laqualunque funziona ancora e Albanese riesce a creare qualche momento divertente, ma il film è annacquato da una sceneggiatura troppo spenta e per nulla creativa.

    leggi la recensione completa di silviodifede
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

Marco Poggi di Marco Poggi
6 stelle

Cetto La Qualunque passa un lungo periodo d'esilio fuori dall'Italia, rifacendosi una vita in Germania dove apre una catena di pizzerie, indossa una parrucca bionda (che lo fa somigliare più a Donald Trump che a un tedesco)  e si sposa una bellona tutta curve, che lo rende nuovamente padre di una bambina, ma un giorno è costretto a tornare in Calabria quando scopre d'essere… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle positive

lamettrie di lamettrie
7 stelle

Un film godibile, e non senza una morale. Favoletta dalla trama assai esile, scorre veloce senza mai annoiare. Unico neo: pasticcia un po' con la storia italia contemporanea, pur non dicendo cose sciocche. Non è un vertice della commedia, come era Qualunquemente: le idee hanno una loro originalità, ma non tutte brillanti. Spesso c'è il tono commerciale, da risata forzata, ma… leggi tutto

1 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

mm40 di mm40
3 stelle

Cetto La Qualunque, ex politico da strapazzo e uomo di dubbia morale, si è rifatto una vita in Germania. Torna in sud Italia quando scopre che una cara zia sta morendo; l’anziana donna ha un segreto da confessargli: in realtà Cetto ha discendenze nobili. Comincia per lui una nuova vita. Sette lunghi anni sono passati da quando Cetto La Qualunque aveva fatto la sua ultima… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019

Recensione

mm40 di mm40
3 stelle

Cetto La Qualunque, ex politico da strapazzo e uomo di dubbia morale, si è rifatto una vita in Germania. Torna in sud Italia quando scopre che una cara zia sta morendo; l’anziana donna ha un segreto da confessargli: in realtà Cetto ha discendenze nobili. Comincia per lui una nuova vita. Sette lunghi anni sono passati da quando Cetto La Qualunque aveva fatto la sua ultima…

leggi tutto

Recensione

lamettrie di lamettrie
7 stelle

Un film godibile, e non senza una morale. Favoletta dalla trama assai esile, scorre veloce senza mai annoiare. Unico neo: pasticcia un po' con la storia italia contemporanea, pur non dicendo cose sciocche. Non è un vertice della commedia, come era Qualunquemente: le idee hanno una loro originalità, ma non tutte brillanti. Spesso c'è il tono commerciale, da risata forzata, ma…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
6 stelle

Cetto La Qualunque passa un lungo periodo d'esilio fuori dall'Italia, rifacendosi una vita in Germania dove apre una catena di pizzerie, indossa una parrucca bionda (che lo fa somigliare più a Donald Trump che a un tedesco)  e si sposa una bellona tutta curve, che lo rende nuovamente padre di una bambina, ma un giorno è costretto a tornare in Calabria quando scopre d'essere…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

silviodifede di silviodifede
6 stelle

Dopo un primo capitolo capace di essere ancora adesso divertente (pur nei suoi difetti di fluidità) per l'introduzione al cinema di un personaggio sfavillante come Cetto Laqualunque, ma anche dopo un secondo capitolo riuscito piuttosto male e dimenticabilissimo, Antonio Albanese e Giulio Manfredonia (più il primo che il secondo) ci riprovano cambiando un po' il mirino per gli…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
Uscito nelle sale italiane il 18 novembre 2019
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito