Trama

In seguito alla morte della zia, Pauline e le sue due figlie ereditano una casa. La prima sera, però, degli assassini penetrano nella residenza e Pauline è costretta a combattere per salvare le sue figlie. Dopo la notte da incubo che hanno vissuto, le due ragazze reagiscono in maniera diversa e le loro differenze di personalità si acuiscono. Mentre Beth diventa una scrittrice di letteratura horror, Vera cade vittima di una paranoia distruttiva. Sedici anni dopo quella notte, la famiglia si riunisce nella casa da cui Pauline e Vera non sono mai andate via. Strani eventi iniziano allora a susseguirsi.

Approfondimento

LA CASA DELLE BAMBOLE - GHOSTLAND: UN OMAGGIO AI MAESTRI DELL'HORROR

Diretto e sceneggiato da Pascal Laugier, La casa delle bambole - Ghostland racconta di come la vita di Pauline e delle due figlie Beth e Vera cambi dopo aver ereditato una casa dalla zia appena morta. Durante la prima notte trascorsa nella residenza, le tre subiscono un'aggressione e Pauline deve combattere con tutte le sue forze per salvare le figlie. Il dramma, ovviamente, traumatizzerà tutta la famiglia ma avrà soprattutto profonde conseguenze sulle due ragazze, le cui personalità prenderanno direzioni diverse. Mentre Beth sarà destinata a divenire una rinomata scrittrice di letteratura horror, Vera cadrà vittima di una forma di paranoia distruttiva che emergerà con tutta la sua forza sedici anni dopo, quando le tre donne si riuniranno nella casa (che Vera e Pauline non hanno mai lasciato) e strani eventi cominceranno a susseguirsi.

Con la direzione della fotografia di Danny Nowak, le scenografie di Gordon Wilding, i costumi di Brenda Shenher e le musiche di Todd Bryanton, La casa delle bamboleGhostland viene così raccontato dal regista: "In un primo momento, volevo realizzare un film horror in soggettiva, una scelta che permette di filmare direttamente allucinazioni, fantasie, sogni o incubi dei protagonisti, ottenendo quasi un effetto verità, molto apprezzato nel cinema horror o fantasy. Poi, ho cambiato idea e ho preferito concentrarmi sul mondo interiore dei personaggi, che mi ha fornito il vero motore del film. Quando mi sono concentrati sugli equilibri tra i vari punti di vista, ho trovato finalmente la via giusta per raccontare una storia che si muove in bilico tra la realtà e l'incubo. La casa delle bambole - Ghostland si concentra su due sorella, una introversa e fantasiosa e l'altra con i piedi per le terra e più concreta. In fondo, però, vuole essere il ritratto di Beth, una giovane artista che trae ispirazione dall'esperienza che lei stessa ha vissuto. Mi ha sempre affascinato l'idea che le angosce più profonde possano servire da motore per l'arte, per la creazione. In apertura del film, si cita apertamente Lovecraft per evidenziare l'ammirazione che ha Beth nei suoi confronti: mi ha entusiasmato l'idea di immaginare una moderna adolescente entrare in relazione con (i fantasmi de)gli autori che considera dei maestri, qualcosa che nella società contemporanea verrebbe considerato ridicolo, giudicato folle o deriso. Del resto, con una battuta, è quello che ho fatto anch'io sul set: mentre Beth si lascia guidare dallo spirito di Lovecraft, ho lasciato che fosse lo spirito di Tobe Hooper a indicarmi la strada (ho usato come modello d'ispirazione il sottovalutato Non aprite quella porta - Parte 2)".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere La casa delle bambole - Ghostland è Pascal Laugier, regista e sceneggiatore francese specializzato in horror. Nato nel 1971, Laugier è stato scoperto da Christophe Gans che, dopo aver visto i suoi primi cortometraggi, gli ha offerto la possibilità di realizzare il backstage del suo Il patto dei lupi.… Vedi tutto

Commenti (5) vedi tutti

  • Riuscito horror dal maestro Pascal Lauger che riesce a divincolarsi dalle matasse tese dai produttori americani riuscendo a costruire un prodotto che inquieta.

    leggi la recensione completa di starbook
  • Inquietante favola nera giocata sulla commistione tra sogno e realtà, ben diretta da un regista che si sta facendo apprezzare come uno dei nomi in ascesa del filone horror

    leggi la recensione completa di GIANNISV66
  • Finalmente un bell'horror che mette davvero il disgusto in corpo.

    commento di Fiesta
  • Un film "trabocchetto", di quelli che ingannano lo spettatore con punti di visita immaginari. Il lato onirico contrasta con la realtà anche in una trama così inverosimile, ambientata in un luogo retorico e altrettanto falso. Ghostland, pur se ben girato, delude tutte le aspettative, essendo anche insolitamente contenuto sul versante splatter.

    leggi la recensione completa di undying
  • Una casa buia e kitsch ospita la usuale violenza sadica del regista che qui diviene elemento necessario alla trama inquieta e psicologica come l'ossigeno è necessario al respiro.

    leggi la recensione completa di Lorenz666
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

alan smithee di alan smithee
7 stelle

CINEMA OLTRECONFINE In viaggio, una mamma e due figlie in età teen, contente e spensierate, per raggiungere la casa che hanno ricevuto in eredità da una zia appena mancata. Due ragazze diversissime quelle che mamma si porta con sé: un bionda e una mora, una tutta presa con le sue cuffie e i suoi smalti, l'altra affascinata dalla lettura dei classici lovecraftiani della… leggi tutto

4 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle negative

undying di undying
4 stelle

  Elizabeth (Crystal Reed) e Vera (Anastasia Phillips) sono in viaggio con la madre: destinazione una casa isolata, ereditata dalla prozia Clarissa, parente deceduta. Durante il percorso vengono infastidite dalle insolite manovre di un camioncino per la vendita ambulante di caramelle. Appena raggiunta la destinazione, e sistemate le cose essenziali, vengono aggredite in casa da due… leggi tutto

1 recensioni negative

2018
2018

Recensione

GIANNISV66 di GIANNISV66
8 stelle

  Una casa ricevuta in eredità da una zia rappresenta per Pauline, madre single di due figlie, la possibilità di iniziare una nuova vita e decide di trasferirsi nella nuova abitazione. Peccato che all'arrivo l'edificio si riveli fatiscente e per di più arricchito fino all'inverosimile da una collezione di bambole veramente inquietanti, cosa che più che ad una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti

Recensione

starbook di starbook
7 stelle

                                       Dove iniziava 'Martyrs'finisce 'Ghostland' (!) verrebbe da dire semplicisticamente. La forma però è decisamente diversa, quest'ultima produzione americana non può che essere edulcorata rispetto al maestoso capolavoro disturbante che nel…

leggi tutto
Uscito nelle sale italiane il 3 dicembre 2018
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

TFF 36 - Migliori film visti

Isin89 di Isin89

TFF 36esima edizione. Dopo aver soggiornato per 4 giorni nel capoluogo piemontese in occasione del festival del cinema, ritengo doveroso stilare una classifica e relativo commento dei lungometraggi visti in questa…

leggi tutto
locandina
Foto
Pascal Laugier
Foto

Recensione

undying di undying
4 stelle

  Elizabeth (Crystal Reed) e Vera (Anastasia Phillips) sono in viaggio con la madre: destinazione una casa isolata, ereditata dalla prozia Clarissa, parente deceduta. Durante il percorso vengono infastidite dalle insolite manovre di un camioncino per la vendita ambulante di caramelle. Appena raggiunta la destinazione, e sistemate le cose essenziali, vengono aggredite in casa da due…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

Lorenz666 di Lorenz666
8 stelle

Attendevamo con trepidazione il ritorno alla regia di Pascal Laugier ("Martyrs") genio registico e purtroppo parco nelle sue produzioni. Mai attesa fu cosi lautamente ricompensata. Se "Martyrs" si poneva alti interrogativi esistenziali tipo chi siamo, dove andiamo, cosa c'è dopo la morte, ora invece le domande sono introspettive, intime, indagano la mente delle due ragazze protagoniste.…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
7 stelle

CINEMA OLTRECONFINE In viaggio, una mamma e due figlie in età teen, contente e spensierate, per raggiungere la casa che hanno ricevuto in eredità da una zia appena mancata. Due ragazze diversissime quelle che mamma si porta con sé: un bionda e una mora, una tutta presa con le sue cuffie e i suoi smalti, l'altra affascinata dalla lettura dei classici lovecraftiani della…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito