Trama

Il piccolo Ahmad si accorge di aver preso per sbaglio il quaderno dei compiti di Mohammed, il suo compagno di banco; sfugge così alla sorveglianza della madre per raggiungere il villaggio dell'amico, restituirgli il quaderno ed evitargli il castigo. Il piccolo protagonista sa che deve compiere il viaggio spinto dalla forza dell'amicizia in opposizione all'autoritarismo che caratterizza i rapporti con gli adulti. Il film è un miracoloso equilibrio di poesia e realismo. L'iraniano Abbas Kiarostami, che si è rivelato con questo film, sa raccontare storie molto caratterizzate nell'ambientazione con un linguaggio universale.

Commenti (4) vedi tutti

  • Voto 6. [25.10.2012]

    commento di PP
  • 8.5

    commento di nico80
  • una pietra miliare di tutto il cinema iraniano: vi si trova, con stile sobrio e trasparente, la realta' sociale mediorientale filtrata attraverso lo sguardo di un bambino

    commento di ed wood
  • bellissimo, un tocco di poesia su una trama apparentemente insignificante

    commento di jeffwine
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

yume di yume
8 stelle

  Settimo lungometraggio di Kiarostami, Dov’è la casa del mio amico ha fatto conoscere all’Occidente quel suo sguardo inconfondibile sulle cose e sugli uomini, appena appena offuscato dallo scivolone di Copia conforme. Ma film come Il sapore della ciliegia e questo basterebbero a far dimenticare tutto e tremare per le sorti attuali del grande cinema Iraniano. Un… leggi tutto

11 recensioni positive

2018
2018

Perle nascoste

MVRulez di MVRulez

Il titolo (forse un po' troppo altisonante) di questa playlist ne racchiude il suo scopo: catalogare alcune opere meritevoli (sia classiche che moderne) le quali, per un motivo o per un altro, rischiano di rimanere…

leggi tutto
2017
2017

Recensione

Peppe Comune di Peppe Comune
8 stelle

Ahmed (Babek Ahmadpoor), mentre sta per cominciare a fare i compiti, si accorge di aver messo per sbaglio nella sua borsa il quaderno di Mohamed Reda Nematzadeh (Ahned Ahmadpoor), il suo compagno di banco. Decide allora di portarglielo, per evitargli di subire la punizione del maestro (Kheda Barech Defai), che già la mattina l’aveva sgridato per come teneva scorrettamente il…

leggi tutto
Recensione
Utile per 12 utenti
2016
2016
Nel mese di luglio questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

kosmiktrigger23 di kosmiktrigger23
10 stelle

Questo film di Abbas Kiarostami  si apre a molte suggestioni di interpretazione. I numerosi e approfonditi post che sono stati dedicati ad esso ne sono una conferma. Forse nessun regista moderno invita alla riflessione critica come Kiarostami, visto il carattere astratto del suo cinema e l'attitudine profondamente investigativa nei confronti della realtà in quanto…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2014
2014

Recensione

ezio di ezio
8 stelle

Quello che ho letto da alcuni utenti lo concordo pienamente.....film come questo si elevano a capolavori da preservare perche' hanno un'ambientazione vera...non posticcia....non da fiction televisiva,finta come un quadro copiato.Consigliato....ma solo a un pubblico disposto a emozionarsi per pellicole di questo genere.

leggi tutto
2011
2011

Recensione

luca826 di luca826
8 stelle

VOTO 8+ EMOZIONANTE (Tv 14 Settembre 2011) Il valore della solidarietà, l'importanza formativa del viaggio. Kiarostami all'esordio è folgorante. Una storia semplice, una sceneggiatura lineare con collegamenti efficaci (i pantaloni, il mal di schiena di un bimbo), nascondono una struttura metaforica complessa, svelata sia da varie interviste del regista, ma anche dalla personale…

leggi tutto
Recensione
Utile per 5 utenti

Recensione

yume di yume
8 stelle

  Settimo lungometraggio di Kiarostami, Dov’è la casa del mio amico ha fatto conoscere all’Occidente quel suo sguardo inconfondibile sulle cose e sugli uomini, appena appena offuscato dallo scivolone di Copia conforme. Ma film come Il sapore della ciliegia e questo basterebbero a far dimenticare tutto e tremare per le sorti attuali del grande cinema Iraniano. Un…

leggi tutto

Recensione

sokurov di sokurov
8 stelle

Con poesia e semplicità Kiarostami ci mostra l'incomunicabilità tra gli adulti e i bambini. Il protagonista percorre con angoscia la sua ricerca, tra la selva della natura e la selva umana degli adulti. E' guidato da un forte senso del dovere e dall'ottimismo della parola "compagno", "amico". Commuove. E', anche, un film biblico sulla ricerca di Dio e del cammino necessario nel…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2010
2010

Scuola

Redazione di Redazione

"La scuola è il luogo di formazione e di educazione mediante lo studio, l'acquisizione delle conoscenze e lo sviluppo della coscienza critica". E' l'istituzione sociale responsabile dell'istruzione e dell'educazione…

leggi tutto

Cinema iraniano moderno

ed wood di ed wood

 Quella iraniana è stata una delle pochissime cinematografie nazionali sorte ed affermatesi nell’ultimo trentennio all’insegna di un’omogeneità di forme e contenuti, come fu, in…

leggi tutto

Recensione

steno79 di steno79
8 stelle

Un bel film di Kiarostami, che merita di essere visto dal pubblico più ampio. La trama è semplice e riguarda un bambino di 8 anni, Ahmed, che vuole riportare un quaderno scolastico che aveva preso per sbaglio ad un suo compagno che vive in un villaggio rurale del nord dell'Iran. La vicenda serve da pretesto per mostrarci la realtà sociale del paese, ancora molto arretrata,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 6 utenti
2009
2009

Recensione

sasso67 di sasso67
10 stelle

Fin dalle prime scene, ambientate in una classe elementare dell’Iran khomeiniana, si comprende come Kiarostami sia riuscito nel miracolo di costruire un grande film con mezzi minimi. Con l’inquadratura alternata dei visi dei due compagni di banco (Ahmad e Nemtzadeh), uno dei quali, rimproverato dal maestro, piange, mentre l’altro lo guarda imbarazzatissimo, siamo già in…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2008
2008

Recensione

bradipo68 di bradipo68
8 stelle

Lo strano mondo di Ahmad.Il piccolo Ahmad accortosi di aver preso per sbaglio il quaderno di un suo amico, sfuggito alla vigilanza della madre cerca di restituire ia costo di lunghe e perigliose peregrinazioni il quaderno per evitare successive punizioni,ma non sa dove abita.Il mondo di Kiarostami è un mondo di adulti e bambini contrapposti:duri,non disponibili i primi disposti a qualsiasi cosa…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
Trasmesso il 1 dicembre 2008 su Rai Movie
Trasmesso il 1 agosto 2008 su Rai Movie
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito