Trama

Tony, un ricco uomo d'affari profondamente deluso dalla propria vita, viene circuito da una potente organizzazione che - in cambio di un generoso lascito - gli propone la trasformazione della sua personalità. Tony diventa così un pittore bellissimo e perfettamente inserito nel contesto californiano degli "artisti" e delle "modelle". Ben presto, però, tornano i fantasmi del passato...

Note

Una volta accettato l'irrealismo di fondo (il brutto e mediocre businessman si tramuta in Rock Hudson!), si sprofonda in un incubo dai risvolti "politici" inquietanti. Un grande film, che fa il paio con _Va' e uccidi_ fra i cult di Frankenheimer. Bella fotografia in bianco e nero di James Wong Howe.

Commenti (5) vedi tutti

  • I primi grossi progressi nella chirurgia estetica danno vita ad un filone di pellicole improntate sul cambio di identità, questa fa a suo modo da apripista. Frankenheimer sa il fatto suo, insieme a Va' e uccidi, uno dei suoi lavori più interessanti da un punto di vista sperimentale.

    leggi la recensione completa di alfatocoferolo
  • F. ci conduce in una realtà alternativa in cui la finzione e l'inganno cedono al peso soverchiante delle sovrastrutture psicologiche, lasciando l'individuo sgomento e smarrito di fronte all'orrore di una identità posticcia, al crudele simulacro di una esistenza 'in vitro' che dalle illusioni di una 'rinascita' conduce nel baratro dei 'ritornanti'.

    leggi la recensione completa di maurizio73
  • Operazione in-credibile, artificiosa quindi noiosa, la struttura non sta in piedi, colpa della sceneggiatura e di attori poco convinti e poco convincenti.

    commento di Tex Murphy
  • Voto 8 Esistenziale

    commento di luca826
  • Claustrofobico e angosciante, anche se la parte centrale è un po' blanda.

    commento di movieman
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

Assumere una nuova identità, rifarsi i connotati, iniziare un’altra vita, sono illusioni passeggere destinate a dissolversi in un turbine di dubbi, paure e angosce. Le lacerazioni interiori permangono… purtroppo.   “Seconds” (da un romanzo di David Ely) è un allucinante viaggio kafkiano,  in cui Frankenheimer riprende il mito di Faust… leggi tutto

13 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

chribio1 di chribio1
5 stelle

Da rilevare il bellissimo tema iniziale che si sente abbastanza frequentemente nella Pellicola e le bellissime inquadrature sempre nei primi 5' ;poi il film regge per giusto 1h. ma alla lunga la visione stanca (forse anche perche' l'ho vista con qualche parte in Inglese),pero' un po' pesante la storia lo e' :se da una parte sembra reggere bene per tutto il 1° tempo,nel 2° invece ci si annoia e… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

aredhel di aredhel
4 stelle

Un film senza nè capo nè coda viziato da un atteggiamento un po' snob che sfrutta artifici tecnici pensando di essere all'avanguardia. Nessuna storia plausibile. La tensione si stempera in un mare di noia. Nessun colpo di scena. Noioso oltre ogni dire, ha un finale scadente, affrettato e banale. Hudson si muove stralunato in un bianco e nero con eccesso di bianco pronunciando battute ridicole,… leggi tutto

1 recensioni negative

2019
2019
Nel mese di maggio questo film ha ricevuto 3 voti
vedi tutti
2018
2018

Recensione

Barone Cefalu di Barone Cefalu
8 stelle

  Film visivamente coraggioso e sperimentale che deve tanto all'audace Saul Bass, alle inquietanti musiche dell'indimenticato Jerry Goldsmith, ed alla maestria di Frankenheimer, che a parte alcune scene ridondanti e noiosamente moralistiche, riesce a criticare buona parte dei desideri e dei sogni della classe borghese americana. Critica quel desiderio di irresponsabilità, di vizio…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

alfatocoferolo di alfatocoferolo
8 stelle

Un uomo d'affari riceve la telefonata di un amico che credeva morto e che lo mette in contatto con una clinica in grado di trasformare il suo corpo e donargli una nuova identità, abbandonando la vecchia vita piatta (attraverso la simulazione della morte, attuata su un sosia), a vantaggio di un nuove prospettive sociali. È una pellicola che anticipa tematiche che saranno…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
2015
2015
2014
2014
Nel mese di novembre questo film ha ricevuto 4 voti
vedi tutti

Recensione

Kurtisonic di Kurtisonic
8 stelle

Destinato a scontare la sola colpa di essere venuto alla luce nel decennio più controverso della storia del cinema americano, Operazione diabolica (Seconds), contiene interessanti caratteristiche che lo possono tranquillamente collocare come uno di quegli indispensabili raccordi fra vecchio e nuovo nel quale cogliere elementi che hanno anticipato il linguaggio del cinema degli anni…

leggi tutto

Recensione

rocky85 di rocky85
8 stelle

Ricominciare tutto da capo, una vita nuova, una nuova identità. Potrebbe essere il sogno di molte persone. Ma per il signor Hamilton, il sogno diventera un incubo. "Operazione diabolica" è proprio un incubo di 102 minuti, un film allucinatorio e visionario che non lascia scampo. Per John Frankenheimer il thriller è il genere perfetto per rappresentare angoscie e paure in un…

leggi tutto
Recensione

Recensione

maurizio73 di maurizio73
8 stelle

Maturo funzionario di banca che conduce una vita lavorativa e matrimoniale insoddisfacente viene irretito da una misteriosa e fantomatica corporazione che, in cambio di un lauto compenso e simulando la sua morte, cambierà la sua identità fisica e sociale attraverso un complesso intervento chirurgico di ringiovanimento e l'inizio di una nuova carriera quale affermato pittore, in una…

leggi tutto
Recensione
Utile per 7 utenti
2012
2012

Recensione

chribio1 di chribio1
5 stelle

Da rilevare il bellissimo tema iniziale che si sente abbastanza frequentemente nella Pellicola e le bellissime inquadrature sempre nei primi 5' ;poi il film regge per giusto 1h. ma alla lunga la visione stanca (forse anche perche' l'ho vista con qualche parte in Inglese),pero' un po' pesante la storia lo e' :se da una parte sembra reggere bene per tutto il 1° tempo,nel 2° invece ci si annoia e…

leggi tutto
Recensione

Recensione

ezio di ezio
10 stelle

Fantapolitica ai massimi livelli,film innovativo e coraggioso con una regia che sfrutta tecniche nuove,primi piani,focali.Alla fine resta una pellicola inquietante con un finale incredibile.Resta un'interpretazione di Rock Hudson ai suoi massimi livelli.Per me da vedere assolutamente,un film che lascia il segno.

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti
2011
2011
2010
2010

Inquadrature

joseba di joseba

Unità minime del linguaggio filmico o porzioni discorsive di più ampia portata, le inquadrature cinematografiche non sono solo frammenti di racconto asserviti alla logica narrativa, ma, sovente, si…

leggi tutto

Recensione

carlos brigante di carlos brigante
8 stelle

Assumere una nuova identità, rifarsi i connotati, iniziare un’altra vita, sono illusioni passeggere destinate a dissolversi in un turbine di dubbi, paure e angosce. Le lacerazioni interiori permangono… purtroppo.   “Seconds” (da un romanzo di David Ely) è un allucinante viaggio kafkiano,  in cui Frankenheimer riprende il mito di Faust…

leggi tutto

Recensione

Baliverna di Baliverna
8 stelle

Coinvolgente, affascinante, angosciante. Così potrebbe definire questo film, girato da Frankenheimer nei suoi anni migliori, in un bel bianco e nero. Lo spunto è fantastico o quasi: cambiare identità e iniziare la vita che si è sempre sognata, ma non si è riusciti a realizzare. Ma ciò a cui mira il regista non è stupire o incuriosire lo spettatore…

leggi tutto
Recensione
Utile per 3 utenti

Sette Frankenheimer a maggio

joseba di joseba

Cineasta scomparso a 72 anni nel luglio 2002, John  Frankenheimer si è sempre contraddistinto per il peso assoluto dato all'ideale della libertà, principio costantemente messo in pericolo dalla…

leggi tutto

Recensione

sasso67 di sasso67
8 stelle

Operazione diabolica è uno dei film cruciali degli anni Sessanta, perché per temi e stile registico anticipa, per certi aspetti, le tendenze di quella che sarà la Nuova Hollywood. È evidente l’influenza della Nouvelle Vague fin dalle prime sequenze, girate in quasi soggettiva. I movimenti di macchina nevrotici – frenetici nella scena del baccanale –…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti
2009
2009

(Dis)conosci te stesso

joseba di joseba

La magnifica play di Roark mi ha fatto venire voglia di scriverne un complemento negativo, un eptalogo alienante in cui la ricerca soggettiva si trasforma in fuoriuscita dai propri confini, smarrimento, perdita di…

leggi tutto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito