Trama

Scorgendo Marta su una nave diretta in Canada, Liza crede di ravvisare in lei una delle prigioniere ebree delle quali era stata sorvegliante ad Auschwitz. Liza la descrive al marito come una sua protetta, ma le cose erano andate diversamente...

Note

Capolavoro lasciato incompiuto da Munk, morto in un incidente d'auto nel '61.

Commenti (5) vedi tutti

  • Incompiuto o "film fenice"? Identità tematica, struttura solida, soluzioni stilistiche originali (sublimi i fermo immagine zoomati con voce fuori campo "alla Marker") e un pregnante taglio poetico lo pongono tra i capolavori assoluti del cinema. Oltre a Munk sarebbe finalmente ora di riconoscere a Lesiewicz il ruolo di coautore a tutti gli effetti.

    commento di Inside man
  • Ottima rappresentazione della vita in un lager, vista con gli occhi di una sentinella tedesca.

    commento di sonicyouth
  • Grande film , un capolavoro. Sarebbe stato lo stesso se Munk non sarebbe morto? Purtroppo non lo sapremo mai…

    commento di mise en scene 88
  • molto bello t fa vedere quel che è successo da un'altra prospettiva.storia originale,interpretazione ottima,fotografia eccellente.allora perchè mi sono dovuta alzare all'una di notte x registrarlo???!!!

    commento di sarix
  • Sicuramente il più bel film sui lager. Sebbene incompiuto, sprigiona una forza incredibile.

    commento di truffaut
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

spopola di spopola
10 stelle

Munk morì in un incidente stradale il 20 settembre del 1961. Aveva soltanto 39 anni  e stava ancora lavorando alla realizzazione di questa straordinaria opera (a tutti gli effetti probabilmente il suo capolavoro assoluto) che a causa della sua inaspettata e prematura dipartita, rimase incompiuta e rischiò di non vedere mai la luce. Fu grazie al prezioso lavoro… leggi tutto

9 recensioni positive

2019
2019
2018
2018

A New Era: the Rage of Aquarius.

mck di mck

Aquarius “è senz'altro anche il nome di una pizzeria”. Se sia meglio proteggere gl'interessi dell'ENI nell'Africa equatoriale, sub-sahariana e mediterranea (l'impianto, a risarcimento del periodo…

leggi tutto
2016
2016

HEIL HITLER ? NO GRAZIE !

pippus di pippus

Carissimi coutenti, mi sento in dovere di ringraziarvi tutti per l’inaspettata adesione a quella che normalmente si dovrebbe definire recensione ma che, nel caso specifico, sarebbe più opportuno ritenere…

leggi tutto
2015
2015

Recensione

ezio di ezio
8 stelle

Su una nave in rotta da Amburgo verso il Canada ,nei primi anni sessanta ,Liza ex sorvegliante ad Auschwitz,crede di conoscere tra i passeggeri Marta ,un'ebrea che fu vittima e con la quale spinta da un'attrazione fisica non ricambiata ,cerco' di instaurare un simulacro di rapporto umano.Girato una prima volta come originale televisivo nel 1960 (con una struttura che usava soprattutto i dialoghi…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2012
2012

BOSONE = NE SO ? BO(h) ?

mck di mck

Mi piacerebbe scrivere questa playlist istantanea (n.7) utilizzando il Comic Sans MS omaggiando quei ragazzacci del CERN ma il font lo sceglie il sistema...come del resto pure la Vita, l'Universo e Tutto Quanto... …

leggi tutto

La guerra. "Senza" la guerra.

mck di mck

I film che trattano anche di guerra, lungo tutta la pellicola o in una sola scena, senza, "mai", mostrarla.  A s-proposito di Guerra, in "2001: a Space Odyssey" : le ossa del tapiro-capibara ri-utilizzate come…

leggi tutto
2011
2011

Recensione

tafo di tafo
10 stelle

Può un film incompleto essere raffinato nello stesso tempo? Si può parlare di un opera tecnicamente non finita come di un grande film? Si se il suo messaggio filosofico è stato rispettato dal tuo allievo e ti costringe a riflettere sul meccansimo umano del male. Il superamento della banalità del male attraverso la sua personalizzazinoe estrema, individuale. La…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti
2010
2010

Recensione

OGM di OGM
8 stelle

La realtà quotidiana dei campi di sterminio vista dall’interno (dell’anima di una donna): mentre, tutto intorno, la macchina dell’orrore continua a macinare morte, seguendo i meccanismi, ben avviati e ormai diventati autonomi, della guerra e dell’odio, tra una sorvegliante tedesca (Liza) ed una prigioniera ebrea (Marta) si instaura un rapporto perverso ed…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti

Recensione

spopola di spopola
10 stelle

Munk morì in un incidente stradale il 20 settembre del 1961. Aveva soltanto 39 anni  e stava ancora lavorando alla realizzazione di questa straordinaria opera (a tutti gli effetti probabilmente il suo capolavoro assoluto) che a causa della sua inaspettata e prematura dipartita, rimase incompiuta e rischiò di non vedere mai la luce. Fu grazie al prezioso lavoro…

leggi tutto
2009
2009

Film sul carcere

Redazione di Redazione

Un altro luogo che identifica un "sottogenere" ma che ha animato, e non certo solo come location, anche tanto cinema non necessariamente di "guardie e ladri": cinema sociale, soprattutto, ma anche qualche commedia e…

leggi tutto
Playlist

L'altro cinema Polacco.

absurda di absurda

Da una parte quando si parla di cinema polacco ci si riferisce alle scenette comiche su Zelig di Manera e Penoni che interpretano Kripztak e Petrectek. Dall'altra, per i cinefili classici si fa riferimento ad autori…

leggi tutto

Arbeit Macht Frei

Utente rimosso (shalako) di Utente rimosso (shalako)

"Il lavoro rende liberi": tragicamente ironico benvenuto ai deportati ebrei, prigionieri di guerra, zingari, omosessuali e dissidenti politici in numerosi campi di concentramento nazisti. Per ricordare questo brutto…

leggi tutto
2008
2008

Ancora sulla giornata della memoria

spopola di spopola

Per non dimenticare. O meglio, per “ricordarsi sempre di ricordare” (la memoria è formazione, conoscenza, ma anche acquisizione consapevole di una “coscienza critica”). Qualche ulteriore spunto di riflessione…

leggi tutto
Playlist
2007
2007
Trasmesso il 30 novembre 2007 su Rai Movie
Trasmesso il 29 settembre 2007 su Rai Movie
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito