Espandi menu
cerca

The Fabelmans

play

Regia di Steven Spielberg

Con Michelle Williams, Seth Rogen, Paul Dano, Gabriel LaBelle, Oakes Fegley, Gabriel Bateman, Nicolas Cantu, Julia Butters, Sam Rechner... Vedi cast completo

Guardalo su
  • Prime Video
  • Tim Vision
  • Infinity
  • Prime Video
VEDI TUTTI (0)

Trama

Sammy Fabelman (Gabrielle LaBelle) è un giovane che cresce a Phoenix, in Arizona, insieme allo zio (Seth Rogen) con il quale va molto d'accordo, e con la madre (Michelle Williams) e il padre (Paul Dano), con il quale il rapporto è invece più controverso.

Note

Liberamente ispirato all'infanzia di Steven Spielberg, cresciuto all'interno di una famiglia di ebrei ortodossi proprio a Pheonix, in Arizona. Rappresenta anche uno dei rari casi in cui Spielberg - che ha a lungo meditato su questo progetto, preoccupato anche dell'accoglienza che avrebbe potuto avere nella sua stessa famiglia - partecipa come sceneggiatore (l'ultimo suo film di cui scrisse la sceneggiatura fu A. I. Intelligenza artificiale (2001).

Trailer

Commenti (19) vedi tutti

  • Un capolavoro? Macché. Un brutto film? Macché. Niente di che? Macché. Bello? Forse. Ma non un granché. Eh eh. Sinceramente, così è.

    leggi la recensione completa di 79DetectiveNoir
  • Si comprende ora quanto fosse già autobiografico il bellissimo Prova a prendermi di cui ricalca epoca, dinamiche familiari principali (figura di Hanks a parte) e molti stilemi narrativi. Qui l'olezzo classicista è maggiore ma nel complesso è un buon film di maniera tra notazioni divertenti (Ford) e stucchevoli (bulli). Sempre ottimi gli interpreti.

    commento di Inside man
  • Mah...in definitiva maluccio la prima metà, molto meglio la seconda, finale in crescendo; un lungo film che alla fine mi è piaciuto.

    leggi la recensione completa di tobanis
  • Autobiografico e sincero, meraviglioso ed emozionante. Memorabile film di Spielberg.

    leggi la recensione completa di Furetto60
  • Inizia lento, poi ci si abitua al ritmo del film,e si rivive per episodi l' infanzia l' adolescenza e inizio età adulta del regista . Ironico e profondo e leggero, risalta l amore per il cinema. Godibile 7

    commento di Pollon82
  • Steven Spielberg omaggia il suo amore per il cinema attingendo lungamente dalla sua stessa vita. Il risultato è "The Fabelmans", un film dal candore avvolgente che usa parole semplici per parlare del fascino mistificatorio delle immagini. La realtà può essere spettacolarizzata. Come dimostra il giovane Sammy. Ottimo film sul mestiere del cinema.

    commento di Peppe Comune
  • The Fabelmans tributo di amore per il cinema, una passione vera e sincera di Steven Spielberg, con riconoscenza ed a sfondo autobiografico.

    leggi la recensione completa di claudio1959
  • UN'INTIMA LETTERA D'AMORE DI SPIELBERG AL SUO PASSATO, ALLA SUA FAMIGLIA E AL CINEMA, IN UN FILM CHE TRASFORMA IL SENSO DELLO STUPORE PER LE IMMAGINI IN MOVIMENTO IN PURA POESIA

    leggi la recensione completa di Antonio_Montefalcone
  • Qualche noiosa lungaggine di troppo in questa, tutto sommato discreta, opera dove il regista esprime il suo amore per il cinema.

    commento di gruvieraz
  • Un discreto film personale,diretto da un maestro del cinema.

    commento di ezio
  • Spielberg tocca le corde delle emozioni ( gioia, tristezza, delusione, rabbia, meraviglia) fondendo le vicende familiari ( in particolare il rapporto con la madre(la ottima Williams) con la sua incipiente vocazione artistica per il cinema. La sua ispirazione trae linfa dalle relazioni in casa a scuola, e si fa sguardo talentuoso con la cinepresa.

    commento di alfbester
  • Visto ieri sera. Piacevole, scorre e a tratti anche divertente.. infanzia e adolescenza di un grande regista con una madre a dir poco un po' "ingombrante".. voto 6 e mezzo

    commento di Paolabibi
  • Un film molto carino, ben riuscito.

    commento di Falco00
  • Il più personale tra i film di Spielberg è una affettuosa dichiarazione di amore e gratitudine alla sua arte e alla sua famiglia, che sa scaldare i cuori e a trasmettere tutta la passione per il cinema che animava il giovane futuro regista. Voto: 7,5 su 10.

    leggi la recensione completa di port cros
  • Una commedia perfetta forgiata da Spielberg, ma non diciamo che è un capolavoro…

    leggi la recensione completa di siro17
  • UN’AUTOBIOGRAFIA FIABESCA, OMAGGIO AL CINEMA E ALLE EMOZIONI CHE ESSO PUÒ TRASMETTERE, NEL BENE E NEL MALE.

    leggi la recensione completa di pomodosius
  • bellissimo film che racconta l'amore per il cinema.

    commento di garance
  • Una delusione profonda, se la filmografia di Spielberg è da sempre colma di ironia e leggerezza, questo film ne è totalmente privo. Attori imbambolati che incarnano il peggio dell'americanità da caricatura.

    leggi la recensione completa di chiaradash
  • Il film più bello dell'anno. Una manna dal cielo. Specifico Filmico 9

    commento di monsieur opal
Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è positiva

supadany di supadany
9 stelle

Siamo fatti di ricordi custoditi nei cassetti dell’anima, di una realtà temporanea che richiede risposte immediate e di sogni da preservare. Di quello che è stato, ossia di un passato nel quale sono stati piantati dei paletti destinati ad accompagnarci per il resto della nostra vita, di quanto stiamo vivendo, del presente che costringe a fare i conti con necessità… leggi tutto

25 recensioni positive

Recensioni

La recensione più votata delle sufficienti

chiaradash di chiaradash
5 stelle

Mi trovo a scrivere questa recensione non perché particolarmente ispirata o desiderosa di esprimere il mio giudizio, ma perché reduce da un'esperienza cinematografica deludente come raramente mi è capitato. Vado in sala dopo mesi di attesa, ancora più cimentata dalle ottime opinioni di persone stimate. Al videomessaggio iniziale di Spielberg il mio entusiasmo era… leggi tutto

4 recensioni sufficienti

Recensioni

La recensione più votata delle negative

LAMPUR di LAMPUR
4 stelle

No. Non ci siamo. Rispetto per il regista che è stato, rispetto per l’infanzia travagliata, rispetto per il coraggio e la forza di mettere in piazza delicati tormenti familiari, rispetto per alcune scene all’altezza (dalla sequenza iniziale col suo primo film al cinema, al treno proiettato sulle mani, alla mamma chiusa in armadio col filmino che scorre, fino… leggi tutto

1 recensioni negative

2023
2023

Recensione

Mulligan71 di Mulligan71
6 stelle

I Fabelmans come nemesi di Spielberg, che giunto a una certa età evidentemente si sentiva in dovere di ripercorrere, a suo modo, la genesi di un grande regista, inserita in un contesto storico e etnico preciso: l'America degli anni cinquanta e l'appartenenza all'elite ebraica, ancora piuttosto osteggiata in quegli anni. Spielberg regala un film fluido e fluviale, girato con mano sicura,…

leggi tutto
Recensione
Utile per 1 utenti

Recensione

79DetectiveNoir di 79DetectiveNoir
6 stelle

  Ebbene, la questione Spielberg ritorna puntuale. A scadenze regolari? No, appena un suo nuovo film esce. Che poi è quasi la stessa cosa. Cosicché, si ripresenta, inquietante ma interessante, un instant classic, no, una classica domanda presso i cinefili e i cosiddetti addetti ai lavori, ovvero la seguente: Steven è veramente un genio, è quello…

leggi tutto
Recensione

Recensione

tobanis di tobanis
7 stelle

Il film è un po’ il grande sconfitto della notte degli Oscar 2023, dato che era stato osannato dalla critica di mezzo mondo. E’ già su Prime Video, dunque ho colto l’occasione. Inizialmente è poco interessante, quasi respingente, perché ok, è l’autobiografia di Spielberg, però se uno ha avuto una vita “normale”, sai…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

Furetto60 di Furetto60
9 stelle

Siamo in New Jersey, a gennaio del 1952: il giovane Sammy Fabelman, alter ego del regista Spielberg, assiste insieme alla madre Mitzi e al padre Burt alla proiezione de” Il più grande spettacolo del mondo” di Cecil B. De Mille, importante cineasta del periodo. Il bambino è incuriosito, ma anche spaventato per la sua prima volta di fronte al grande schermo, non…

leggi tutto

Recensione

obyone di obyone
8 stelle

    Quasi che il Covid avesse creato uno spartiacque tra due epoche, e avesse ispirato ad alcuni una riflessione, se non un bilancio esistenziale, ecco arrivare un'ulteriore opera testamento a percorrere la via già battuta in precedenza dai coevi “È stata la mano di Dio” (2021) e “Belfast” (2021). Nella recensione del film di Kenneth Branagh…

leggi tutto

Recensione

GoonieAle di GoonieAle
8 stelle

Spielberg da piccolo, Spielberg da adolescente. Il suo amore per il cinema. Totale. Come si fa a premiare Everything Everywhere All at Once invece di The Fabelmans è un mistero tutto Hollywoodiano. Di questi tempi però non bisogna sorprendersi di nulla. Anni bui, la morte della sala avrebbe avuto bisogno di un premio ad un film dove santifica sala/cinema, la riempe d'amore.…

leggi tutto
Recensione

Recensione

claudio1959 di claudio1959
8 stelle

The Fabelmans Stati Uniti 2022 la trama: “Il più grande spettacolo del mondo” del 1952 di Cecil B. DeMille scuote e fa innamorare del cinema Sammy Fabelman dopo che i suoi genitori lo accompagnano nella sala cinematografica.In seguito con una cinepresa rudimentale Sammy inizia con passione certosina a girare i suoi primi film in casa, con il sostegno di Mitzi sua mamma.…

leggi tutto

Recensione

Malpaso di Malpaso
8 stelle

Con il pudore dei grandi maestri, Steven Spielberg scava nelle proprie memorie dell’infanzia e dell’adolescenza per raccontare la storia di Sam Fabelman, giovane ebreo folgorato dall’amore per il Cinema; un amore che si traduce in un citazionismo continuo, stratificato e che non prende mai il sopravvento sul racconto, ma piuttosto lo accompagna.   The Fabelmans è…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti

Recensione

penelope68 di penelope68
8 stelle

E pure Spielberg cede al racconto autobiografico dopo Kenneth Branagh (con  Belfast) e Sorrentino ( con È stata la mano di Dio )  invitandoci  a entrare nel suo mondo infantile.  Il bambino che viene portato al cinema suo malgrado  e resta abbagliato e impressionato dalle scene e sopratutto da quel treno che deraglia ne "Il più grande spettacolo del…

leggi tutto

Recensione

imperiormax89 di imperiormax89
8 stelle

Ormai siamo agli sgoccioli per quanto riguarda THE FABELMANS (2022) di Steven Spielberg, perciò vi consiglio di recuperarlo il prima possibile in sala. Sammy Fabelman, un ragazzo ebreo, fin dall’infanzia è affascinato dalla settima arte grazie al coinvolgimento diretto e non dei genitori. Nel corso degli anni ne coltiva la passione girando dei filmati con la…

leggi tutto
Recensione
Utile per 2 utenti

Recensione

daveper di daveper
8 stelle

Spielberg ci ha messo 75 anni a scrivere un film ispirato alla propra giovinezza. In The Fabelmans ci racconta la sua storia, quella della sua famiglia, ci svela i traumi di una giovinezza complicata e unica, un'età giovanile passata a filmare i viaggi, i campeggi, gli amici. Il vissuto che vediamo sullo schermo fa parte della memoria del regista, mostra le…

leggi tutto
Recensione
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito