Trama

Roy Cady, assassino di New Orleans, scopre di avere un cancro ai polmoni. Prima che il cancro lo faccia fuori, Roy scopre che il suo ex capo ha deciso di estrometterlo dagli affari e di eliminarlo del tutto. Senza nulla da perdere, salva la prostituta minorenne Raquel "Rocky"Arceneaux, si lascia convincere a prendere anche la piccola sorella di lei e si dà alla fuga. Inseguito, si dirigerà verso la sua città natale per mettere in atto il suo piano di vendetta e redenzione.

Approfondimento

GALVESTON: IN CERCA DI REDENZIONE

Diretto da Mélanie Laurent e sceneggiato da Nic Pizzolatto (a partire da un suo stesso romanzo), Galveston racconta del particolare legame che si crea tra un assassino e una giovane prostituta. L'anno è il 1988 e per Roy, piccolo gangster di New Orleans, i tempi sono piuttosto duri. Lo stesso giorno in cui scopre di avere un cancro ai polmoni si salva la pelle sfuggendo alla trappola ordita dal suo stesso boss, Stan.

 

In fuga, Roy porta con sé Rocky, una prostituta adolescente che salva dalle mani di Stan e dei suoi scagnozzi. Roy e Rocky intraprendono così una fuga verso Galveston, un luogo in Texas legato al misterioso passato dell'uomo. Lungo la strada, Rocky convince Roy a fare una sosta finendo con portare con loro anche Tiffany, la sorellina di tre anni che Rocky strappa via al patrigno.

 

Vivendo per un periodo in un fatiscente motel popolato da gente dalla discutibile morale, il trio forma un legame molto diverso da qualsiasi altro sperimentato prima da Rocky e Roy. Mentre da un lato ha bisogno di chiudere definitivamente i conti con Stan, dall'altro lato Roy vorrebbe assicurare a Rocky e Tiffany un futuro migliore ma i pericoli, quando si ha alle spalle un'esistenza travagliata, sono sempre all'orizzonte.

 

Con la direzione della fotografia di Arnaud Potier, le scenografie di Lisa Myers, i costumi di Lynette Meyer e le musiche di Marc Chouarain, Galveston viene così descritto dalla regista: "Quando mi sono avvicinata per la prima volta a Galveston, la storia scritta da Nick Pizzolatto (l'autore di una serie cult come True Detective), ho amato il suo spirito da storia americana. Per questa ragione, mi ha affascinato l'idea di portare il mio modo di vedere europeo nella trasposizione cinematografica. Fare un film americano in puro stile francese mi è sembrato come far incontrare due culture tra loro molto diverse e farle sposare, creando qualcosa di unico.

 

Galveston è un film di genere che al suo interno presenta lo studio psicologico di due personaggi. Si tratta di una storia che non era pensata per me ma che mi è stata regalata dai produttori, gli stessi di Take Shelter, che hanno creduto nelle mie possibilità. A me che sono anche attrice mi viene chiesto spesso che differenza passi tra recitazione e regia. Sono per me due amori diversi: recitare è come incontrare qualcuno e vivere con lui una grande passione mentre dirigere è come partorire un figlio".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere Galveston è Mélanie Laurent, regista, attrice, sceneggiatrice e cantante francese. Nata nel 1983 a Parigi da una famiglia ebraica di origini tunisine e polacche, sin da piccola ha conosciuto l'ambiente del mondo artistico per via del padre doppiatore e della madre insegnante di danza. Ha cominciato a… Vedi tutto

Note

Da un romanzo di Nic Pizzolatto.

Commenti (1) vedi tutti

  • Pur con buon ritmo e senso del dramma che si alimenta, come gli uragani,dal tepore e della stagnante aria del sud,il film della Laurent è un concentrato di luoghi comuni e schematismi narrativi che soffre gli scompensi di uno script a velocità variabile e di un finale di roboante tragicità che ne vorrebbe chiudere definitivamente il senso.

    leggi la recensione completa di maurizio73
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

maurizio73 di maurizio73
5 stelle

Con la spada di Damocle di un sospetto carcinoma polmonare e quella assai più certa di essere ormai fuori dal giro delle estorsioni a seguito della congiura ordita ai suoi danni dal proprio boss, Roy sfugge all'agguato mortale che avrebbe dovuto liquidarlo, portando con sè una giovane prostituta sopravvissuta agli stessi killer. La sua fuga nella cittadina costiera di Galveston,… leggi tutto

2 recensioni sufficienti

2020
2020
Uscito nelle sale italiane il 3 agosto 2020
locandina
Foto
2019
2019

Cut! Print.

mck di mck

Una trentina di autori, un centinaio di film e serie. Insomma: un prologo, appena.        Nota bene. La lista è chiusa -- tanto per una questione soggettiva quanto di tecnica…

leggi tutto
2018
2018

Recensione

maurizio73 di maurizio73
5 stelle

Con la spada di Damocle di un sospetto carcinoma polmonare e quella assai più certa di essere ormai fuori dal giro delle estorsioni a seguito della congiura ordita ai suoi danni dal proprio boss, Roy sfugge all'agguato mortale che avrebbe dovuto liquidarlo, portando con sè una giovane prostituta sopravvissuta agli stessi killer. La sua fuga nella cittadina costiera di Galveston,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 15 utenti

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

CINEMA OLTRECONFINE In pieni anni 80', Roy (Ben Foster) fa il killer al soldo di un arrogante boss locale (Beau Bridges) nella periferia di New Orleans. Incallito fumatore, accusa dolori ai polmoni e, da un esame, risulta gravemente compromesso nella salute, non fosse che, spazientito, decide di lasciare l'ambulatorio senza ascoltare i consigli e le parole del dottore, convinto di essere…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
locandina
Foto
Elle Fanning
Foto
locandina
Foto
locandina
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito