Trama

Dopo anni di assenza e in seguito all'ictus del padre, Eugenia torna a La Quietud, la tenuta di famiglia vicino Buenos Aires dove si ricongiunge con la madre e la sorella. le tre donne sono così costrette a confrontarsi con i traumi emotivi e gli oscuri segreti del loro passato, vissuto sullo sfondo della dittatura militare. Vecchie gelosie tornano allora alla luce, amplificate dalla sconvolgente somiglianza fisica tra le due sorelle.

Approfondimento

IL SEGRETO DI UNA FAMIGLIA: TRA LE MURA DI UNA GRANDE CASA

Diretto da Pablo Trapero e sceneggiato dallo stesso con Alberto Rojas Apel, Il segreto di una famiglia racconta la storia di Eugenia, una giovane che, dopo molti anni di assenza e un colpo che ha ridotto in coma il padre, fa ritorno nella fattoria di famiglia vicino Buenos Aires, dove rivede la madre Esmeralda e la sorella Mia. Le tre donne sono così costrette durante la loro convivenza a confrontarsi con i traumi emotivi e gli oscuri segreti di un passato condiviso che affonda le sue radici nel contesto della dittatura militare che ha segnato tutta l'Argentina. Rimpianti, recriminazioni a lungo taciute e sentimenti sofferti vengono finalmente alla luce e la gelosia tra le due sorelle si intensifica a causa della loro inquietante somiglianza fisica e del loro rapporto che sfiora il torbido.

Con la direzione della fotografia di Diego Dussuel, le scenografie di Cristina Nigro, i costumi di Monica Toschi e le musiche originali di Papa Music, Il segreto di una famiglia è stato così presentato dal regista in occasione della partecipazione fuori concorso al Festival di Venezia 2018: "Il segreto di una famiglia è un film sull'universo femminile e sul rapporto tra sorelle. All'inizio della storia, Eugenia e Mia, le due protagoniste, sono molto simili ma, con il susseguirsi degli eventi, la somiglianza lascia spazio a percorsi diversi che porta le due donne a differenziarsi e a confrontarsi con l'inquietante passato dei loro genitori.

Il segreto di una famiglia è ambientato in una grande e bella tenuta, La Quietud, situata nelle campagne appena fuori Buenos Aires. Si tratta di un ambiente pieno di ricordi, segnato da un presente ostile e da segreti che, rimasti sepolti per anni, sono pronti a venire a galla e a testare i legami tra i personaggi. L'imponente paesaggio, quasi asfissiante, è un personaggio in sé che si insinua nei rapporti tra genitori, figlie e amanti. Gli sfondi tranquilli - tra alberi e animali - che circondano le donne tutto il giorno sono in netto contrasto con quelli serali, quando un assordante silenzio prende il sopravvento mentre si disvelano i segreti che si nascondono tra le mura di casa.

Il segreto di una famiglia invita lo spettatore a capire la singolare profondità dei personaggi, le loro storie e le circostanze che le hanno dettate. Lo incoraggia, inoltre, a immergersi nei labirinti emozionali entro i quali si evolve la storia di essere umani tanto disperati quanto meravigliosi".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Il segreto di una famiglia è Pablo Trapero, regista e sceneggiatore argentino. Nato nel 1971, ha esordito alla regia nel 1999 con il lungometraggio Mondo Grua, vincitore del Premio della Critica al Festival di Venezia. Nel 2002, Trapero ha fondato la compagnia Matanza Cine per produrre film di altri… Vedi tutto

Commenti (1) vedi tutti

  • Un trampolino per le cosce delle due attrici

    commento di Marsil_Claritz
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è negativa

alan smithee di alan smithee
4 stelle

VENEZIA 75 - FUORI CONCORSO L'improvviso ictus che rende in fin di vita l'anziano capostipite di una agiata famiglia argentina con dimora in uno stupendo casale circondato dal verde chiamato, non a sproposito, La Quietud, riporta a casa una delle due figlie trentenni dell'anziano, partita in fretta e furia dalla Francia. Il ritorno a casa da una parte riunisce nell'intimità e nei… leggi tutto

1 recensioni negative

Recensioni

La recensione più votata delle positive

Spaggy di Spaggy
7 stelle

In concorso al Festival di Venezia nel 2015 con il sottostimato The Clan, Trapero porta in laguna fuori concorso La Quietud, una vicenda che ha al centro una famiglia argentina chiamata a fare i conti con i propri segreti e tabù. La storia, ambientata ai giorni nostri, vede la giovane Eugenia tornare da Parigi a Buenos Aires, dove il padre ha appena avuto un ictus a causa di… leggi tutto

1 recensioni positive

2019
2019
locandina
Foto
2018
2018
Nel mese di settembre questo film ha ricevuto 6 voti
vedi tutti

Venezia 75

obyone di obyone

"Primo uomo" e primo film alla Mostra n. 75. Armstrong apre il festival sognando la luna. Ma per il momento c'è un bel sole ed è meglio approfittarne per godersi qualche ora di spiaggia ed un'acqua…

leggi tutto
Playlist

Recensione

alan smithee di alan smithee
4 stelle

VENEZIA 75 - FUORI CONCORSO L'improvviso ictus che rende in fin di vita l'anziano capostipite di una agiata famiglia argentina con dimora in uno stupendo casale circondato dal verde chiamato, non a sproposito, La Quietud, riporta a casa una delle due figlie trentenni dell'anziano, partita in fretta e furia dalla Francia. Il ritorno a casa da una parte riunisce nell'intimità e nei…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

Spaggy di Spaggy
7 stelle

In concorso al Festival di Venezia nel 2015 con il sottostimato The Clan, Trapero porta in laguna fuori concorso La Quietud, una vicenda che ha al centro una famiglia argentina chiamata a fare i conti con i propri segreti e tabù. La storia, ambientata ai giorni nostri, vede la giovane Eugenia tornare da Parigi a Buenos Aires, dove il padre ha appena avuto un ictus a causa di…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
Martina Gusman, Bérénice Bejo
Foto
Bérénice Bejo
Foto
locandina
Foto
Bérénice Bejo, Martina Gusman
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito