Il libro della vita

play

Regia di Jorge R. Gutierrez

Vedi cast completo

Guardalo su
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
  • Amazon Prime Video
In STREAMING

Trama

Il giovane Manolo è diviso tra il soddisfare le aspettative della sua famiglia e il seguire le volontà del suo cuore. Durante le celebrazioni del giorno dei morti, egli si ritroverà a vivere un'intensa esperienza romantica, sulla falsariga di quella di Romeo e Giulietta.

Approfondimento

IL LIBRO DELLA VITA: UNA FIABA UNIVERSALE CON ISPIRAZIONE MESSICANA

Scritto e diretto da Jorge Gutierrez, Il libro della vita racconta la leggenda di Manolo, un eroe conflittuale e sognatore che parte per un viaggio attraverso mondi magici, mitici e meravigliosi, per riunirsi con il suo solo vero amore e difendere il suo villaggio. Manolo e il coraggioso amico Joaquin non sono i tipici principi delle fiabe ne l'oggetto del loro affetto rappresenta una principessa stereotipata di mille racconti: favola che non nasce da alcun testo già esistente, Il libro della vita presenta con uno stile di unico un mix di avventura, azione, commedia, romanticismo e musica, con una storia che rappresenta in maniera singolare e fantasiosa il Messico, la sua gente e le sue tradizioni. Non a caso, produttore del lungometraggio è il regista Guillermo Del Toro, di origine messicana proprio come Gutierrez. Unendo cultura messicana con archetipi in cui tutti possono identificarsi, Il libro della vita assume una connotazione glocal e conta sulle scenografie di Paul Sullivan e Simon Valdimir Varela e sulle musiche di Gustavo Santaolalla.

A disegnare i personaggi di Il libro della vita è stato lo stesso Gutierrez con l'aiuto della moglie Sandra. Rifacendosi al folklore messicano e latinoamericano in genere, Gutierrez si è occupato dei personaggi maschili mentre Sandra ha curato quelli femminili. La Muerte è l'unico personaggio che li ha visti lavorare in comune.

I PERSONAGGI PRINCIPALI

Il libro della vita prende avvio in un museo, dove la misteriosa guida Mary Beth è alla guida di un gruppo di chiassosi ragazzi quando, addentrandosi dentro una stanza segreta piena di vita e colore, introduce la storia di Manolo e della sua città natale di San Angel. Diviso tra il soddisfare le aspettative della sua famiglia e il seguire il proprio cuore, prima di scegliere Manolo intraprende un'incredibile avventura che lo porta ad affrontare le sue più grandi paure attraversando tre mondi fantastici: il mondo dei vivi (San Angel), il mondo dei ricordati e il mondo dei dimenticati.

Ultimo di una lunga stirpe di toreri messicani (lo stoico padre Carlos è famoso in ogni dove), Manolo ha tutte le caratteristiche per divenire il più grande matador di sempre ma ciò che desidera veramente è suonare la chitarra e cantare, rivelando attraverso la musica il suo grande amore per Maria, la donna più incredibile che abbia mai incontrato. Giovane volitiva, indipendente e amante del divertimento, Maria è corteggiata sia da Manolo sia da Joaquin, il miglior amico di quest'ultimo. Attratta da entrambi i contendenti, Maria si sente però più vicina a Manolo, per cui ha un debole sin da quando entrambi erano bambini. I tre, inoltre, hanno un legame molto stretto che, iniziato nell'infanzia, si è interrotto solo quando Maria è stata inviata in Europa dal padre per essere educata come una 'vera' signorina e Joaquin è entrato all'accademia militare per poi divenire un leggendario bandito-combattente. Manolo, invece, è l'unico a essere rimasto sempre a San Angel, cittadina assediata da un gruppo di saccheggiatori. Al fianco di Maria è possibile vedere sempre Chuy, un maiale di oltre 130 chili regalatole da Manolo e divenuto, con il suo comportamento da eterno cucciolo, un fedele compagno di avventura.

Dopo il ritorno di Maria a San Angel, i tre amici si ritrovano presso l'arena in cui Manolo si sta preparando per la sua prima corrida. Come tutti i suoi antenati, combatte coraggiosamente e abilmente ma al momento di finire il toro si rifiuta di portare a termine ciò che ogni torero fa. Il suo gesto provoca disappunto in tutti e delusione nel padre, facendo nascere in lui il timore di aver perso per sempre l'amata Maria.

A scommettere sull'amore tra i due giovani, intromettendosi nelle faccende umane, sono la dea La Muerte e il marito Xibalba. Mentre la prima spera che Maria scelga Manolo, l'estraniato marito punta tutto su Joaquin: oggetto del loro contendere è la sovranità di due terre divine, una florida e meravigliosa (il mondo dei ricordati) e una tetra e desolata (il mondo dei dimenticati). A differenza di La Muerte, Xibalba non gioca pulito e fa di tutto per vincere, regalando a Joaquin una medaglia magica che gli impedisce di farsi male e mandando Manolo lontano da casa.

Nel viaggio di ritorno verso la sua San Angel e la sua Maria, Manolo incontra una serie di personaggi, tra cui uno spirito particolare il cui corpo è fatto di cera e la barba di nuvole e a cui è affidato il libro della vita, nel quale è scritto il destino di ogni individuo. Rientrato nella sua amata cittadina, Manolo si trova davanti a una battaglia senza precedenti contro la banda di Chakal e dei suoi ladri, pronti a razziare ogni cosa.

Tra gli altri personaggi di Il libro della vita importanti sono, infine, l'esuberante bisnonna di Manolo, la saggia madre Carmen e il nonno torero super macho Luis, il generale Posada (il padre di Maria) e Chato (il braccio destro di Chakal).

Leggi tuttoLeggi meno

Note

I protagonisti di Il libro della vita hanno le fattezze tridimensionali di burattini finemente intagliati nel legno e il film ha spesso l’aspetto di un Nightmare Before Christmas assolato, in computer grafica e dai colori accesi. Agli adulti offre l’ironia con cui rielabora un immaginario ultra stereotipato (le cover latineggianti di hit famose, il machismo ridicolizzato, Placido Domingo che intona Cielito lindo), ai piccoli - tra le altre cose - un modo lieve e divertente di affrontare il tema della morte.

Commenti (2) vedi tutti

  • Arresi dopo pochi minuti, tutti, anche la prole.... inguardabile!!! Voto 2

    commento di Brady
  • Se ce la fate per mezz'ora a sopportarlo, poi migliora.

    leggi la recensione completa di tobanis
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

ethan di ethan
8 stelle

'Il libro della vita', diretto dal talentuoso regista messicano Jorge R. Gutierrez, sotto l'egida di Guillermo Del Toro, in veste di produttore, si può vedere come un ideale seguito, in salsa chicana, a vent'anni di distanza, di quel piccolo grande film di Henry Selick (e Tim Burton) che è 'Nightmare before Christmas': esso è una favola dark-orrorifica dove al Natale si… leggi tutto

6 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

tobanis di tobanis
6 stelle

Strano cartone animato. Per 35-40’, una mezza cagata, una sciocchezza di insopportabile banalità, il trionfo del già visto, ma riproposto così, senza preoccuparsene minimamente. Poi il tutto vira un po’, riacquista interesse, con queste storie di morti dimenticati e ricordati, e la particolare interpretazione che se ne dà in Messico. Nel complesso, una… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2019
2019
Trasmesso il 7 dicembre 2019 su Rsi La2
2018
2018

Resurrezioni

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

"E il terzo giorno resuscitò dalla morte" ....ma non solo lui, perchè nel momento in cui al cinema vi siete distratti loro sono tornati più in forma che mai, e non hanno avuto bisogno neppure delle…

leggi tutto
2017
2017

Talenti mancati? o No?

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

Ognuno ne ha, ma non è detto che corrisponda esattamente a quello prefissatoci, specialmente quando crediamo che i nostri figli seguano esattamente quello che abbiamo costruito nella "nostra" carriera e nella…

leggi tutto
Playlist
Trasmesso il 28 ottobre 2017 su Rsi La1

Recensione

AndrewTelevision01 di AndrewTelevision01
10 stelle

"Non sarò l'eroe della città, Maria. Ma giuro con tutto il cuore che non smetterò mai di amarti." ~Manolo Degli studenti, durante una gita punitiva, vengono accompagnati da una donna che li reca oltre un muro, dove all'interno vi sono conservati numerosissimi oggetti riguardanti la cultura messicana; un oggetto particolarissimo è un grande libro, "Il Libro Della…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Nel mese di gennaio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2016
2016
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

tobanis di tobanis
6 stelle

Strano cartone animato. Per 35-40’, una mezza cagata, una sciocchezza di insopportabile banalità, il trionfo del già visto, ma riproposto così, senza preoccuparsene minimamente. Poi il tutto vira un po’, riacquista interesse, con queste storie di morti dimenticati e ricordati, e la particolare interpretazione che se ne dà in Messico. Nel complesso, una…

leggi tutto
Recensione
Nel mese di aprile questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti

Recensione

andry10k di andry10k
8 stelle

  L'opera prima dell'animatore messicano Jorge R. Gutierrez è un film riuscitissimo, che fonde l'animazione in cgi con una storia tutta intrisa di tradizione del proprio paese. Tutto parte dalla famosa festa del Dia de Los Muertos, il loro 2 Novembre, con la quale i messicani cercano di esorcizzare la morte e le loro perdite più care. Fin dall'inizio viene pero' fatta…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

ethan di ethan
8 stelle

'Il libro della vita', diretto dal talentuoso regista messicano Jorge R. Gutierrez, sotto l'egida di Guillermo Del Toro, in veste di produttore, si può vedere come un ideale seguito, in salsa chicana, a vent'anni di distanza, di quel piccolo grande film di Henry Selick (e Tim Burton) che è 'Nightmare before Christmas': esso è una favola dark-orrorifica dove al Natale si…

leggi tutto
Recensione
Utile per 8 utenti
Nel mese di dicembre questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2015
2015

Storie raccontate

Mike.Wazowski di Mike.Wazowski

La recente mia visione di "Heart of the Sea - Le origini di Moby Dick", dove viene raccontata vocalmente l'affondamento della Essex e di come siano sopravvissuti (pochi) al naufragio, mi sono venuti in mente altri film…

leggi tutto
Nel mese di giugno questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

mc 5 di mc 5
8 stelle

Chi mi conosce sa quanto il cinema d'animazione sia per me una passione primaria...e d'altra parte il simboletto che mi distingue in svariate situazioni in rete è la lampadina da tavolo che rappresenta l'emblema della Pixar. Ecco, diciamo pure che la casa cinematografica americana guidata da John Lasseter è per me come un faro nel buio, avendomi regalato capolavori di cui ho goduto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

FilmTv Rivista di FilmTv Rivista
7 stelle

La Muerte, splendida sovrana del variopinto Regno dei ricordati, e Xibalba, viscido capo del desolato Regno dei dimenticati, fanno una scommessa, osservando tre bimbi giocare: se a vincere il cuore di Maria sarà lo sbruffone Joaquin, la Muerte e Xibalba si scambieranno i troni; se a spuntarla sarà il sensibile Manolo, tutto resterà com’è. Prodotto da Guillermo Del Toro, l’esordio alla…

leggi tutto
Recensione
Uscito nelle sale italiane il 25 maggio 2015
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito