Trama

La vera storia di Greville Wynne, un uomo d'affari britannico involontariamente coinvolto in uno dei più grandi conflitti internazionali della storia. Formando un'improbabile alleanza con un ufficiale sovietico nella speranza di prevenire uno scontro nucleare, Wynne lavorerà insieme a lui per porre fine alla crisi dei missili cubani.

Approfondimento

L'OMBRA DELLE SPIE: LA CRISI DEI MISSILI DI CUBA

Diretto da Dominic Cooke e sceneggiato dallo stesso con Tom O'Connor, L'ombra delle spie racconta la storia di Greville Wynne, un uomo d'affari britannico senza particolari aspirazioni o pretese che si ritrova al centro di uno dei più grandi conflitti internazionali della storia. Agli ordini del MI-6 inglese e di una agente della Cia, Wynne collabora con l'ufficiale sovietico Oleg Penkovsky nel tentativo di fornire informazioni utili a prevenire uno scontro nucleare e a porre fine alla crisi dei missili di Cuba.

Con la direzione della fotografia di Sean Bobbitt, le scenografie di Suzie Davies, i costumi di Keith Madden e le musiche di Abel Korzeniowski, L'ombra delle spie è un thriller spionistico che trae origine da una storia vera. Ha raccontato il regista: "Il 16 ottobre 1962 al presidente John F. Kennedy vennero consegnate delle fotografie che, scattate dagli aerei militari che sorvolavano Cuba, mostravano soldati sovietici intenti a mettere testate nucleari sull'isola caraibica. La crisi dei missili di Cuba è nata in quell'istante e ha portato il mondo sull'orlo della guerra nucleare. Sulla scia delle elezioni presidenziali del 2016, lo sceneggiatore O'Connor ha cominciato a interessarsi della storia dello spionaggio russo-americano e si è imbattuto nella figura di Oleg Penkovsky, leggendaria spia che gli Stati Uniti avevano in Unione Sovietica. Leggendo un libro, tra le righe, ha scoperto come il contatto di Penkovsky fosse un civile inglese di nome Greville Wynne. Approfondendo la cosa, ha capito come il ruolo di Wynne fosse stato diverso di quanto le fonti ancora oggi rivelino o raccontino. Lo stesso Wynne, in un'autobiografia del 1967, scrisse cose che secondo molti non erano realmente accadute. La mia idea era quella di fare di L'ombra delle spie non solo un film di spie ma anche un dramma pieno di buoni personaggi, pathos e umanità".

Leggi tuttoLeggi meno

Il cast

A dirigere L'ombra delle spie è Dominic Cooke, uno dei più importanti registi teatrali inglesi. Premiato per diverse produzioni al National Theatre di Londra, ha lavorato per la televisione adattando l'Enrico VI di Shakespeare e dirigendo la miniserie The Hollow Crown per la BBC. Ha poi fatto il suo esordio dal… Vedi tutto

Scrivi un tuo commento breve su questo film

Scrivi un commento breve (max 350 battute)

Attenzione se vuoi puoi scrivere una recensione vera e propria.

Vedi anche
Recensioni

La recensione più votata è sufficiente

alan smithee di alan smithee
6 stelle

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 15 - SELEZIONE UFFICIALE Ecco come a un uomo qualunque, di professione rappresentante di commercio attivo nell'Est europeo, è stato possibile trasformarsi, suo malgrado, ed in un'epoca di piena tensione da Guerra Fredda, nella più importante spia britannica al servizio di una sorta di joint venture che si creò, in quei foschi anni, tra l'agenzia… leggi tutto

1 recensioni sufficienti

2020
2020

Recensione

alan smithee di alan smithee
6 stelle

FESTA DEL CINEMA DI ROMA 15 - SELEZIONE UFFICIALE Ecco come a un uomo qualunque, di professione rappresentante di commercio attivo nell'Est europeo, è stato possibile trasformarsi, suo malgrado, ed in un'epoca di piena tensione da Guerra Fredda, nella più importante spia britannica al servizio di una sorta di joint venture che si creò, in quei foschi anni, tra l'agenzia…

leggi tutto
Recensione
Utile per 4 utenti
scena
Foto
2019
2019
Dominic Cooke
Foto
I nostri top user
Scopri chi sono i top user

Sono persone come te:
appassionati di cinema che hanno deciso di mettere la loro passione al servizio di tutti.

Scopri chi sono i top user
Come si diventa un top user

I top user sono scelti tra i membri della community sulla base della qualità e della frequenza dei loro contributi: recensioni, notizie, liste.

Scopri come contribuire
Posso diventare un top user?

Certo! Basta che tu ti registri a FilmTv.it e che inizi a condividere la tua passione e il tuo sapere. Raccontaci il cinema che ami!

Registrati e inizia subito