Wolf Call - Minaccia in alto mare

play

Regia di Antonin Baudry

Con François Civil, Omar Sy, Reda Kateb, Mathieu Kassovitz, Paula Beer, Etienne Guillou-Kervern, Nicolas Van Beveren Vedi cast completo

In streaming
  • Infinity
  • Infinity
In STREAMING

Trama

In un futuro prossimo, un sottomarino francese si trova in una situazione di crisi. Il comandante Grandchamp, il vice D'Orsi e Chanteraide, esperto di sistemi acustici, tentano di trovare una soluzione quando l'origine della crisi diventa sempre più misteriosa. Un suono difficile da individuare mette Chanteraide in condizione di disobbedire agli ordini dei superiori per indagarne le origini.

Approfondimento

WOLF CALL - MINACCIA IN ALTO MARE: L'UNIVERSO MISTERIOSO DI UN SOTTOMARINO

Diretto e sceneggiato da Antonin Baudry, Wolf Call - Minaccia in alto mare racconta la storia di Chanteraide, un giovane uomo ha il raro dono di riconoscere ogni suono che sente. A bordo di un sottomarino nucleare francese ogni cosa dipende da lui, "l'orecchio d'oro". Tutti lo reputano il migliore, finché un giorno non commette un errore che mette l'equipaggio in pericolo di vita. Per cercare di recuperare la fiducia dei suoi compagni, finirà per mettersi in una situazione ancora più drammatica. Nel mondo della dissuasione nucleare e della disinformazione, si ritroveranno tutti intrappolati in un ingranaggio incontrollabile.

Con la direzione della fotografia di Pierre Cottereau, le scenografie di Benoît Barouh, i costumi di Mimi Lempicka e le musiche di TomandAndy, Wolf Call - Minaccia in alto mare viene così raccontato dal regista: "L'universo dei sottomarini è misterioso e fondamentalmente umano. Nel microcosmo di questo sottomarino tutte le questioni della vita vengono esasperate: la fiducia negli altri, il rapporto dell'individuo con la gerarchia, il modo in cui si prendono le decisioni, l'interpretazione dei segni, lì dentro diviene tutto una questione di vita e di morte. L'universo dei sottomarini è poetico, e quindi è anche cinematografico. È caloroso, pericoloso, confortante, uterino. Porta dentro di sé l'origine del mondo - la sofferenza originale dell'uomo - e anche la sua fine".

"Invisibile e silenzioso io porto la morte, è il motto dei sottomarini nucleari", ha aggiunto il regista. "Questo film esplora un soggetto poco noto: quello della dissuasione nucleare e dei suoi complessi meccanismi. Amo i mondi poco conosciuti, invisibili e misteriosi. Quando ho avuto modo di immergermi con un sottomarino per diversi giorni, sono rimasto come paralizzato. Hai l'impressione di trovarti dentro al ventre di una balena. I macchinari sembrano degli organi. Gli equipaggi si conoscono intimamente. È un microcosmo della società, nel quale tutte le cose che separano la gente in superficie – la religione, la politica, le origini – non esistono. Conta solo la solidarietà, il coraggio, il fatto di poter reagire insieme. Allo stesso tempo, il mondo dei sottomarini nucleari è un universo duro, in cui c'è in gioco la dissuasione nucleare, l'auto-annichilimento della specie umana. Ho voluto cercare di capire questo paradosso: si addestrano alla guerra affinché non accada; è il principio della dissuasione, che caratterizza la dottrina francese della difesa. È qualcosa di molto particolare".

"Di base - ha concluso il regista - volevo scrivere una storia d'amore. Amare una persona all'estremo significa essere pronti a morire per lei. Che cosa succede quando la ragione vi porta a dover uccidere quella persona per impedirle di commettere un atto terribile? Nessun'altra situazione permette di mettere in scena questo tema così bene quanto due sottomarini tagliati fuori dal mondo, e impossibilitati a comunicare tra di loro".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Wolf Call - Minaccia in alto mare è Antonin Baudry, sceneggiatore e regista francese conosciuto anche con lo pseudonimo di Abel Lanzac. Nato nel 1975, Baudry ha mosso i primi passi nel mondo della politica dopo aver portato a termine gli studi al Politecnico di Parigi. Nel 2004 è diventato consulente di… Vedi tutto

Commenti (2) vedi tutti

  • ...sommergiibili francesi coinvolti nel tentativo terroristico di scatenare una guerra nucleare. Da non perdere per chi ama i film con sommergiibili...

    leggi la recensione completa di fratellicapone
  • Film di guerra ambientato nelle profondità del mare, dove due sottomarini francesi si ritrovano a battagliare fra loro. Ad evitare il peggio c'è un tecnico capace di riconoscere suoni e rumori impercettibili con il sonar. Buona la prova del giovane protagonista, François Civil, seguito a ruota dal marinaio Omar Sy e dal capitano Mathieu Kassovitz.

    leggi la recensione completa di Marco Poggi
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

alan smithee di alan smithee
3 stelle

"Ci sono tre tipi di uomini: i vivi, i morti, e quelli che vanno per il mare" . Cit. da Platone, ma che nel film, se non ho preso un abbaglio (eventualità probabile), viene attribuita ad Aristotele.  Guerra acustica, suono assoluto. Un sommergibile nucleare prende il largo pronto a sparare un missile che potrebbe condizionare le sorti del pianeta. Tra l'equipaggio, un marinaio… leggi tutto

1 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Marco Poggi di Marco Poggi
7 stelle

Film di guerra ambientato nelle profondità del mare, dove due sottomarini francesi si ritrovano a battagliare fra loro. Ad evitare l 'ennesima apocalisse nucleare c'è un tecnico capace di riconoscere suoni e rumori impercettibili anche enza il sonar. Buona la prova del giovane protagonista, François Civil (soprattutto quando mostra i suoi limiti più che le sue… leggi tutto

2 recensioni positive

2019
2019
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 8 voti
vedi tutti

Recensione

fratellicapone di fratellicapone
8 stelle

Vedendo questo film ho appreso che esiste una capacità dell’udito che si chiama orecchio assoluto. Chi ha questa capacità riesce a riconoscere un oggetto dal rumore che emette, quasi come se il rumore fosse una specie di impronta sonica identificativa. Il mio gatto l’aveva, riusciva a percepire il rumore dei miei passi da lontano e si affacciava al balcone del quinto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
3 stelle

"Ci sono tre tipi di uomini: i vivi, i morti, e quelli che vanno per il mare" . Cit. da Platone, ma che nel film, se non ho preso un abbaglio (eventualità probabile), viene attribuita ad Aristotele.  Guerra acustica, suono assoluto. Un sommergibile nucleare prende il largo pronto a sparare un missile che potrebbe condizionare le sorti del pianeta. Tra l'equipaggio, un marinaio…

leggi tutto

Recensione

Marco Poggi di Marco Poggi
7 stelle

Film di guerra ambientato nelle profondità del mare, dove due sottomarini francesi si ritrovano a battagliare fra loro. Ad evitare l 'ennesima apocalisse nucleare c'è un tecnico capace di riconoscere suoni e rumori impercettibili anche enza il sonar. Buona la prova del giovane protagonista, François Civil (soprattutto quando mostra i suoi limiti più che le sue…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti
Uscito nelle sale italiane il 24 giugno 2019
locandina
Foto
2018
2018
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito